Belotti si sblocca e il Toro piega il Bologna: 2-0 all’Olimpico

Esultanza dei giocatori del TOrino (Immagine Toronews.net)
Esultanza dei giocatori del Torino (Immagine Toronews.net)

TORINO – All’Olimpico l’anticipo della 14ma giornata vede il Toro vittorioso per 2-0 sul Bologna. Per i granata è il secondo successo consecutivo, che li porta a 21 punti e a raggiungere temporaneamente la Juventus al sesto posto. Per i rossoblu è la prima sconfitta dall’arrivo di Donadoni; restano quindi a 13 punti ed al quartultimo posto.

LE FORMAZIONI – Ventura tiene ancora Maxi Lopez in panchina e schiera la coppia Quagliarella- Belotti, confermando sostanzialmente la squadra vittoriosa a Bergamo. Donadoni recupera Maietta in difesa ma in avanti deve rinunciare a Destro squalificato; opta così per il duo Mancosu-Giaccherini affiancati da Rizzo, mentre Brighi e Donsah fanno da supporto a centrocampo .

IL PRIMO TEMPO “FRIZZA” POCO – La prima frazione di gara regala ben poche emozioni, con l’organizzazione delle difese nettamente superiore all’intraprendenza degli attacchi. Il Toro gestisce il gioco, senza però essere mai davvero pericoloso. Il primo pericolo, peraltro, lo crea il Bologna: Giaccherini serve Mancosu in area, ma Molinaro lo chiude e salva in corner. All’11’ si vede Baselli, che impegna Mirante da fuori. Verso la mezz’ora il Toro si rivede con Vives, che scodella in area per Quagliarella; l’attaccante di Castellammare tira al volo ma non impensierisce Mirante, che è pronto anche qualche minuto dopo su un tiro da fuori area dello stesso Vives. Nel finale di tempo si rifanno vivi i felsinei: sponda di Mancosu per Giaccherini che calcia sull’esterno della rete.

SECONDO TEMPO: TORO UN PO’ PIÙ INCISIVO… – La ripresa comincia con i granata che gestiscono ancora il gioco ma sembrano farlo con più convinzione. Dopo due minuti c’è un’occasione per Quagliarella ma Mirante fa buona guardia. Al 13’ ne arriva una ben più grossa: cross di Molinaro, ancora Quagliarella di testa ma la palla è respinta dalla traversa a portiere battuto. Donadoni e Ventura provano a cambiare le punte: Brienza per Giaccherini, Acquafresca per Mancosu e Maxi Lopez per Quagliarella. La partita si vivacizza ma senza grandi sussulti con, le occasioni che arrivano più da fuori area, con Bruno Peres che al 27’ manda fuori di poco.

Fabio Quagliarella

…POI SI SBLOCCA BELOTTI E CHIUDE VIVES – Al 30’ arriva il match si sblocca in modo un po’ inaspettato: Belotti controlla palla, si gira bene e batte Mirante, trovando il primo gol in granata proprio in una delle partite in cui si era visto meno. A questo punto il Bologna è costretto e sbilanciarsi e tre minuti dopo il Toro sfiora il raddoppio con Baselli. Donadoni mette dentro anche Mounier per Donsah ed i felsinei ci provano fino all’ultimo, ma il Toro si chiude bene e riparte anche bene con un Belotti molto più sul pezzo. Al 47’ si chiude il match: Vives supera Mirante e mette in rete quasi dalla linea di fondo. Finisce 2-0 per i granata.

Giuseppe Vives Torino

TORINO-BOLOGNA 1-0
Marcatori: Belotti (T) al 31’ s.t., vives (T) al 47’ s.t.
TORINO (3-5-2): Padelli 6; Bovo 6.5, Glik 6, Moretti 6; Bruno Peres 6.5, Acquah 6.5, Vives 7, Baselli 6, Molinaro 6; Belotti 7, Quagliarella 5.5 (23′ st Maxi Lopez 6.5). A disposizione: Ichazo, Castellazzi, Jansson, Pryyma, Zappacosta, Prcic, Gazzi, Amauri, Martinez. Allenatore: Ventura.
BOLOGNA (4-3-3): Mirante 6; Rossettini 5.5, Maietta 4.5, Gastaldello 5.5, Masina 6; Donsah 5.5, (dal 35’ s.t. Mounier n.g.) Diawara 5, Brighi 6; Giaccherini 6.5 (9′ st Brienza 5), Mancosu 5 (18′ st Acquafresca 5), Rizzo 5. A disposizione: Da Costa, Stojanovic, Morleo, Oikonomou, Ferrari, Mbaye, Crisetig, Crimi, Pulgar. Allenatore: Donadoni.
Arbitro: Ghersini di Genova (Cariolato, Valeriani)
Note: ammoniti Maietta (B).

BELOTTI 7 (MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN) – Forse il migliore del Toro è stato Vives e non lui, ma la prestazione del “Gallo” è comunque da segnalare. Per più di 70 minuti si vede ben poco ma si mette al servizio della squadra, correndo e recuperando palloni. Poi arriva il bel gol che lo sblocca e sblocca un match che sembrava destinato allo 0-0.

https://youtu.be/ZFvaOK18GdM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *