Milan – Inter: si salvi chi può

C’è grandissima attesa per il derby della Madonnina numero 216, che andrà in scena Domenica sera nel posticipo valido per la 22^ giornata della Serie A 15/16. Solitamente il derby di Milano era decisivo per capire quali delle due squadre potesse ambire a grandi traguardi, invece quest’anno ci si chiede quale milanese uscirà dal periodo di crisi. Entrambe reduci da un periodo nerissimo, Milan e Inter cercano dunque il riscatto nel derby per buttarsi alle spalle una serie di partite estremamente negative.

Milan – La vittoria ottenuta contro la Fiorentina aveva illuso tutti: il Milan sembrava finalmente aver trovato la quadratura del cerchio, con una discreta solidità difensiva e una buona fluidità offensiva. I match contro Empoli e Alessandria hanno però di fatto tarpato le ali alla squadra di Mihajlovic: nonostante il pareggio in campionato e la vittoria in Coppa Italia, il Milan ha di nuovo messo in mostra le sue lacune in difesa e la mancanza di gioco. Il match contro l’Alessandria, in particolare, è stato davvero pessimo tanto da spingere Mihajlovic a criticare pubblicamente la squadra. Oltre a tutte queste difficoltà e alla classifica deficitaria, il Milan sta incontrando difficoltà anche in ambito di mercato dopo il caso di Luiz Adriano, atterrato in Cina e poi tornato a Milanello a causa di una vicenda dai lati oscuri. Le poche cessioni (e i conseguenti pochi introiti) non permettono ai rossoneri di operare sul mercato e di completare la rosa, inadeguata in alcuni ruoli.

Mihajlovic

Inter – Dopo 16 giornate passate perlopiù in testa al campionato, anche i cugini nerazzurri sono entrati in crisi. I tanti 1-0 avevano fatto credere all’Inter di poter concorrere per lo scudetto, ma il periodo di crisi era inevitabile per una squadra così carente in fase offensiva.  Nelle ultime cinque giornate, la squadra di Mancini ha ottenuto solo cinque punti, con una sola vittoria (ad Empoli) e due sconfitte (contro Lazio e Sassuolo, entrambe in casa). A far precipitare le cose, ci hanno pensato Carpi e Juventus. Nel match di campionato, i nerazzurri non sono andati oltre l’1-1 (rete di Lasagna nel finale), mentre in Coppa Italia sono stati dominati e battuti per 3-0. Adesso anche la difesa sembra in difficoltà: solo Miranda e Handanovic si stanno mantenendo su eccellenti livelli, mentre il resto della squadra appare in evidente crisi. Mancini spera di ritrovare il feeling con la vittoria proprio nel derby, inoltre si augura l’arrivo di rinforzi a centrocampo (Soriano?) e in attacco (Eder?).

Mancini

Probabili formazioni – Il Milan dovrebbe scendere in campo con il consueto 4-4-2; i soli dubbi riguardano il centrale di difesa da affiancare a Romagnoli (con Alex in vantaggio su Zapata) e l’esterno di centrocampo, dove comunque Mihajlovic dovrebbe preferire la qualità di Honda ai muscoli di Kucka. Molti più dubbi ci sono sull’Inter, dato che Mancini è solito rivoluzionare continuamente la squadra. Al momento l’opzione con i tre trequartisti (Ljajic, Jovetic e Perisic) alle spalle di Icardi pare quella più probabile, mentre in difesa dovrebbe essere confermato Murillo nonostante le ultime pessime uscite.
Milan – Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, Antonelli; Honda, Montolivo, Bertolacci; Bonaventura, Bacca, Niang.
Inter – Handanovic; Nagatomo, Miranda, Murillo, Telles; Kondogbia, Medel; Perisic, Jovetic, Ljajic; Icardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *