Volley F., qualificazioni olimpiche 2016: partenza falsa dell’Italia contro la Russia

L’Italia parte con una sconfitta nel torneo di qualificazione olimpica di Ankara, che assegna un posto per i Giochi 2016 di Rio. Le azzurre contro la Russia non sono riuscite ad andare oltre ad un set vinto, lasciando strada alle russe che con due vittorie sono ad un passo dalle semifinali.

Italia-Olanda-volley-Europei-800x534
L’Italia non è riuscita a superare la Russia nella prima giornata

I SESTETTI – Le due sfidanti ripartono più o meno dalle formazioni viste in campo nell’ultimo Europeo di settembre in Olanda e Belgio. Il tecnico Bonitta si presenta con Ferretti in regia, Centoni opposta, Del Core e Bosetti in banda, Chirichella e Guiggi al centro e De Gennaro libero. La Russia di Marichev si oppone con la palleggiatrice Startseva, l’opposta Obmachaeva, le schiacciatrici Kosheleva e Shcherban, le centrali Zaryazhko, Lyubushkina e il libero Malova.

NIENTE DA FARE – Se si esclude il finale del secondo set, chiuso punto a punto e conquistato dall’Italia, il resto del match ha visto sempre la formazione azzurra inseguire le avversarie, senza risultato. Il primo parziale è da dimenticare, con la squadra italiana troppo contratta e imprecisa rispetto al solito (16-25). Dopo un secondo set strappato con i denti dalle azzurre (25-23), sono le campionesse d’Europa in carica a riprendere in mano il comando della partita e per l’Italia è notte fonda (19-25 e 21-25).

CAMBI – Non sono serviti a nulla i cambi del ct Bonitta, che ha provato a cambiare in corsa l’andamento del match. Sul parquet nel corso della partita anche la palleggiatrice Orro, l’opposta Diouf, il martello Egonu, la centrale Danesi ed il libero Sansonna, ma purtroppo il risultato non è stato quello sperato.

MIGLIORARE – C’è tanto da migliorare per la nostra nazionale se si vuole raggiungere l’obiettivo dei giochi di Rio, a partire proprio dalla cattiveria agonistica e dalla lucidità. Contro la Russia è poi venuto a mancare l’apporto in attacco di Bosetti e Diouf, al di sotto del loro livello standard. Le uniche che si salvano sono Antonella Del Core (8 punti) e Paola Egonu (5), quest’ultima entrata nell’ultimo parziale.

BELGIO E POLONIA – Già domani l’Italia torna in campo contro il Belgio in un match già decisivo per la qualificazione alle semifinali. La partita sarà trasmessa in diretta su Rai Sport1 dalle 12.50, mentre giovedì l’ultimo incontro del girone con la Polonia alle ore 18.30.

Questo il tabellino della partita.

ITALIA – RUSSIA 1-3 (16-25; 25-23; 19-25; 21-25)

ITALIA: Ferretti 1, Centoni 4, Del Core 8, Bosetti 2, Chirichella 5, Guiggi 8, De Gennaro (L), Orro 2, Diouf 2, Egonu 5, Danesi 2, Sansonna. N.e.: Gennari All. Bonitta.

RUSSIA: Startseva 3, Obmochaeva 18, Kosheleva 20, Shcherban 4, Zaryazhko, Lyubushkina, Malova (L), Kosianenko, Malykh, Shashkova, Khodunova, Fetisova. N.e.: Ilchenko, Ezhova. All. Marichev.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *