Il Genoa strappa la vittoria, gara emozionante. Samp KO, il Frosinone mastica seria A

Genova – l’ottava giornata di campionato si conclude con umori differenti per le due genovesi. Il Genoa ospita il Chievo e dopo una gara emozionante strappa la vittoria in zona Cesarini. La Samp a Frosinone incassa due gol in due minuti.

Genoa Chievo

Genoa-Chievo – il periodo di riambientamento in campo dura solo 48″ per Mattia Perin, il portiere rossoblu esordisce oggi in campionato dopo un lungo infortunio che lo ha costretto molti mesi lontano da Marassi. Il Chievo non scherza e passa immediatamente in vantaggio con Paloschi che sfrutta appieno un cross di Meggiorini, complici anche le incertezze di Izzo e De Maio.

Inizio traballante per il Genoa, ma la reazione arriva al 13′ quando Perotti, dopo una serie di scambi con Costa, fa partire un tiro-cross dalla sinistra che Bizzarri riesce a respingere solo sui piedi di Paoletti che non spreca il regalo e va in rete per il gol del pareggio. Il Genoa continua a provarci, e dopo appena 4′ Gakpe fa partire un diagonale che carambola sull’incolpevole Mattiello e spiazza Bizzarri per il fortunoso vantaggio rossoblu’.

Paoletti ci riprova al 36′ con un colpo di testa da calcio d’angolo, ma Bizzarri stavolta non si fa attendere.

La ripresa inizia con un Genoa fiacco, Perin salva la situazione in almeno due occasioni e Dzemaili abbandona il campo dopo 10′ per somma di ammonizione. Il Chievo ci crede, Maran al 73′ azzecca la sostituzione inserendo Pelissier al posto di Paloschi, che trova il gol dopo 4′ permettendo al Chievo di riacciuffare il pareggio. A questo punto il Genoa rischia di sprofondare e Pepe va vicino alla terza rete. Tuttavia è il Genoa che, a poco più di un minuto dalla fine, grazie ad un’azione di contropiede condotta brillantemente da Ntcham sulla sinistra, ottiene il definitivo vantaggio con Tachtsidis che c’entra l’angolino.

Tachtsidis regala al Genoa la vittoria in extremis
Tachtsidis regala al Genoa la vittoria in extremis

Gara ricca di emozioni dal primo minuto fino all’ultimo. La squadra di Gasperini la spunta portando a casa tre punti d’oro.

Frosinone Vs Samproria


Frosinone-Sampdoria – Cassano parte da titolare ed i suoi colpi di genio non si fanno attendere, nei primissimi minuti è proprio lui ad ispirare Eder che calcia sul palo. La partita sembra prendere una piega favorevole agli ospiti, ma solo per pochi minuti, poiché saranno invece i ciociari, a dispetto della classifica e della neo promozione, a dettare il gioco. I padroni di casa incominciano ad avanzare e arrivano vicini al vantaggio in più occasioni: al 20′ Dionisi serve Ciofani in area e solo la chiusura di Moisander evita il peggio, e dopo pochi minuti Paganini arriva in ritardo solo di un soffio sull’ispirazione di Soddimo.

Nella ripresa parte ancora forte il Frosinone con un’azione di Rosi e Ciofani che ci prova di testa. La Samp continua a guardare senza mostrare reazione. Il risultato si sblocca al 52′, quando Paganini colpisce di testa un corner di Dionisi e regala al Frosinone il meritato vantaggio. Ma non è finita, appena un minuto dopo Chibsah lancia Dionisi, che a tu per tu con Viviano non di lascia intimidire e lo scavalca con un pallonetto per il definitivo raddoppio.

Dionisi stende la Samp con un pallonetto
Dionisi stende la Samp con un pallonetto

Un Eder generoso non basta alla Samp per riaprire la partita. Stellone indovina tutte le mosse e il Frosinone mastica serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *