Volley F., Europeo 2015 – semifinali: l’Olanda schianta la Turchia. La Russia vince la sfida con la Serbia

ROTTERDAM – Le padrone di casa dell’Olanda vincono 3-0 contro la Turchia e sono la prima finalista dell’Europeo 2015. La squadra allenata da Giovanni Guidetti, davanti al proprio pubblico, disputa una partita pressoché perfetta, non concedendo tante speranze alle sue avversarie. Nei primi due set la Turchia cerca di resistere e rimane anche attaccata al match per buona parte del parziale, ma poi il sopravvento lo prendono sempre le olandesi con la solita Sloetjes (24 punti anche in semifinale). Nel terzo set, Dijkema e compagne rischiano di complicarsi la vita: avanti di parecchie lunghezze, si fanno riprendere e concedono anche 2 set point alle turche, prima di chiudere con il muro di Sloetjes. Nell’altra semifinale è la Russia che vince la battaglia con la giovane Serbia. Nei primi due parziali la partita è molto aperta, ma nei momenti decisivi sono sempre le russe a fare la cosa giusta. La palleggiatrice Kosianenko si affida spesso a Kosheleva (23 punti) e Obmochaeva (17). Nel terzo set arriva la reazione della Serbia con Nikolic in campo. La ricezione inizia a funzionare meglio e  Rasic diventa devastante con i suoi primi tempi (23 punti per la centrale!). Nel finale la Russia rende meno amaro il passivo, ma il match sembra riaperto. Nel set successivo, però, sale in cattedra Zaryaszhko a muro (saranno 9 a fine partita) e l’attacco serbo va in tilt. Terzic prova diverse soluzioni, dal 21-13 la Serbia arriva fino al 23-20, ma sempre a muro la Russia chiude i conti. Oggi alle 15.30, sempre a Rotterdam, sfida fra Turchia e Serbia per la medaglia di bronzo, poi alle 18.30 da non perdere la finalissima fra Olanda e Russia.

174842_23
L’esultanza delle giocatrici dell’Olanda, tornate in finale dopo 6 anni

PAESI BASSI – TURCHIA 3-0 (25-22; 25-18; 28-26)

PAESI BASSI: Dijkema 1, Sloetjes 24, Balkestein-Grothues 5, Buijs 16, De Kruijf 8, Belien 3, Stam (L), Stoltengorg, Nummerdor-Flier 3, Pietersen. N.e.: Knip, Plak, Steenbergen, Schoot. All. Guidetti.

TURCHIA: Aydemir, Uslupehlivan 9, Ozsoy 6, Sonsirma 15, Erdem 8, Akman 8, Karadayi (L), Ozdemir 1, Baladin 3, Yilmaz 2, Ismailoglu. N.e.: Onal, Cansu, Dalbeler. All. Akbas.

194545_20
La palleggiatrice della Russia, Kosianenko, proverà a confermarsi con la sua squadra sul tetto d’Europa

RUSSIA – SERBIA 3-1 (25-23; 25-23; 21-25; 25-22)

RUSSIA: Kosianenko 1, Obmochaeva 17, Pasynkova 1, Kosheleva 23, Fetisova 3, Zaryazhko 16, Malova (L), Startseva, Malykh, Ilchenko 5, Lyubushkina 2. N.e.: Shcherban, Orlova, Kuzyakina. All. Marichev.

SERBIA: Ognjenovic 4, Boskovic 18, Malesevic 12, Mihajlovic 6, Stevanovic 5, Rasic 23, Popovic L. (L), Zivkovic, Nikolic 4, Veljkovic 4, Cebic. N.e.: Bjelica, Busa, Popovic M.,. All. Terzic.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *