Finisce 2-2 il derby toscano – rimonta dei viola con la doppietta di un super Kalinic

Allo stadio Artemio Franchi si è giocato il derby toscano tra Fiorentina ed Empoli. La Fiorentina non riesce ad involarsi solitaria in vetta in classifica ma riesce a conquistare un punto importantissimo dopo un pareggio agguantato in rimonta. Partita davvero spettacolare e ricca di emozioni su tutti i fronti.

E’ stata una partita totalmente a due facce, infatti il primo tempo è stato dominato solamente dall’Empoli di Giampaolo, mentre nella ripresa gli inserimenti di Kalinic e Bernardeschi hanno cambiato la musica in campo e nel finale i viola hanno addirittura rischiato più volte di portare a casa una vittoria.

Queste le due formazioni schierate in campo :

Fiorentina (3-4-1-2): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori; Rebic, Vecino, Suarez, Alonso; Borja Valero; Mati Fernandez, Babacar Allenatore: Sousa

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Laurini, Tonelli, Costa, Mario Rui; Zielinski, Paredes, Buchel; Saponara; Livaja, Maccarone Allenatore: Giampaolo

EMPOLI SHOW – Comincia il primo tempo con un cambiamento in campo da parte di Sousa che lascia in panchina Kalinic, Rossi e Bernardeschi, al loro posto Babacar supportato da Rebic e Mati Fernandez.

Dopo soli 18 minuti la partita prende una piega del tutto inaspettata, infatti Livaja è molto bravo ad insaccare il pallone alle spalle di Tatarusanu con un missile di destro. La posizione del giocatore però era in posizione irregolare ma l’arbitro non vede. La Fiorentina non riesce a creare il proprio gioco e ne approfitta ancora l’Empoli che al 27′ riesce a trovare il raddoppio con un gran goal di Buchel che calcia da lontanissimo e con il sinistro riesce a portare la sua squadra sul risultato di 2-0. La reazione dei viola non arriva e l’Empoli si avvicina al terzo goal quando Riccardo Saponara entra in area di rigore e a pochissimi passi dal portiere viene steso da Astori, l’arbitro non vede nulla e fa proseguire il gioco.

Dopo un minuto di recupero tutti negli spogliatoi con un primo tempo che ha messo in luce l’Empoli e oscurato la Fiorentina che non è praticamente mai riuscita ad essere pericolosa ed incisiva.

MISSIONE RIMONTA – Nella ripresa gli undici di Sousa partono con piede diverso ma la prima occasione è sempre della squadra ospite che rischia di affondare con un diagonale pericolosissimo da parte di Zielinski che esce per una questione di centimetri.

Finalmente arriva la tanto attesa reazione viola con gli inserimenti di Bernardeschi e Kalinic. Ed è proprio il croato che al 56′ accorcia le distanze sfruttando alla perfezione un bellissimo cross da parte di Alonso e a segnare con un colpo di testa. I viola cominciano ad alzare il ritmo e a credere nel pareggio. Infatti cambia totalmente il volto della partita che viene ripresa in mano dalla Fiorentina. E’ al 61′ che la squadra di casa riesce a portare a termine la missione pareggio sempre con Kalinic che su assist di Babacar segna facilmente il goal del 2-2.

L’atmosfera è caldissima al Franchi con il settore casa davvero in delirio per questa rimonta spettacolare.

Dopo la partenza da incubo la Fiorentina addirittura rischia più volte di andare in vantaggio prima con il solito bomber Kalinic che centra il legno con una conclusione potentissima e successivamente con Vecino che impegna Skorupski che in questa occasione compie una grande parata.

Finisce 2-2 al Franchi dopo un derby bellissimo ed emozionante e con una Fiorentina che riaggancia la zona Champions dopo un impresa epica.

BOMBER DI RAZZA – Sousa dovrà ringraziare davvero tanto Nikola Kalinic che dopo aver guardato il primo tempo da spettatore in panchina, entra e raddrizza una partita che stava davvero prendendo una piega sbagliata. Dopo il suo ingresso la Fiorentina si è data davvero una svegliata ed è riuscita a segnare due goal ed avvicinarsi anche alla vittoria.

Per il croato sono diventati 9 i centri in campionato e si piazza in seconda posizione nella classifica marcatori. L’attaccante arrivato dal Dnipro è una delle sorprese del nostro campionato, riesce a segnare tanti goal, riesce a ricoprire un reparto da solo e inoltre è anche molto utile nei ripiegamenti difensivi.

TABELLINO :

Fiorentina Empoli 2-2

PAGELLE :

Fiorentina: Tatarusanu 6; Tomovic 6, Rodriguez 6,5, Astori 5,5; Rebic 6, Vecino 6,5, Suarez 5 (Kalinic 8), Alonso 6,5; Borja Valero 6; Mati Fernandez 6, Babacar 6,5 (Rossi 6)

Allenatore: Sousa 6

Empoli: Skorupski 6; Laurini 6, Tonelli 6,5, Costa 6, Mario Rui 6; Zielinski 6, Paredes 5,5, Buchel 7 (Bittante sv); Saponara 6 (Krunic 6); Livaja 7, Maccarone 6,5 (Pucciarelli 6)

Allenatore: Giampaolo 6,5

MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN : Neanche da dire che il migliore in campo per la redazione di Sportmain è ovviamente il croato Kalinic che ha dimostrato di essere un giocatore fenomenale in grado di dare da solo una svolta ad una partita che sembrava persa. Oltre alle due reti messe a segno, è stato fondamentale l’impatto che il giocatore ha dato alla sua squadra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *