Il Carpi vince contro l’Udinese – Impresa storica per Pasciuti, segna in ogni serie con la stessa maglia

171328087-86fc469d-127c-4036-ae87-8e712aaf65db

Il Carpi di Fabrizio Castori torna in lotta per la salvezza grazie ad una vittoria importantissima contro l’Udinese capitanato da Colantuono. A segno vanno prima Pasciuti e Lollo per il Carpi e poi Zapata accorcia le distanze, il risultato finale è di 2-1 per gli emiliani. Colantuono conferma Piris dopo la splendida prestazione contro il Torino e fa rifiatare Edenilson, per i biancorossi invece non viene convocato Marco Borriello e in campo non si vede neanche il brasiliano Matos ( entrambi oggetti del mercato di partenza ) .

Ecco le formazioni ufficiali :

CARPI (4-4-1-1): Belec; Zaccardo, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Cofie, Bianco, Di Gaudio; Lollo, Mbakogu. All.: Castori.

UDINESE (3-5-2): Karnezis; Piris, Danilo, Felipe; Widmer, Badu, Lodi, Fernandes, Adnan; Di Natale, Perica. All.: Colantuono.

FISCHIO D’INIZIO – Il primo tempo comincia con le due squadre che tengono un profilo piuttosto basso e pensano più che altro a studiarsi. Il primo lampo della partita arriva al sedicesimo minuto quando Thereau calcia molto bene dalla distanza ma altrettanto bene fa Belec a spedire il pallone in corner. Dopo appena due minuti arriva la replica della squadra di casa con Zaccardo che a colpo sicuro fallisce malamente una grandissima occasione da goal. Il Carpi gioca forte e l’Udinese è costretto ad arretrare nella propria metà campo per arginare le incursioni avversarie. Al 26′ l’episodio che dà una svolta alla partita, Bianco crossa in mezzo e Pasciuti è bravissimo a rubare il tempo agli avversari e a spedire il pallone alle spalle di Karnezis. Per Lorenzo Pasciuti questa è la prima rete in serie A. Questa marcatura gli permette di firmare un record, l’unico giocatore ad aver segnato in tutte le serie con la stessa maglia.  Dopo la rete del Carpi, la reazione dei friulani tarda ad arrivare e così si va negli spogliatoi con la squadra di casa in vantaggio per una rete a zero.

carpi_fc

RIPRESA DI GIOCO – Il secondo tempo inizia e nei primi venti minuti vengono compiuti una serie di cambi in campo. Infatti Castori inserisce nella mischia Lasagna e Crimi al posto di Bianco e Di Gaudio ( non esaltante la sua prestazione), per l’Udinese invece entrano Di Natale e Zapata. Nonostante tutto però è sempre il Carpi a fare la partita e al 14′ sfiora il raddoppio con una grande conclusione di Kevin Lasagna, molto bravo Karnezis a mandare il pallone sopra la traversa. Al 70′ arriva il goal del raddoppio, Lasagna è bravissimo a mettere il pallone in mezzo all’area piccola, arriva Lollo che da pochi passi non può sbagliare e mette a segno la rete del 2-0. Ormai la partita sembra totalmente in discesa per i biancorossi. Però come spesso capita, il Carpi pecca di concentrazione e subisce il goal di Duvan Zapata che dopo un azione rocambolesca mette il pallone in rete e ridà speranza ai suoi compagni.

ASSEDIO FINALE – Dopo il goal del colombiano i friulani si galvanizzano e spingono forte verso la porta di Belec. Gli ultimi minuti di partita sono un vero e proprio assedio. L’occasione più lampante arriva al 83′ quando Badu va vicinissimo al 2-2, tra lui e la rete si mette in mezzo il palo che gli nega la gioia del goal. Dopo quattro minuti di recupero, triplice fischio di Fabbri e cala il sipario tra Carpi ed Udinese. Vittoria fondamentale in chiave salvezza quella ottenuta fa Fabrizio Castori che ora aspetta i risultati di Frosinone e Genoa. Si interrompe la striscia positiva dell’Udinese che quest’oggi non ha sicuramente brillato.

pasciuti

PERCHE’ DI GOAL NE FACCIO POCHI – “Perché di goal ne facci pochi”, era questa la frase pronunciata l’anno scorso da Lorenzo Pasciuti che non avrebbe mai pensato di raggiungere questo record. In effetti il centrocampista del Carpi ha messo a segno 14 reti in 167 presenze, però con una precisione chirurgica. Infatti Pasciuti ora detiene il record di essere l’unico giocatore ad aver segnato in ogni serie con la stessa maglia, dalla D alla A. Superato il record di Rubino che con il Novara era andato a segno dalla C2 alla A. I tifosi del Carpi dovrebbero essere molto orgogliosi di avere in rosa questo giocatore.

 TABELLINO E VOTI :

CARPI-UDINESE 2-1
Carpi : Belec 6; Zaccardo 6,5, Romagnoli 6, Gagliolo 6.5, Letizia 6.5; Pasciuti 7, Cofie 6.5, Bianco 6.5 (6′ st Lasagna 7), Di Gaudio 6 (20′ st Crimi 6,5); Lollo 6.5; Mbakogu 5,5 (46′ st Suagher sv).

Udinese : Karnezis 6.5; Piris 5,5, Danilo 5, Felipe 5; Widmer 4.5 (17′ st Zapata 6.5), Badu 6, Lodi 5, Bruno Fernandes 5 (37′ st Marquinho sv.), Edenilson 5; Thereau 6, Perica 5 (7′ st Di Natale 5).

MIGLIORE IN CAMPO : Il migliore in campo è assolutamente Lorenzo Pasciuti, sia per il fatto che ha sbloccato la partita, sia per il record ottenuto ma soprattutto per la grinta e l’agonismo che mette ogni volta in campo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *