Euro 2016: è partito il countdown!


Mancano 100 giorni ad Euro 2016 e l’attesa inizia a farsi febbrile. I tifosi di tutta Europa hanno fatto partire il countdown che ci porterà diritti al 10 Giugno, giorno della partita inaugurale che si giocherà a Saint-Denis (sede anche della finalissima) e che vedrà in campo la Francia, padrona di casa, opposta alla Romania.
Scopriamo formula, griglia e curiosità della 15^ edizione degli Europei.

Formula – Euro 2016 è la prima edizione che vede 24 squadre partecipanti alla fase finale. Si disputeranno quindi 36 partite nella fase a gironi e per ogni gruppo passeranno agli ottavi di finale le prime due. Inoltre saranno ripescate le quattro migliori terze. Praticamente saranno solo 8 le squadre eliminate e ciò rischia di svilire la prima parte del torneo. Dopodiché si passerà alla fase ad eliminazione diretta, che prevede ben 15 partite: il totale dei match sarà dunque 51, sostanzialmente un vero e proprio mini-mondiale. Di seguito ecco i gironi:
A -> Francia, Romania, Albania e Svizzera
B -> Inghilterra, Russia, Galles, Slovacchia
C -> Germania, Ucraina, Polonia, Nord Irlanda
D -> Spagna, Rep.Ceca, Turchia, Croazia
E -> Belgio, Italia, Irlanda, Svezia
F -> Portogallo, Islanda, Austria, Ungheria

Favorite – Le quattro favorite in assoluto possono considerarsi la Francia, la Germania (campione del mondo in carica), la Spagna (vincitrice quattro anni fa) e il Belgio. I francesi possono godere del fattore campo; la Germania si fa forte del suo gruppo collaudato e abituato alla vittoria; la Spagna cercherà il riscatto dopo il fallimentare mondiale e vorrà dare il miglior addio possibile a Del Bosque; infine il Belgio ha forse dalla sua la miglior rosa, vista la gold generation, ma è un gruppo poco abituato (per ora) a vincere. Tra le outsider abbiamo l’Inghilterra, che spera in Rooney e nell’esplosione definitiva di Kane, l’Italia, da non sottovalutare mai nelle fasi finali nonostante un gruppo di livello modesto (ma fiduciosa nell’operato di Conte per poter togliersi qualche soddisfazione), il Portogallo di Ronaldo e la Svezia di Ibrahimovic. Attenzione anche ad Austria e Polonia, protagoniste di un’ottima fase  di qualificazione. Le cenerentole, mai da sottovalutare (Grecia ad Euro 2004 docet), sono sicuramente Albania, Nord Irlanda, Galles ed Ungheria. Studiando attentamente il tabellone della fase finale, se tutti i pronostici dovessero essere confermati, troveremmo nella parte alta Inghilterra, Spagna e Portogallo (e Italia), mentre nella parte bassa ci sarebbero Francia, Belgio e Germania.

Tifosi  –
Nelle ultime ore è giunta purtroppo notizia che alcune partite, a causa di motivi di ordine pubblico, potrebbero giocarsi a porte chiuse. Questa sarebbe una vittoria del terrorismo ed una sconfitta per l’Europa e per il calcio. Ci si augura, dunque, che la Francia riesca a garantire la sicurezza a tifosi e giocatori per vivere un grande Europeo. Per quanto concerne i diritti tv, in Italia Euro 2016 sarà trasmesso integralmente da Sky, mentre la Rai trasmetterà 27 partite (comprese quelle dell’Italia). Sarà un caldissimo Giugno per Sky, visto che contemporaneamente trasmetterà anche tutta la Copa America Centenario che si giocherà in America (16 squadre al via).
Infine ricordiamo che l’Italia di Conte soggiornerà a Montpellier/Grammont e si allenerà nel centro sportivo della squadra locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *