Il Derby dell’Appennino termina in pareggio. Al ‘Dall’Ara’ Bologna e Fiorentina fanno 1-1

giaccheriniBOLOGNA – Si è aperta con l’anticipo Bologna-Fiorentina la 24a giornata di Serie A. Al Dall’Ara, Derby dell’Appennino caratterizzato più dall’intensità e i ritmi alti che dal bel gioco, fra due squadre propositive ma un po’ troppo imprecise nella tre quarti avversaria. Nella ripresa Fernandez si fa espellere e la partita esplode.

RITMI ALTI, MA POCHE OCCASIONI – Entrambe le squadre provano a fare la partita, l’intensità degli uomini in campo rende però difficile la costruzione del gioco. Il primo tempo termina quindi senza grandi occasioni, da segnalare però la prestazione di Tello, autentica spina nel fianco del Bologna, più volte capace di saltare i terzini rossoblu e di proporre palloni interessanti.

bernardeschiTUTTO NELLA RIPRESA – La gara si accende nella ripresa, quando Fernandez al 12′ si prende il secondo giallo trattenendo ingenuamente Maietta. Fiorentina in 10, ma appena dopo 2′ i Viola passano clamorosamente in vantaggio con Bernarndeschi, al termine di una bell’azione sull’asse Kalinic-Tello. Rapidissima la reazione del Bologna: al 18′ pareggio riagguantato grazie al solito Giaccherini, assistito alla perfezione da Donsah. Nel finale i rossoblu, forti della superiorità numerica, provano a raddoppiare, ma la difesa viola non si fa più trovare impreparata.

BOLOGNA RE DEI PRIMI TEMPI – Portiere e mezza difesa k.o., Masina perso in corsa e pareggio riagguantato dopo aver subito un gol in superiorità numerica. Poteva gestire meglio il finale di partita la squadra di Donadoni, ma questo pareggio vale molto, contro una Fiorentina in forma e terza forza del campionato. Nota positiva: il Bologna si conferma miglior difesa nei primi tempi (7 gol subiti) e unica squadra del campionato senza reti al passivo nei 15′ iniziali.

FERNANDEZ, CHE INGENUO – Grande equilibrio in campo, con i Viola che fino al 12′ della ripresa stavano vincendo ai punti, senza però aver mai creato grandi pericoli a Da Costa. Troppo ingenuo Fernandez, già ammonito, a commettere un inutile fallo, trattenendo da dietro Maietta. Espulsione che poteva compromettere l’intera partita, la qualità della Fiorentina però si fa valere anche in inferiorità numerica e il pareggio strappato in casa di una delle squadre più in forma del campionato ne è una conferma.

TABELLINO E PAGELLE DI BOLOGNA-FIORENTINA 1-1
Bologna (4-3-3)
: Da Costa 6; Mbaye 6,5, Gastaldello 6, Maietta 6, Masina 6.5(al 76’ Constant sv); Donsah 7,5, Diawara 7, Taider 6,5 (all’82’ Brienza sv); Mounier (al 65’ Floccari 5,5), Destro 6, Giaccherini 6,5. In panchina: Stojanovic, Sarr, Zuniga, Morleo, Crisetig, Brighi, Zuculini, Pulgar, Rizzo. Allenatore: Roberto Donadoni 6

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu 7; Roncaglia 6, Rodriguez 6,5, Astori 6,5; Bernardeschi 7 (al 90’ Tomovic sv), Vecino 6,5, Borja Valero 7,5, Pasqual 7; Fernandez 4,5, Tello 7,5(all’81’ Zarate sv); Babacar 6(al 46’ Kalinic 6,5). In panchina: Sepe, Lezzerini, Blaszczykowski, Kone, Ilicic. Allenatore: Victor Sanchez 6

MARCATORI – Bernardeschi (F), Giaccherini (B);
ARBITRO – Banti di Livorno;
AMMONIZIONI – Diawara, Giaccherini (B), Astori, Roncaglia (F);
ESPULSIONI – Fernandez(F)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *