Lazio-Napoli 0-2: azzurri sempre in vetta. La Lazio e il tifo della vergogna

Higuain e Callejon decidono il match
Higuain e Callejon decidono il match

Roma – il Napoli è solo al comando a +2 dalla Juventus, a Roma contro la Lazio cerca la settima vittoria consecutiva che arriva puntuale eguagliato il Napoli di Maradona della stagione ’87/’88. I padroni di casa si distinguono negativamente per aver rivolto pesanti insulti ai tifosi ospiti e per i cori razzisti indirizzati a Koulibaly.

Per la Lazio è emergenza: Marchetti rientra, ma tra infortuni e squalifiche sono ben nove gli assenti, tra cui Matri, Cataldi e Milinkovic

La partita – ritmi elevati fin dall’inizio con Higuain lanciato a rete al 7′ da un imprudente retro passaggio di Basta, ma Marchetti c’è ed evita il gol. Al 20′ invece sarà Konko ad anticipare Callejón in area. Dopo 1′ occasione anche per la Lazio con Lulic che ci prova dalla distanza, ma il tiro finisce alto sopra la traversa. Al 24′ il Napoli passa in vantaggio con la dodicesima rete in campionato di Higuain, su assist di Callejón e dopo un rimpallo su Marchetti che lo favorisce. Dopo soli 3′ arriva anche il raddoppio, stavolta con lo stesso Callejón il quale, dopo essere stato innescato da Insigne, supera Marchetti con un pallonetto. Al 38′ Pioli perde Candreva per guai muscolari e inserisce al suo posto Keita, che giocherà sulla sinistra, mentre Anderson passa a destra. Al 42′ altra occasione per Higuain, ma Marchetti sventa in qualche modo il pericolo. Il primo tempo si conclude sullo 0 a 2 in favore degli ospiti.

Nel secondo tempo la Lazio prova disperatamente a riaprire il match, al 51′ Konko di testa si rende pericolo ma non basta, al 66′ anche Klose prova il tiro ma finisce alto. Subito dopo Lulic finisce a terra in area, la Lazio reclama il calcio di rigore ma invano. Nell’ultima parte di gara il Napoli sostituisce Insigne con Martens, anche la Lazio inserisce Mauri per Klose. Keita prova ad animare il match dell’attacco della Lazio ma senza grossi risultati, mentre per il Napoli anche Higuain lascia il campo a Gabbiani. Tra Lazio e Napoli finisce 0 a 2, con i partenopei che si confermano primi in classifica e ancora a +2 dalla Juve, che ha vinto a Torino contro il Genoa.

Il Napoli ottiene la 7^ vittoria consecutiva
Il Napoli ottiene la 7^ vittoria consecutiva

La vergogna – al 24′ l’arbitro Irrati è stato costretto a richiamare i giocatori di entrambe le squadre a centrocampo per i cori offensivi indirizzati dai tifosi laziali a quelli napoletani, e per cori razzisti contro il giocatore azzurro Koulibaly. Dopo tre minuti, e dopo la minaccia di sospendere la partita pervenuta dagli altoparlanti, il match riprende. Ci auguriamo tutti che vi siano prese di posizione che sanciscano provvedimenti seri da adottare qualora tali situazioni si ripetessero, quali l’immediata sconfitta a tavolino, al fine di dissuadere ogni tifoseria ad assumere comportamenti che  asino la vergogna dell’Italia intera, nonché di tutto il mondo del calcio.

Partita sospesa Lazio napoli

TABELLINO E PAGELLE:

LAZIO-NAPOLI 0-2 (primo tempo 0-2).

MARCATORI: Higuain (N) al 24’, Callejòn (N) al 27’ p.t..

LAZIO (4-3-3): Marchetti 6; Basta 6, Mauricio 5, Hoedt 5.5, Konko 5.5; Parolo 6, Onazi 6, Lulic 6; Candreva 6 (dal 38’ p.t. B.Keita 6), Klose 6.5 (dal 25’ s.t. Mauri s.v.), F.Anderson 6 (dal 42’ s.t. Djordjevic s.v.). A disposizione: Berisha, Guerrieri, Gentiletti, Patric, Murgia. All.: Pioli 6.

NAPOLI (4-3-3): Reina 6; Maggio 6, Albiol 6, Koulibaly 6.5, Strinic 6.5; Lopez 6.5, Jorginho 6.5, Hamsik 7 (dal 43’ s.t. Chalobah s.v.); Callejòn 7, Higuain 7.5 (dal 26’ s.t. Gabbiadini 6), Insigne 7 (dal 20’ s.t. Mertens 6.5). A disposizione: Rafael, Gabriel, Chiriches, Luperto, Ghoulam, Regini, Valdifiori, El Kaddouri. All.: Sarri 6.5.

ARBITRO: Irrati di Pistoia.

NOTE – Spettatori 20mila circa. Ammoniti: Lulic (L), Hoedt (L), Mauricio (L), Keita (L), Koulibaly (N) per gioco scorretto, Jorginho (N) per c.n.r. Angoli: 4-3. Recuperi: p.t. 1’, s.t. 5’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *