Inter torrenziale: 4-0 ad Udine

Udine – Troppi errori dei friulani, brava l’Inter a sfruttare le mancanze dei padroni di casa. I primi tre gol sono arrivati da tre regali dei difensori in bianconero. E’ questo il sunto del match di stasera, che ha visto l’Inter straripare al Friuli e sommergere l’Udinese sotto un poker di gol: Icardi e Jovetic nel primo tempo, ancora Icardi e Brozovic nel finale del secondo tempo hanno suggellato un risultato oltremodo pesante per una Udinese che nel primo tempo ha dimostrato di poter giocare alla pari contro i primi in classifica.

UDINESE RIMANEGGIATA, INTER IN PALLA – Nell’Udinese l’emergenza porta Domizzi al centro della difesa, con accanto Wague e Piris, Da Widmer ed Edenilson si attende la consueta spinta propositiva sulle fasce, mentre il guerriero Iturra e il talentuoso Bruno Fernandes aiuteranno Lodi a innescare il duo Thereau – Di Natale, schierato come di consueto non uno accanto all’altro ma col francese qualche metro più indietro. Nell’Inter c’è Montoya all’esordio (buona la sua gara), dall’altra parte il confermatissimo Telles; pressoché inutile ribadire la miglior coppia centrale del campionato, Miranda & Murillo. Centrocampo a due con Guarin accanto a Felipe Melo, mentre in attacco si rivede Perisic con Ljaijic e Jovetic; davanti Maurito Icardi.

CHE SCIAGURE IN BIANCONERO, RINGRAZIA LA COPPIA ICARDI – JOVETIC – L’avvio di gara è frizzante: dopo nemmeno dieci minuti Jovetic sciupa un assist di Perisic, che lo serve sul dischetto del rigore; bravo Karnezis a sventare. Dall’altra parte, bel tiro di Thereau, ben parato da Handanovic (ex della gara). Al 23° si sblocca il punteggio: tremendo retropassaggio di Bruno Fernandes, si inserisce Icardi che salta facilmente Domizzi e batte Karnezis. L’Udinese non si abbatte e cerca di impegnare Handanovic, ma neanche 10 minuti dopo (31°) è Domizzi a fornire uno sciagurato assist per Jovetic, che beffa Karnezis con un bel “cucchiaio”, tornando al gol dopo 3 mesi. Udinese gelata dal doppio svantaggio.

ALTRI DUE GOL NEL SECONDO TEMPO – L’Udinese torna in campo con la voglia di cancellare l’onta degli errori difensivi del secondo tempo; l’Inter invece si ripresenta con lo stesso spirito del primo tempo. L’ingresso di Brozovic per Jovetic diminuisce l’imprevedibilità della manovra offensiva nerazzurra, ma dona vigore e geometria al centrocampo, mentre nell’Udinese Marquinho subentra ad un insufficiente Fernandes. Ma i minuti passano e l’Udinese non riesce a impensierire Handanovic, capitolando ancora due volte nei dieci minuti finali: ancora un errore (stavolta di Lodi) a servire Icardi, che firma la doppietta. L’ultimo gol è probabilmente il più bello, oltre all’unico realmente costruito soltanto da nerazzurri: bel passaggio di Guarin per Brozovic, che dai venticinque metri, decentrato a sinistra, inventa un bel destro a giro che supera Karnezis. La gara termina di fatto con questa prodezza del croato, un match che dimostra la solidità dell’Inter: squadra compatta, capace di variare i suoi giocatori al meglio (bene oggi Montoya e i 4 davanti) e al contempo subire pochissimo (anche oggi Handanovic imbattuto). Udinese imbarazzante in alleggerimento (ben tre reti dell’Inter sono giunte da errori difensivi), con gravi amnesie che contro questa Inter si pagano tutte.

UDINESE – INTER 0-4 (0-2)

MARCATORI: Icardi al 23′, Jovetic 31′ p.t.; Icardi al 38′, Brozovic al 41′ s.t.

UDINESE (3-5-2): Karnezis 6; Wague 5,5, Domizzi 4, Piris 5; Widmer 6, Iturra 5 (dal 25′ s.t. Perica 5,5), Lodi 4,5, Fernandes 5 (dall’11’ s.t. Marquinho 5,5), Edenilson 6; Thereau 6,5, Di Natale 5,5 (dal 34′ s.t. Aguirre sv). (Meret, Insua, Guilherme, Pasquale, Camigliano, Kone, Coppolaro, Adnan, Evangelista). All. Colantuono

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6,5; Montoya 7, Miranda 6,5, Murillo 6,5, Telles 6,5; Guarin 6-, Melo 6,5; Ljajic 6,5 (dal 37′ s.t. Juan Jesus sv), Jovetic 6,5 (dal 16′ s.t. Brozovic 7), Perisic 6,5; Icardi 7,5 (dal 45′ s.t. Manaj sv). (Carrizo, Berni, Dodò, Kondogbia, Palacio, Biabiany, Medel, Gnoukouri, Nagatomo). All. Mancini

ARBITRO: Massa di Imperia
NOTE: ammoniti Perisic (I), Telles (I), Ljajic (I), Bruno Fernandes (U), Domizzi (U), Marquinho (U) per gioco scorretto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *