Il tuffo di Tonelli affonda la Lazio, è crisi: un punto in cinque partite. Empoli, continua così!

 

 

Soccer: Serie A; Empoli-Lazio

Tonelli festeggia il gol vittoria con Saponara e Maccarone

Stadio Carlo Castellani – Il match delle 18 di questa domenica vede affrontarsi, nella città toscana, Empoli e Lazio. I padroni di casa, nonostante una sconfitta (contro la Juventus) ed un pareggio (contro la Fiorentina) nelle ultime due partite, arrivano in un ottimo stato di forma, a dispetto dei biancocelesti, stanchi dalle fatiche europee e senza vittorie da un mese (3 a 0 contro il Torino)

Gli schieramenti – Giampaolo manda in campo i suoi col consueto 4-3-1-2: Mario Rui e Laurini terzini, coppia centrale Costa-Tonelli. Zielinski e Buchel a protezione di Paredes regista; Saponara dietro a Maccarone e Livaja (preferito in extremis a Pucciarelli). Lazio che risponde con un 4-2-3-1 più coperto rispetto al solito (quasi un 4-4-1-1): Biglia-Parolo a metàcampo; Milinkovic-Savic in appoggio a Djordjevic; Lulic e Candreva preferiti a Felipe Anderson e Keita.

tonelli goall

Tonelli in tuffo realizza l’1 a 0

Calcio d’inizio – Alla prima occasione è vantaggio Empoli: angolo ad uscire di Leandro Paredes, Tonelli sfugge a Mauricio e insacca con un perfetto tuffo di testa: Marchetti non può nulla. Si prosegue con i biancocelesti all’assalto per recuperare lo svantaggio e qualche ripartenza empolese: Biglia spara alto una punizione da un’ottima posizione, Skorupski blocca su Parolo, in contropiede Maccarone spedisce alto di poco un destro a girare. Seconda metà sulla stessa falsariga: Lazio allo sbaraglio e catenaccio toscano. Radu sfiora l’eurogol con un mancino al volo dalla trequarti (colpirà soltanto la traversa), poi esce insieme ad uno spento Milinkovic-Savic per far spazio a Felipe Anderson e Klose. Punta tedesca che riesce, per due volte, ad agguantare inutilmente il pareggio: entrambe le reti vengono annullate. Entra anche Matri e Parolo manda fuori di poco al fotofinish, Fabbri fischia la fine.

 

proteste goal annullato klose

Le proteste biancocelesti dopo il pareggio annullato dall’assistente di Fabbri a Klose.

Salvezza vicina? – L’Empoli di Giampaolo dimostra quanto sia importante non stravolgere di anno in anno per conseguire risultati. Nonostante l’impronta dell’ora coach napoletano Maurizio Sarri sia ancora evidente, Giampaolo ha trasmesso ai suoi dedizione difensiva ed, inserendo giovani importanti come Diosse, Paredes e Livaja, conferma la dedizione rivolta ai giovani della società toscana. Nelle ultime cinque partite, contro Lazio, Fiorentina, Juventus, Palermo e Sampdoria, i toscani hanno ottenuto ben 8 punti, raggiungendo il 12esimo posto. I biancocelesti, tralasciando l’Europa League, ne han conquistato solo uno (pareggiando col Palermo). Periodo tutt’altro che felice per i ragazzi di Pioli, che scivolano al decimo posto dietro a Torino ed Atalanta.

 

Tabellino:

Empoli 4-3-1-2: Skorupski 6.5, Laurini 6.5, Tonelli 7, Costa 6, Mario Rui 6, Buchel 6, Paredes 6.5, Zielisnki 5.5, Saponara 5.5 (dal ’54 Krunic s.v., dal ’69 Pucciarelli 6), Livaja 5 (dal ’64 Zambelli 5.5), Maccarone 6. All. Giampaolo 6.5

Lazio 4-2-3-1: Marchetti 6, Basta 6, Mauricio 5, Hoedt 5.5, Radu 6 (dal ’57 Klose 6.5), Parolo 6, Biglia 5.5, Candreva 5.5, Milinkovic-Savic 5 (dal ’57 F. Anderson 6.5) , Lulic 6, Djordjevic 6.5 (dal ’74 Matri s.v.). All. Pioli 5.5

Uomo partita Sportmain: Tonelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *