Empoli-Inter 0-1, le pagelle. Icardi letale, Saponara sbiadito

foto: ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI

EMPOLI-INTER 0-1

 

EMPOLI (4-3-1-2)

Skorupski 6 – Poco impegnato, non può nulla sul gol. INCOLPEVOLE

Laurini 5,5 – Viene saltato secco da Perisic in occasione del gol nerazzurro. Azione che pesa sul voto finale. PIANTATO

Costa 6 – Mancava Tonelli al suo fianco ma riesce comunque a fare buona partita difensiva. COSTANTE

Barba 6 – Merita la sufficienza nonostante si faccia anticipare da Icardi nel gol interista. Non era una situazione semplice per nessuno. PECCATUCCIO

Mario Rui 6 – Ingaggia molti duelli con D’Ambrosio ed è sempre pimpante. Ha giocato tutti i minuti di questo campionato: un motivo ci sarà. MOTORE

Zielinski 5,5 – Meno brillante del solito il “gioiellino” scuola Udinese. LUCE SOFFUSA

Paredes 6,5 – Sta diventando uno dei migliori registi del campionato. Sa quando far girare la palla con pochi tocchi o quando verticalizzare. A Roma qualcuno si starà mangiando le mani. CERVELLONE IN SMOKING (dal 42′ s.t. Piu s.v.)

Buchel 5,5 – Gli càpita un’occasione in cui poteva fare meglio e non è continuo come al solito, soprattutto nella ripresa. MEGLIO LA PROSSIMA (dal 19′ s.t. Croce 5,5 – Prova a dare vivacità a centrocampo ma si becca solo un’ammonizione. TANTA CROCE , POCA DELIZIA)

Saponara 6 – Non devastante come al solito, stretto nella morsa difensiva dell’Inter. Non riesce a segnare quasi a tu per tu con Handanovic nella ripresa. SBIADITO

Pucciarelli 6 – Si dà un gran da fare lì davanti, oggi più di Big Mac. Protesta giustamente per il fallo in area di Murillo. PREZZEMOLO

Maccarone 5,5 – Dopo 4 gol in 2 partite si prende una giornata di pausa. Dopo le feste ci sta. IN FERIE (dal 19′ s.t. Livaja 6 – Più vivace rispetto a Maccarone ma non riesce a concludere verso la porta. VOLENTEROSO)

Foto 16

INTER (4-3-3)

Handanovic 7 – Se gioca anche alla Neuer allora non ce n’è per nessuno. VALORE AGGIUNTO

D’Ambrosio 6 – Chiude bene gli spazi sulla destra ma spinge poco. PARTITA ONESTA

Miranda 6,5 – Indiscusso leader difensivo di questa Inter. Sempre preciso nelle chiusure. Uno che di calcio ne “mastica” parecchio. MURO

Murillo 5,5 – Un pò “farfallone” ed esuberante in qualche circostanza, rischia di provocare il rigore del potenziale pareggio. SCOMPOSTO

Nagatomo 6 – Spinge bene sulla corsia di sinistra ed è comunque anche ordinato dietro. FEDELE

Brozovic 6  – Uno dei pochi che prova a impensierire Skoruspki con qualche conclusione ma difetta di potenza e precisione. POCO EPIC.

Medel 6 – Come al solito grande generosità in mezzo al campo ma rischia di rovinare tutto con un “sanguinoso” passaggio errato nel primo tempo. POLMONI, “LEGNA” E BASTA…

Kondogbia 6 – Una sufficienza d’incoraggiamento per il ragazzotto francese che offre qualche buona incursione palla al piede nel primo tempo ma sbaglia ancora qualche appoggio di troppo. MANCANZA DI FIDUCIA (Dal 35′ s.t. Guarin s.v.)

Perisic 6,5  – Non parte benissimo, come spesso gli capita. Cresce alla distanza ed ha il grande merito di trovare lo spunto decisivo per il gol vittoria di Icardi. FULMINEO.

Icardi 7 – 12 tiri in porta in campionato, 8 gol. Una media da bomber vero, da attaccante di razza. “Re Mauro” è tornato e trascina la sua Inter a suon di gol. LETALE  (Dal 41′ s.t. Jovetic s.v.)

Ljajic 6 – Ha avuto giornate migliori ma lavora con sacrificio anche in ripiegamento. La tecnica è sempre quella che tutti conoscono, quel che manca è la “stoccata” decisiva. INCOMPLETO (Dal 45′ s.t. Juan Jesus s.v.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *