Verso Juve – Sassuolo: Chiellini torna in gruppo, Buffon vede il record di imbattibilità

Mandzukic

Torino – Da Sassuolo al Sassuolo, un girone dopo la sconfitta del 28 ottobre per i bianconeri sono cambiate tante cose. La partita dell’andata decisa dal gol di Sansone aveva spedito la Juventus a meno undici punti dalla capolista Roma e nel post partita c’erano state anche le dure parole di Buffon ed Evra sul comportamento dei nuovi arrivati.
Dalla gara con la squadra di Di Francesco però la Juventus ha cominciato a marciare ai ritmi delle ultime quattro stagioni. Un cambio di ritmo che ha portato a diciassette vittorie ed un pareggio nelle ultime diciotto gare e riportato la squadra di Allegri in testa alla classifica con tre punti di vantaggio sul Napoli.

Pericolo Champions – L’unica squadra in grado di bloccare la Juventus nella sua rincorsa è stata il Bologna, gli uomini di Donadoni sono infatti riusciti ad imporre lo 0 a 0 pochi giorni prima dell’andata di Champions con il Bayern. Il primo pericolo per la squadra di Allegri è quindi il rischio di un calo di concentrazione a pochi giorni dal ritorno all’Allianz Arena che vale il passaggio ai quarti di finale dopo il 2 a 2 della gara dello Stadium. Partita con il Sassuolo che però nasconde molte altre insidie, la squadra di Di Francesco è in un momento d’oro, e più in generale sta vivendo una stagione fantastica, viene da tre vittorie consecutive, Empoli, Lazio e Milan, che le hanno permesso di riaprire anche il discorso qualificazione per l’Europa Leauge portandosi a 3 punti dalla squadra di Mihajlovic.

Sport Calcio Serie A: Juventus-Napoli Nella foto:Simone Zaza felice

Tutti a disposizione – La buona notizia per Allegri è che tutti i giocatori sono a disposizione e che l’infermeria, forse per la prima volta in stagione, non tiene nessun bianconero lontano dal campo. Oggi Chiellini ritornerà in gruppo e venerdì sera potrebbe giocare uno spezzone per mettere minuti nelle gambe in vista del Bayern. Stesso discorso per Khedira, probabile staffetta con Sturaro, e per i due attaccanti: Dybala dovrebbe riafiatare e ci potrebbe essere spazio per l’ex Zaza in tandem con Mario Mandzukic.

Buffon per il record – Vincere per mettere pressione al Napoli e volare momentaneamente a più sei, ma vincere anche senza subire gol. Questa è la speranza di tutta la squadra e soprattutto di Gigi Buffon, il nr° 1 della Juventus e della Nazionale è infatti a 94′ dal record di  Sebastiano Rossi, 929′ senza subire gol. Nella stessa partita però Buffon potrebbe superare un altro totem bianconero come Zoff, secondo in questa speciale classifica e fermo a 903′ di imbattibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *