Master Group Volley Cup, quarta giornata: nel turno infrasettimanale Conegliano inciampa a Bolzano. Casalmaggiore e Piacenza in vetta

Il primo turno infrasettimanale regala sorprese nel massimo campionato di Serie A1, con la sconfitta dell’Imoco Volley Conegliano sul campo del Sudtirol Bolzano. Un passo falso che costa la vetta della classifica, guadagnata ora dalla Pomì Casalmaggiore e dalla Nordmeccanica Piacenza che sconfiggono rispettivamente la Metalleghe Sanitars Montichiari e il Savino Del Bene Scandicci. Inseguono ad una lunghezza l’Igor Gorgonzola Novara e la Liu Jo Modena dopo aver battuto Il Bisonte Firenze e il Club Italia. Importante vittoria casalinga della Unendo Yamamay Busto Arsizio che batte in tre set l’Obiettivo Risarcimento Vicenza.

MASSIMO BARBOLINI POMI CASALMAGGIORE - METALLEGHE SANITARS MONTICHIARI CAMPIONATO SERIE A1-F 2015-2016  CREMONA 04-11-2015 FOTO FILIPPO RUBIN / LVF
La Pomì Casalmaggiore di Massimo Barbolini è la nuova capolista

SORPRESA – Costa caro il turno infrasettimanale all’Imoco Volley Conegliano che esce sconfitta al tie break contro il Subtirol Bolzano. Per la formazione trentina è la seconda vittoria consecutiva che la proietta al settimo posto in classifica. Dopo aver lasciato per strada i primi due set, la squadra veneta è rientrata nel match con grande personalità, ma nel quinto e decisivo parziale si è dovuta arrendere per 17-15. Brayelin Martinez è stata l’autentica trascinatrice di Bolzano con i suoi 31 palloni messi a terra, mentre dalla parte di Conegliano non sono bastati i 24 punti di Serena Ortolani, i 20 di Megan Easy e i 19 di Kelsey Robinson.

FACILE – Ha avuto vita facile la nuova capolista Pomì Casalmaggiore che al Pala Radi si è sbarazzata in tre set della Metalleghe Sanitars Montichiari, trovando difficoltà solo nel chiudere il secondo parziale terminato 30-28. Continua il buon momento di forma di Margareta Kozuch (22 punti) che vince la sfida a distanza con Berenika Tomsia (15). Rimane in scia la Liu Jo Modena che conquista il terzo 3-0 in altrettante gare al Pala Panini: questa volta la vittima è il Club Italia del duo Lucchi-Bonitta, unica compagine ferma a quota 0 punti in graduatoria. Ferretti sfrutta la giornata positiva di Raphaele Folie (17 punti con 5 muri), mentre le giovani italiane vivono ancora di troppi alti e bassi. La Unendo Yamamay Busto Arsizio raccoglie un successo da tre punti importantissimo per la classifica, che gli permette di stabilirsi al sesto posto. I 18 punti di Karsta Lowe sono decisivi nel successo sull’Obiettivo Risarcimento Vicenza. L’Igor Gorgonzola Novara rimane l’unica squadra imbattuta di questo campionato, dopo il successo in trasferta a Firenze contro Il Bisonte. Una vittoria netta che permette alla squadra di Pedullà di rimanere agganciata al gruppo di testa nonostante una partita in meno. La grande sfida fra le due opposte Carmen Turlea (18 punti) e Samanta Fabris viene vinta dalla croata.

BIG MATCH – Nel posticipo della quarta giornata è la Nordeccanica Piacenza che conquista l’intera posta in palio ai danni del Savino Del Bene Scandicci. Una partita che Piacenza conduce per i primi due set vinti per 25-22 e 25-17, ma poi dal terzo sale in cattedra Nikolova che fa tremare il Pala Banca. Il terzo set se lo aggiudicano le toscane, mentre nel quarto parziale è un palpitante punto a punto a decidere le sorti del match. La Nordmeccanica vince al foto finish per 27-25, regalandosi il primato in campionato in compagnia di Casalmaggiore a quota 10. Nonostante i 29 palloni messi a terra da Emiliya Nikolova, la squadra di Bellano deve cedere il passo alle piacentine sospinte da un grande pubblico e da Floortje Meijners, protagonista con 25 punti.

PROSSIMO TURNO – Si ritorna subito in campo nel week end, con l’anticipo televisivo di sabato sera molto interessante fra Novara e Modena. Nella giornata di domenica test importante per Conegliano che andrà a far visita a Busto Arsizio, mentre Piacenza a Vicenza proverà a volare in classifica visto il turno di riposo di Casalmaggiore. Nelle parti basse interessanti gli incontri fra Bergamo-Firenze, Montichiari-Club Italia e Scandicci-Bolzano che daranno ulteriori riscontri sui reali valori delle squadre.

MARCO GASPARI IL BISONTE FIRENZE - NORDMECCANICA PIACENZA CAMPIONATO SERIE A1-F 2015-2016  FIRENZE 25-10-2015 FOTO FILIPPO RUBIN / LVF
La Nordmeccanica Piacenza di Gaspari batte il Savino Del Bene Scandicci e raggiunge Casalmaggiore in vetta

Risultati 4^ giornata:

Pomì Casalmaggiore – Metalleghe Sanitars Montichiari 3-0 (25-19; 30-28; 25-15)

Liu Jo Modena – Club Italia 3-0 (25-18; 25-18; 25-15)

Nordmeccanica Piacenza – Savino Del Bene Scandicci 3-1 ( 25-22; 25-17; 18-25; 27-25)

Unendo Yamamay Busto Arsizio – Obiettivo Risarcimento Vicenza 3-0 (25-19; 25-20; 25-19)

Il Bisonte Firenze – Igor Gorgonzola Novara 0-3 (21-25; 22-25; 16-25)

Sudtirol Bolzano – Imoco Volley Conegliano 3-2 (29-27; 25-21; 16-25; 24-26; 19-17)

Riposa: Foppapedretti Bergamo.

Classifica: Casalmaggiore e Piacenza 10, Novara, Modena e Conegliano 9, Busto Arsizio 6, Bolzano 5, Scandicci, Bergamo, Montichiari e Vicenza 3, Firenze 2, Club Italia 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *