Toro: l’ostacolo Milan per cercare il rilancio dopo Carpi

TORINO – Dopo la deludente prestazione di Carpi, il Toro tenta di riprendere il suo brillante avvio di stagione; sulla sua strada trova un Milan certamente in crisi ma altrettanto certamente voglioso di riscatto.

BAGNO D’UMILTÀ A CARPI – Quello visto in Emilia è parso davvero un “Toro seduto”, troppo appagato delle cose buone fatte finora. Ha giocato con sufficienza, pensando forse che bastasse ad avere la meglio sui ragazzi di Sannino. Questi hanno ringraziato e punito, trovando il primo storico successo in Serie A. come ha detto Ventura, è un bagno di umiltà che i suoi ragazzi dovranno ricordare. Contro il Milan forse non c’è questo rischio, visto il blasone della rivale; i rossoneri però vengono da momenti difficili e si sarebbe tentati di considerarli una preda più facile. Niente di più sbagliato ovviamente; la bestia ferita è pericolosa, si sa, inoltre basta leggere la loro rosa per capire che è meglio stare in campana.

IL BORSINO GRANATA: CHI SALE E CHI SCENDE – La prestazione negativa di Carpi ha toccato quasi tutti: l’unica eccezione rilevante è probabilmente Maxi Lopez. L’attaccante argentino è stato l’ultimo dei suoi a mollare ed ha di fatto tenuto a galla il Toro anche dopo il 2-0. Per il resto sono in diversi a sembrare un po’ stanchi o ancora spaesati: da Martinez a Belotti, da Vives a Zappacosta. L’amichevole infrasettimanale con i dilettanti della Luese ha dato comunque dei segnali positivi, dallo stesso Belotti e dal giovane Prcic; quest’ultimo, forse, meriterebbe una chance qualora non recuperasse Baselli.

Maxi Lopez, attaccante del Torino (immagine sport.notize.it)
Maxi Lopez, attaccante del Torino (immagine sport.notize.it)

NOTIZIE DALL’INFERMERIA – Resta pesante la situazione infortunati del Toro, sebbene in via di miglioramento. Per il Milan potrebbero tornare a disposizione Avelar, Bruno Peres e Ichazo, oltre a Molinaro che rientra dalla squalifica. Restano però in dubbio Baselli ed Obi; inoltre nel frattempo Ventura ha perso anche Jansson per due mesi. Chi vivrà vedrà come sempre, comunque se Sparta piange Atene non ride: Mihajlovic dovrà rinunciare ancora a Balotelli.

bruno peres

IL RESTO DEL TORO: IL PUNTO SULLE SQUADRE GIOVANILI – Mentre la Primavera ha osservato un turno di riposo, i Berretti hanno vinto 0-2 a Piacenza ed ora sono al secondo posto nel girone dopo quattro giornate. Bella vittoria anche degli Allievi Nazionali, 0-3 a domicilio sulla Sampdoria e quarto posto nel girone con una gara da recuperare. Da segnalare infine la prestigiosa vittoria per 2-1 nel derby da parte degli Allievi Lega Pro guidati da Mezzano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *