Juventus-Fiorentina 3-1: i bianconeri chiudono nel finale e salgono al 4° posto

TORINO – La Juventus vince 3-1 lo scontro diretto con la Fiorentina. I viola si portano in vantaggio dopo tre minuti col rigore trasformato da Ilicic, ma Cuadrado riporta in parità i bianconeri al 6’; nella ripresa, a segno Mandzukic all’80’, Dybala chiude il discorso al 92’.

PRIMO TEMPO – Le aspettative erano alte, e Juventus e Fiorentina le hanno soddisfate: si comincia a 100 all’ora, a grande intensità e ritmo a partire dal fischio d’inizio. Minuto 2, Bernardeschi entra in area bianconera, Chiellini lo atterra ed è rigore per i viola: Ilicic trasforma, sinistro forte e preciso, Buffon intuisce ma non blocca. La reazione dei bianconeri è immediata: Evra in particolare sembra essere in partita, e proprio dal francese parte il traversone per Cuadrado, che colpisce di testa, da fermo, trasformando il tocco morbido in un pallonetto (probabilmente involontario) a spiazzare Tatarusanu. 1-1 al 6’. Le due squadre rallentano dopo il 10’, con la Fiorentina che prova a impostare con calma sfruttando gli esterni, mentre la Juventus aspetta nella propria metà campo, concedendo un po’ di campo ai viola ma senza rischiare nulla.

SECONDO TEMPO – Gioco intenso anche nella ripresa; la Fiorentina prova a fare possesso palla e si gioca perlopiù nella metà campo bianconera, a tratti un po’ scoperta e succube di molti errori tecnici. Bel giro di palla però da parte della Juventus in fase offensiva: l’occasione arriva al 59’, sempre su cross basso di Evra, Dybala gira e calcia di poco fuori. Ma le due squadre faticano ad arrivare in porta: in mezzo al campo non c’è un momento di respiro, entrambe le formazioni fanno girare bene il pallone e impostano sfruttando al limite gli esterni, senza mai attaccare lo spazio per giocare in profondità. Ad un quarto d’ora dalla fine arriva l’intuizione di Mandzukic che da terra allarga per Pogba, che aggancia e la mette per Dybala, lo stop preciso dell’argentino, Tatarusanu gli chiude lo spazio ma il pallone rimane lì: è il croato (che ha creduto fino alla fine) ad arrivare per primo. 2-1 all’80’. La Fiorentina si spegne, la Juventus chiude al 92’: Dybala (che ha corso moltissimo per tutti i 90 minuti) ne salta tre e appoggia in rete per il 3-1.

 

IL TABELLINO:

JUVENTUS-FIORENTINA 3-1 (primo tempo 1-1)

MARCATORI: Ilicic (F), 3’ rig.; Cuadrado (J), 6’; Mandzukic (J), 80’; Dybala (J), 92’.

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Khedira (62’, Sturaro), Marchisio, Pogba, Evra (76’, A.Sandro); Dybala, Mandzukic (86’, Morata) (a disp.: Morata, Sturaro, Padoin, Rugani, Vitale, Lichtsteiner, Rubinho, Caceres, Alex Sandro, Zaza, Neto). All.: Allegri

FIORENTINA (3-4-1-2): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Bade, Vecino (86’, Fernandez), Alonso (85’, Pasqual); Ilicic (86’ Rossi), ; B.Valero, Kalinic (a disp.: Gilberto, Rossi, Sepe, Verdù, Rebic, Suarez, Roncaglia, Lezzerini, Pasqual, Fernandez, Babacar). All.: Sousa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *