Torino-Juventus 1-4, le pagelle: Pogba e Morata in cattedra, difesa granata da incubo

TORINO

PADELLI 4.5 – L’unica parata la fà su una punizione di Pogba, per il resto ne prende quattro ed in tutti ha qualche colpa.

MAKSIMOVIC 5 – Parte discretamente ma cala vistosamente nella ripresa, con l’aggravante dell’errore sul fuorigioco nel quarto gol.

GLIK 4.5 – Il capitano è irriconoscibile: tra le sue colpe il fallo da punizione poi segnata da Pogba e l’ammonizione (salterà l’Inter).

MORETTI 5 – Anche lui ha perso la sua sicurezza, vedi la dormita sulla discesa di Khedira che porta il 2-0.

BRUNO PERES 6 – Male all’inizio, ha delle colpe sull’azione che porta al gol di Pogba. Meglio nella ripresa, quando si procura il rigore e fornisce un assist a Maxi Lopez per il gol annullato.

ACQUAH 5 – Solita prestazione di sostanza ma davvero poca qualità e poca copertura.

VIVES 5 – L’età comincia a farsi sentire: dopo soli 15 minuti perde lucidità e lascia il campo agli avversari.

BENASSI 5.5 – Si lascia scappare Khedira sul raddoppio bianconero. Un po’ meglio nella ripresa ma comunque incide poco (st 36′ BASELLI sv).

GASTON SILVA 5 – Altra prestazione deludente per il difensore uruguaiano: a parte la chiusura su Cuadrado ad inizio ripresa, non riesce mai a contenere gli avversari (st 31′ ZAPPACOSTA n.g.).

IMMOBILE 5.5 – Tanta voglia di far bene ma anche tanta confusione; indubbiamente, però, viene lasciato molto solo (pt 1′ MAXI LOPEZ 6 –Dopo tante prestazioni deludenti, entra in campo col piglio giusto e segna il gol annullato del 2-2. Impegna poi Buffon sull’1-3).

BELOTTI 6 – Timido ed evanescente nel primo tempo, nella ripresa ha il merito di riaprire il match, realizzando il rigore che interrompe il record di Buffon.

 

JUVENTUS

BUFFON 7 – Vigila come sempre e soprattutto batte il record di imbattibilità, capitolando solo sul rigore di Belotti dopo 973 minuti.

RUGANI 6,5 – Gli attaccanti granata non sono tra i clienti più pericolosi, ma l’ex Empoli li gestisce bene e continua il suo processo di crescita.

BONUCCI 6 – Solita prestazione di quantità, anche se rischia seriamente il rosso nella ripresa.

BARZAGLI 6 – Anche lui fa la solita buona guardia, salvando inoltre su Maxi Lopez il possibile 2-2.

LICHTSTEINER 6 – Un po’ nervoso nel primo tempo e spinge meno del solito, prestazione comunque sufficiente (dal 51′ CUADRADO 5,5 – Prestazione opaca del colombiano che era stato decisivo all’andata; migliora un po’ nel finale).

LEMINA 6 – Partita onesta del francese, che vigila davanti alla difesa senza strafare.

POGBA 7.5 (MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN) – Realizza l’1-0 su una punizione magistrale e ispira splendidamente Morata per il 3-1. Mette lo zampino anche nel quarto gol, quando lo spagnolo ribadisce in rete raccogliendo un suo tiro.

KHEDIRA 6 – Buon primo tempo, con grandi corse e la ciliegina del gol del 2-0. Cala nella ripresa e nel finale si fa espellere molto ingenuamente.

ALEX SANDRO 5 – Impreciso e ingenuo, il suo fallo da rigore su Peres riapre il match.

DYBALA 6 – Buon inizio, poi si ferma al 30′ per un problema muscolare (dal 32′ MORATA 7 – Grande prova, con due gol che denotano classe e opportunismo).

MANDZUKIC 5.5 – È l’unico del reparto offensivo a non incidere, confermando il suo momento opaco (dall’83’ ZAZA n.g.).

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *