Le ultime sul Derby della Mole: granata per l’orgoglio, i bianconeri per ripartire

SERIE-A-LOGO-OK

Torino – Tutto pronto Derby della Mole tra Torino e Juventus, le due squadre si affronteranno tra poche ore per la 142° stracittadina in Seria A. Torino e Juventus che per certi versi arrivano alla gara con uno stato d’animo simile: gli uomini di Ventura stanno vivendo un momento difficilissimo in campionato e vorranno una vittoria da dedicare ai tifosi, mentre i bianconeri devono reagire dall’eliminazione shock subita contro il Bayern e hanno bisogno di una vittoria per continuare a correre verso il quinto scudetto consecutivo.
Il Toro ha vinto l’ultimo Derby giocato in casa, lo scorso 26 aprile (2-1) dopo 19 gare senza successo e non riesce a vincere due stracittadine consecutive dal 1983. La squadra di Ventura non vince in casa da 4 partire e dalla gara d’andata coi i bianconeri ha collezionato solo 18 punti sui 57 a disposizione mentre i bianconeri, grazie alle 17 vittorie in 18 partite, ne hanno conquistati 55 e sono riusciti a riprendersi la vetta della classifica.

Qui Toro – Il momento delicata della squadra si riflette sulle scelte dei tifosi, l’Olimpico infatti non sarà sold out e ci dovrebbe essere molti posti vuoti. Il Torino vuole vendicare la sconfitta dell’andata, 2 a 1 grazie al gol di Cuadrado a tempo scaduto e quella più pesante nel Derby di Coppa Italia per 4 a 0. Ventura conferma la squadra che si è fatta rimontare dal Genoa e affida ancora una volta le chiavi dell’attacco alla coppia Belotti – Immobile. Molte speranze dei granata si basano proprio sull’attacco, la coppia è riuscita infatti a segnare a 11 degli ultimi 14 gol che i granata hanno messo a segno.

Qui Juve – L’eliminazione contro il Bayern sarà sicuramente ancora nella testa di tutti i giocatori ma con il Napoli a soli tre punti i bianconeri non possono sbagliare. Allegri può sorridere per la convocazione di Dybala, che andrà in panchina, e dovrebbe scegliere il 3 5 2. Difesa formata dal trio Barzagli, Bonucci e Rugani mentre a centrocampo sono certi di giocare Alex Sandro e Cuadrato e in mezzo c’è il ballottaggio tra Lemina e Khedira. In avanti coppia formata da mMandzukic e Morata, che benissimo ha fatto nella gara contro i tedeschi di mercoledì.
Gara nella gara invece per Gigi Buffon: il capitano bianconero è ad un passo dal record di imbattibilità di Seba Rossi, dopo aver superato Zoff nella gara contro il Sassuolo ora il nr°1 si trova a soli 4′ dall’ex portiere rossonero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *