Juventus – Roma (1-0): Una prodezza di Dybala basta per superare la muraglia giallorossa

TORINO – Big match dai molteplici significati quello tra Juventus e Roma. La squadra bianconera è costretta a vincere per non perdere la scia del Napoli vittorioso quattro a due in trasferta a Genova contro la Sampdoria, mentre i giallorossi hanno l’ultima chance per rientrare nella corsa scudetto. Allegri schiera la formazione tipo con Mandzukic a fare coppia in avanti con Dybala. Spalletti al contrario sperimenta un nuovo modulo, il 3-4-1-2 con Nainggolan dietro le punte pronto a inserirsi nello spazio e a pressare il primo portatore di palla e De Rossi schierato al centro della difesa a tre, modulo che da quando ci sono gli americani in società è stato utilizzato per sole due volte.

juventus - roma

La noia regna sovrana – Il primo tempo è stato avaro di occasioni da gol a causa di un atteggiamento difensivo dei giallorossi giustificato dal momento delicato che stanno attraversando. La Juventus ha in mano il pallino del gioco e prova a rendersi pericolosa col suo uomo più in forma, Dybala. Al 10’ minuto calcia centralmente una punizione dal limite senza impensierire Szcsesny. La prima grande occasione è della Juventus al 23’ con Evrà che dall’interno dell’area calcia per due volte verso la porta, ma la palla termina al lato. La prima e unica palla gol del primo tempo per i giallorossi capita a Florenzi al 37’. Il giovane esterno stoppa da posizione decentrata il pallone, ma il suo tiro termina ampiamente sul fondo. L’ultima occasione del primo tempo capita al 45’ ed è per la Juventus grazie a un tiro centrale di Dybala dal limite dell’area.

dybala gol

Dybala sfrutta l’unica disattenzione della difesa giallorossa – Il secondo tempo ricomincia sulla falsa riga del primo. I giallorossi si difendono bene, ma non riescono quasi mai a organizzare una buona trama di gioco e a superare la propria metà campo. Al contrario i bianconeri attaccano senza rendersi pericolosi. Al 68’ ci prova Cuadrado con un tiro dalla distanza ma Szczesny è bravo a non farsi sorprendere. Al 69’ Evrà, grazie a un rimpallo, si ritrova solo davanti al portiere della Roma ma il suo tiro viene respinto dall’estremo giallorosso. Il 77esimo è il minuto della svolta. Pogba serve in profondità Dybala che con un sinistro millimetrico porta i bianconeri in vantaggio. Negli ultimi minuti la Roma prova inutilmente ad alzare il proprio baricentro, lasciando per strada tre punti pesanti a favore di una Juventus che può festeggiare così la sua undicesima vittoria consecutiva.

JUVENTUS – ROMA 1 – 0 (0-0)

JUVENTUS (3-5-2): 1 Buffon (C); 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini; 26 Lichtsteiner (66′ Cuadrado), 6 Khedira, 8 Marchisio, 10 Pogba, 33 Evra; 21 Dybala (84′ Morata), 17 Mandzukic; All. Allegri

ROMA (3-4-1-2): 25 Szczesny; 44 Manolas, 16 De Rossi (C), 2 Rudiger; 24 Florenzi (93′ Torosidis), 15 Pjanic, 21 Vainqueur (71′ Keita), 3 Digne; 4 Nainggolan; 11 Salah (90′ Sadiq), 9 Dzeko; All. Spalletti

Arbitro: Banti

Marcatori: 77’ Dybala (Juventus)

Ammoniti: 8′ De Rossi (Roma), 14′ Rudiger (Roma), 50′ Mandzukic (Juventus), 51′ Pjanic (Roma), 88′ Evra (Juventus), 93′ Nainggolan (Roma)

MVP Sportmain: Dybala (Juventus)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *