Empoli – Roma (1-3): una Roma rinata passa anche al Castellani grazie a un super Faraone

as roma 3

EMPOLI – Una Roma trasformata dalla cura Spalletti si appresta a incontrare una delle più belle squadre della Serie A, l’Empoli di mister Giampaolo. I giallorossi vengono da una striscia di cinque vittorie consecutive grazie alle quali è tornata prepotentemente in corsa per il terzo posto. Spalletti è costretto a tenere un Dzeko influenzato in panchina e ripropone Perotti falso nueve. Zukanovic e Maicon prendono il posto rispettivamente di Manolas e Florenzi entrambi acciaccati. Dall’altra parte Giampaolo deve rinunciare per squalifica a due leader come Tonelli e Saponara sostituiti da Cosic e Krunic. Ogni vittoria è una conferma in più per la Roma, mentre l’Empoli deve stare attenta a non accontentarsi della salvezza oramai acquisita per non effettuare un finale di stagione deludente.

Campionato di Calcio Serie A TIM 2015/2016 27 Giornata Empoli - 27.02.2016 Empoli-Roma

El Shaarawy che prodezza! – Il primo tempo è di marca giallorossa grazie alla tecnica sopraffina della maggior parte degli undici in campo. Maicon e Digne sono due ali aggiunte, Pjanic è il fulcro dove passano tutti i palloni e Perotti ha un’intelligenza tattica tale da permettergli di fare sempre la scelta giusta. Pronti e via e la Roma passa subito in vantaggio al 5’ grazie a una prodezza del faraone che fa partire un tiro dai trenta metri che si infila sotto l’incrocio. Al 16’ prima occasione per l’Empoli con Maccarone, che supera in velocità Rudiger e tira in porta, ma Szczesny è bravo a deviare in angolo. Al 22’ l’Empoli pareggia in maniera rocambolesca. Mario Rui affonda sulla fascia e fa partire un cross pericoloso che il portiere polacco respinge sul viso dell’incolpevole Zukanovic con la palla che entra in rete. Al 27’ Roma di nuovo in vantaggio con Pjanic sugli sviluppi di una punizione dal limite. Dopo la respinta della barriera la palla torna al bosniaco che fa partire un rasoterra tagliente con Skorupski che la vede all’ultimo e non riesce a intervenire.

vittoria Roma

La Roma cala ma l’Empoli non ne approfitta – Il secondo tempo ricomincia sulla falsa riga del primo. I giallorossi giocano bene i primi dieci minuti, ma quando Giampaolo fa entrare in campo Buchel al posto di Krunic, spostando Croce dall’altro lato del campo, la musica cambia fino al gol di El Shaarawy che spezza le gambe ai sogni di gloria dei toscani. Al 50’ il faraone è pericoloso grazie a un tiro dal limite dell’area, ma Skorupski è attento e para in due tempi. L’Empoli attacca con intensità ma senza creare seri pericoli alla retroguardia giallorossa. Al 58’ spettacolare girata di Maccarone, ma la palla finisce di poco alta. Al 74’ terzo gol della Roma con El Shaarawy che lancia Salah in profondità, il suo tiro è deviato dal portiere toscano e sulla ribattuta si avventa il faraone chiudendo i giochi. Al 94’ Mario Rui viene espulso per doppia ammonizione dopo un fallo di reazione contro Rudiger, spostato sulla fascia destra dopo l’uscita di Maicon. La Roma così conquista la sesta vittoria consecutiva ritrovandosi momentaneamente al terzo posto aspettando la partita di lunedì sera tra Fiorentina e Napoli.

 

EMPOLI – ROMA 1 – 3 (1-2)

EMPOLI (4-3-1-2): 28 Skorupski; 2 Laurini, 24 Cosic, 37 Ariaudo, 21 Mario Rui; 17 Zielinski, 32 Paredes, 11 Croce (63′ Livaja); 33 Krunic (51′ Buchel); 7 Maccarone (72′ Mchedlidze), 20 Pucciarelli. All.: Giampaolo

ROMA (4-2-3-1): 25 Szczesny; 13 Maicon (73′ Manolas), 2 Rudiger, 87 Zukanovic, 3 Digne; 15 Pjanic, 20 Keita; 11 Salah, 4 Nainggolan (37′ Iago Falque), 22 El Shaarawy (79′ Dzeko); 8 Perotti. All. Spalletti

Arbitro: Gervasoni

Marcatori: 5′ El Shaarawy (R), 22′ Aut. Zukanovic (E), 27′ Pjanic (R), 74′ El Shaarawy (R)

Ammoniti: 17′ Pjanic (R), 17′ Pucciarelli (E), 41′ Perotti (R), 63′ Mario Rui (E), 94′ Mario Rui (E)

Espulsi: 94’ Mario Rui (E)

MVP Sportmain: El Shaarawy (Roma)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *