Bacca e Honda stendono un Genoa spento. Primo gol in rossoblu per Cerci

Bacca

Milano – sfida tra Milan e Genoa all’ora di pranzo. Mihajlovic deve vincere ma le assenze pesano: kucka fuori, Balotelli in panchina, Niang e Bonaventura incerti fino all’ultimo e pescato Locatelli dalla primavera per la mediana. Anche Gasperini fa i conti con le assenze di Pavoletti, Ansaldi, Rincon, e Munoz in panchina con acciacchi alla caviglia.

Milan Genoa

La partita – il Genoa è fiacco, a parte qualche cross insidioso non concretizza nulla, è lento e non inquadra mai la porta. A sua discolpa una prova superlativa della difesa del Milan, in particolare degli esterni De Sciglio e Antonelli. I rossoneri passano subito in vantaggio, complice la difesa genoana che lascia Bacca completamente solo permettendogli di andare in gol al 5′ per il 13^ gol personale in campionato. Gara quindi subito in salita per i rossoblu, che tuttavia non alzano il ritmo e non si scuotono nemmeno dopo la rete subita. Discutibile l’eventuale posizione di off-side di Bertolacci nell’azione del vantaggio dei padroni di casa, per la quale il Genoa non ha mancato di protestare.

Milan Genoa

Anche nel secondo tempo il Milan continua a fare la partita, ma non riesce a chiuderla fino al 64′, quando Honda ci prova con un tiro a giro insidioso dai 30 metri che trova Perin non troppo preparato e lo trafigge per la seconda volta. Il Milan tiene il possesso e diverte, Montolivo colpisce anche un palo su un’azione da calcio d’angolo. C’è spazio anche per Menez, al debutto in campionato dopo una lunga assenza. Negli ultimi 10′ i padroni di casa commettono l’errore di fermarsi e al 93′ arriva la rete di Cerci che intercetta una respinta corta di Donnarumma e sigla la sua prima rete in rossoblu. Prima del fischio finale il Milan rischia ancora una volta su calcio d’angolo causando l’ira di Mihajlovic.

Tra Milan e Genoa finisce 2 a 1, il Milan resta in corsa Champions e il Genoa rimane a ridosso della parte pericolosa della classifica.

Bacca e Honda, autori della vittoria rossonera
Bacca e Honda, autori della vittoria rossonera

TABELLINO E PAGELLE

Milan-Genoa 2-1 (primo tempo 1-0)

MARCATORI: Bacca (M) al 5′ p.t.; Honda (M) al 18′, Cerci (G) al 47′ s.t.

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma 5.5; De Sciglio 6, Alex 6.5, Romagnoli 6.5, Antonelli 6.5; Honda 7.5, Montolivo 7 (dal 38’ s.t. Poli s.v.), Bertolacci 5.5, Bonaventura 6; Bacca 6 (dal 43’ s.t. Balotelli s.v.), Niang 5.5 (dal 32’ s.t. Menez s.v.). A disp.: Abbiati, Livieri, Simic, Zapata, Calabria, Locatelli, Boateng, Luiz Adriano. All. Mihajlovic.

GENOA (3-4-3): Perin 5; Izzo 5.5 (dal 20’ s.t. Lazovic 5), Burdisso 6, De Maio 5.5; Fiamozzi 5, Rigoni 6, Dzemaili 5 (dal 32’ s.t. Ntcham s.v.), Gabriel Silva 5; Suso (dal 1’ s.t. Cerci 6), Matavz 5, Laxalt 5.5. A disp.: Lamanna, A. Donnarumma, Munoz, Marchese, Tachtsidis, Capel, Pandev. All. Gasperini.

ARBITRO: Calvarese di Teramo.

NOTE ~ Spettatori: 30.547. Ammoniti: Rigoni (G) e Romagnoli (M) per gioco scorretto. Recuperi: p.t. 1’, s.t. 4’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *