Tennis, Doha: Inizia la nuova stagione ma è sempre il solito Djokovic. Azarenka torna al successo a Brisbane

Prende il via la stagione 2016 di tennis, con la solita ricca prima settimana di tornei. In Australia, a Brisbane, Milos Raonic sorprende Roger Federer, mentre Victoria Azarenka torna al successo sconfiggendo Angelique Kerber. A Chennai si conferma il solito Stan Wawrinka che batte Borna Coric, a Doha Novak Djokovic si dimostra già in forma dominando Rafael Nadal. In Cina Agnieszka Radwanska vince su Alison Riske, mentre ad Auckland Sloane Stephens si sbarazza di tutta la concorrenza, battendo in finale Julia Georges.

2016Jan08122654_503931656
Milos Raonic a Brisbane si vendica su Roger Federer

BRISBANE – Nella riedizione della finale 2015, Milos Raonic si vendica su Roger Federer. Con un doppio 6-4, il canadese batte per la seconda volta in carriera uno spento elvetico, che cede così il trono di Brisbane al suo avversario. Per Raonic si tratta dell’ottavo titolo in carriera.

CHENNAI – Ormai quello in India è diventato il torneo preferito di Stan Wawrinka. Il giocatore svizzero si è aggiudicato per la quarta volta, la terza consecutiva, il torneo di Chennai. Al via come testa di serie numero 1, dopo il bye del primo turno, si è imposto su Rublev, Garcia Lopez e Paire, prima di sconfiggere in finale Borna Coric per 6-3, 7-5. Il croato era alla sua prima finale in un torneo Atp, ma Stan non si è fatto sorprendere dal giovane rivale, mettendo in bacheca il 12esimo torneo personale.

DOHA – Il nuovo anno parte come si era concluso il vecchio, con il solito Novak Djokovic a dominare gli avversari. Nonostante un torneo 250, a Doha si sono presentati giocatori come Berdych, Ferrer, Lopez e Seppi. Il serbo partiva sicuramente come favorito e dopo aver battuto il qualificato Brown, si è imposto prima su Verdasco, Mayer, Berdych, per poi infliggere un pesante 6-1, 6-2 a Rafael Nadal nella finalissima. In un’ora e 14 minuti di gioco Nole ha sconfitto il maiorchino per la 24esima volta, superandolo per la prima volta negli scontri diretti. Il serbo, sempre più numero 1 del mondo, conquista il 60esimo titolo della carriera.

azarenka-semifinals-600x450
Tutta la grinta di Victoria Azarenka, tornata al successo dopo più di due anni

BRISBANE PREMIER – Ha dovuto aspettare più di due anni, ma finalmente può rialzare le braccia al cielo. Victoria Azarenka, dopo una settimana quasi perfetta, conquista il Premier di Brisbane battendo in finale Angelique Kerber con il punteggio di 6-3, 6-1. La bielorussa non conquistava un torneo da Cincinnati 2013, ma ora lasciati i problemi fisici alle spalle, sarà una giocatrice da tenere d’occhio in questa stagione. Si ritirano prima ancora di cominciare i loro match Halep, Muguruza e Sharapova, ma la Azarenka si dimostra in forma e non lascia neanche un set per strada. Con il successo numero 18 in carriera, la bielorussa da domani sarà numero 16 al mondo.

SHENZHEN – In Cina è Agnieszka Radwanska che da favorita non tradisce le attese. Nella parte bassa del tabellone si ritira Kvitova, mentre in quella alta la polacca elimina la serba Krunic, poi le cinesi Zhang e Wang, la tedesca Friedsam, prima di vedersela in finale con l’americana Alison Riske. Nell’ultimo atto arriva una vittoria agevole per 6-3, 6-2, con la tennista polacca che si aggiudica il 18esimo torneo e si porta al numero 4 del ranking.

AUCKLAND – Secondo successo in carriera per Sloane Stephens che ad Auckand sorprende tutti. In tabellone come testa di serie numero 5, la tennista americana approfitta dell’uscita al primo turno di Venus Williams ed Ivanovic, poi in semifinale batte Wozniacki in una partita sospesa per pioggia e conclusa il giorno della finale, dove Sloane ha poi battuto Julia Georges con il risultato di 7-5, 6-2.

La prossima settimana si gioca in Australia. Nel maschile Atp 250 in programma a Sydney e Auckland, mentre nel femminile Premier a Sydney e International a Hobart. Da lunedì 18 gennaio partirà il primo slam stagionale, l’Australian Open.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *