Juventus-Genoa 1-0, tredicesima vittoria consecutiva per i bianconeri

Juventus stadium

TORINO – Finisce 1-0 tra Juventus e Genoa, la decide un autogol di De Maio al 30’.

PRIMO TEMPO – La Juventus schiera il 3-5-2 con al centro Padoin titolare al posto di Khedira, difesa con Barzagli e Caceres rispettivamente a sinistra e a destra. Dall’altra parte, Gasperini opta per un 3-4-3 decisamente più simile a un 3-5-2 con Cerci largo a destra. Come si difende bene la Juventus, così fa il Genoa impedendo a Dybala di creare dalla sua zona e al centrocampo di creare superiorità numerica. Unica occasione della prima mezz’ora però è dell’argentino, che prende palla nella trequarti e incrocia col sinistro, ma il pallone finisce a lato. Al 30’ si sveglia Cuadrado, dribbling velocissimo e cross teso deviato da De Maio in scivolata: è l’1-0 per la Juventus. Il Genoa rimane comunque in partita con personalità: non crea molto in attacco ma mette in difficoltà i bianconeri svolgendo un buon lavoro in particolare a centrocampo.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa, si sposta a sinistra Cerci, mentre si scambiano Izzo e Muñoz. Subito i rossoblu approfittano di un errore di disimpegno di Dybala, Cerci prova la conclusione dal limite, Buffon respinge. Al 10’ è il momento di Zaza, che entra al posto di Morata: messo solo di fronte a Perin, si divora il gol del raddoppio. È però un secondo tempo che dice poco: da un lato il Genoa non riesce ad attaccare la Juventus che spesso resta tutta nella propria metà campo; dall’altro, nonostante la grinta e la velocità di Zaza e gli spunti di Cuadrado, tra i bianconeri resta in ombra un Marchisio non al top, mentre Pogba non è incisivo come ci si aspetterebbe. L’ultima occasione della partita è all’89’: Dybala salta Gabriel Silva e la mette in mezzo per Zaza, De Maio allontana. La Juventus conclude in fatica, restando in dieci per rosso diretto di Zaza.

 

IL TABELLINO:

JUVENTUS-GENOA 1-0 (primo tempo 1-0)

MARCATORI: De Maio (G) aut., 30’

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Caceres (Rugani, 63’), Bonucci, Barzagli; Cuadrado, Padoin, Marchisio, Pogba, Evra (Alex Sandro, 41’); Dybala, Morata (Zaza, 54’) (a disp.: Zaza, Pereyra, Neto, Sturaro, Rugani, Lemina, Lichtsteiner, Rubinho, Hernanes, Alex Sandro). All.: Allegri

GENOA (3-5-2): Perin; Munoz, De Maio, Izzo; Ansaldi, Dzemaili, Rigoni, Gabriel Silva, Cerci (Suso, 54’); Pavoletti, Ntcham (Capel, 58’) (a disp.: Laxalt, Matavz, Marchese, Lamanna, Rincon, Fiamozzi, Tachtsidis, Suso, Pandev, Lazovic, Capel, Burdisso). All.: Gasperini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *