JUVENTUS-SASSUOLO, LE PAGELLE

JUVENTUS

Buffon 6,5: Pochi interventi

Barzagli 7: Sassuolo fa la ceramica, non il marmo.

Bonucci 6,5: A Sassuolo il granito si lavora pure. Ma non quello Viterbese

Rugani 6,5: Guai a chi lo critica. Una mela acerba la si mangia quando diventerà dolce. E già dolce questa lo è un bel pò.

Cuadrado 7: Propizia il goal, quando accellera brucia gli avversari.

Khedira 7-: Meno solo per il goal sbagliato. Il più forte giocatore non appariscente mai visto.

Pogba 6: Non strafà ma fa poco.

Marchisio 6,5: Il Principino quest’anno fa legna. Si vede meno per la qualità ma che quantità.

Asamoah 6,5: Ordinato, e per lui è tanto.

Dybala 8: Goal da campionissimo.

Morata 6: Ci prova

Mandzukic 7: Attaccante moderno.

Lichtsteiner 6,5: Entra per contenere e lo fa.

All. Allegri 7: La sua Juve fa bene anche quando rifiata. L’avversario di stasera è di quelli ostici, ma non lo impensierisce affatto.

SASSUOLO

Consigli 6: Sicuro, sul goal può far poco, per quanto si possa discutere.

Vrsaljko 6: Contiene più che altro.

Antei 6: Un pò insicuro nei movimenti ma contiene bene.

Acerbi 6: Morbidino sull’azione che porta al goal, ma poi se avesse avuto altro atteggiamento Cuadrado lo poteva bruciare andando sul fondo.

Peluso 6: Solito ottimo giocatore ordinato e composto.

Biondini 6: Lotta a centrocampo.

Pellegrini 5: Non da quanto dovrebbe

Manganelli 6: Di nome e di fatto.

Duncan 6,5: Prova ad inserirsi e creare, lo fa bene ed il valore è doppio visto il valore dell’avversario.

Politano 6: Alza poco il ritmo.

Adjapong 5: Si vede poco poco.

Falcinelli 5: Non fa più del predecessore.

Trotta 5: Pochi palloni.

Sansone 6: Il più qualitativo davanti stasera.

All. Di Francesco 6,5: Stasera sa che non può metterla troppo sul ritmo, o rischia l’imbarcata. Ciononostante mette in campo un Sassuolo accorto ma che gioca ormai da grande, non sembra di vedere la più piccola realtà mai arrivata, Chievo a parte, in serie A, quando gioca il suo Sassuolo. Atteggiamento tranquillamente da Lazio o da Fiorentina, per dare una dimensione, non ha paura e con un colpo di fortuna o bravura poteva pure portarla a casa, ma stasera era dura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *