Il Napoli sbatte contro Szczesny e Manolas. La Roma strappa il pari al San Paolo (0-0)

NAPOLI – La squadra di Sarri fa la partita ma non riesce a superare la resistenza di una Roma concentrata in difesa. Szczesny, Manolas e Rudiger salvano il risultato. In ombra i due terminali offensivi, Higuain e Dzeko: l’argentino si muove poco, il bosniaco si impegna molto ma resta isolato per tutta la gara.

PRIMO TEMPO SENZA EMOZIONI – Al San Paolo si affrontano due squadre in calo di forma e di risultati. Più complicata la situazione della Roma, che non vince dall’8 novembre (2-0 sulla Lazio). In cerca del riscatto il Napoli, dopo la brutta battuta d’arresto al Dall’Ara (3-2). Il copione è prevedibile: padroni di casa in controllo del match, Roma difensiva, nel tentativo di limitare la pericolosità di Higuain e Insigne. Il primo tiro verso la porta è però della Roma, al 5′, ma Salah mostra di non essere in condizione dopo l’infortunio, e tira debolmente a lato. La squadra di Sarri cerca spesso Insigne, sulla sinistra. La velocità e la tecnica dell’esterno d’attacco italiano mettono più volte in crisi Florenzi. Impreciso però il classe ’91 del Napoli nelle conclusioni. La Roma si riaffaccia in avanti al 14′, con un colpo di testa inoffensivo di Dzeko. Nel Napoli mancano gli inserimenti dei centrocampisti, e Higuain è ben contrastato da Rudiger e Manolas. La Roma si dedica esclusivamente alla fase difensiva, ed è troppo imprecisa e lenta per ipotizzare delle ripartenze. Inoltre, la scarsa forma fisica di Salah, e uno Iago Falque costretto a ripiegare come quinto difensore in fase di non possesso, lasciano troppo isolato Dzeko in avanti. I “lancioni” dalle retrovie vengono dunque neutralizzati con grande facilità da Albiol e Koulibaly (in grande condizione). Il primo tempo si chiude con vari tentativi di cross da parte del Napoli, sventati dai centrali giallorossi.

SZCZESNY SALVA LA ROMA – Il secondo tempo inizia senza cambi. Ghoulam al 49′ spaventa la Roma, ma il suo traversone in mezzo non trova compagni pronti a battere a rete. Le azioni migliori del Napoli nascono sull’asse Ghoulam-Insigne, mentre Higuain fatica a destreggiarsi tra Manolas e Rudiger. In fase di costruzione si evidenziano tutti i problemi della squadra di Garcia, incapace di oltrepassare la metà campo del Napoli palla al piede. Dzeko fa a sportellate con i centrali del Napoli, e svaria su tutto il fronte offensivo, ma in area di rigore non si vede. Nell’ultima mezz’ora cresce la prestazione del Napoli. Al 60′ è di poco troppo angolato il tiro di Hamsik (su errore di Florenzi). Al 77′ Manolas è provvidenziale su Higuain, che per un soffio viene anticipato di testa a un passo dal gol. All’81’ si rivede in avanti la Roma (che concluderà la gara con zero tiri verso la porta avversaria), ma la palla crossata da Rudiger esce prima di trovare De Rossi in area e insaccarsi in rete. A cinque minuti dal termine Szczesny salva su tiro di Hamsik: l’intervento è decisivo e viene bissato al 92′, questa volta su Mertens. Impreciso sulla ribattuta El Kaddouri. La Roma esce imbattuta dal San Paolo: il massimo di quanto potesse ottenere in questo momento di crisi. Il Napoli non riesce a trovare la vittoria nonostante i numerosi tentativi, sventati dalla difesa giallorossa. Così lo 0-0, per il momento, fa contenta l’Inter, che guadagna due punti su entrambe le squadre.

NAPOLI-ROMA 0-0

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon (67′ Mertens), Higuain, Insigne (88′ El Kaddouri). A disp.: Gabriel, Rafael, Strinic, Henrique, Valdifiori, Maggio, David Lopez, Chiriches, Dezi, Chalobah. All. Sarri

ROMA (4-3-3): Szczesny; Florenzi (88′ Vainqueur), Manolas, Rüdiger, Digne; Pjanic, De Rossi, Nainggolan; Salah (76′ Iturbe), Dzeko, Iago Falque (82′ Gyömber). A disp.: De Sanctis, Maicon, Castan, Emerson, Keita, Uçan, Di Livio, D’Urso, Sadiq. All. Garcia
Diffidati: Pjanic

Arbitro: Rizzoli

Ammoniti: Albiol (N), Mertens (N), Gyömber (R), Nainggolan (R), De Rossi (R).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *