Nazionale Under 21 – Focus sulle colonne portanti della squadra

La nazionale under 21 reduce dalla vittoria per 1-0 contro l’Andorra, conduce in prima posizione il gruppo 2 delle qualificazioni agli europei 2017 in Polonia. Nell’ultima performance è stato azzeccatissimo il cambio di Mr. Di Biagio che al 79′ inserisce Cerri, il quale riesce a trovare il goal vittoria. Gli azzurrini stanno vivendo un periodo di forma strepitosa e avranno il prossimo match in programma per il 2 settembre in casa contro la Serbia terza in classifica.

Andiamo ad analizzare l’ossatura e le colonne portanti di questa giovane nazionale.

gigio nazio

GIANLUIGI DONNARUMMA – Come non cominciare dal portiere, e che portiere. In questo momento il diciasettenne scuola Milan è uno degli oggetti più ricercati del mercato di tutta Europa, non a caso sono interessate a lui squadre come Barcellona e Manchester United, ma il giocatore sembra sempre più vicino al rinnovo con i rossoneri. In nazionale under 21 Gigio ha esordito una settimana fa contro l’Irlanda, diventando il portiere più giovane di sempre a disputare una partita con la maglia della nazionale, infatti Donnarumma aveva solamente 17 anni e 28 giorni. In questa partita il giovane portiere subisce solamente una rete sulla quale oltretutto lui non può nulla a causa della sfortunata deviazione del suo compagno Rosseti. Ora per Gigio il cammino è decisamente ancora molto lungo ma sicuramente uno come lui è un predestinato. Si pensi soltanto che molti anni fa Ernesto Ferraro preparatore dei portieri e scopritore di Mirante e Iezzo, disse che alla sua scuola calcio vi era un portiere di soli 8 anni che sarebbe arrivato sicuramente ad indossare la maglia azzurra. Indovinate un p0′ chi era quel ragazzino di 8 anni ?  Se questo non è essere predestinati.

romagnoli under

ALESSIO ROMAGNOLI – Se prima abbiamo parlato di Donnarumma, allora andando in ordine parliamo di Alessio Romagnoli, suo compagno sia con la divisa della nazionale che con quella del Milan. Il difensore rossonero che è stato uno dei top acquisti di mercato dell’estate è partito in sordina, anzi non è partito decisamente benissimo, forse complice l’ampio e pericoloso palcoscenico nella quale è stato gettato di corsa. Con il tempo anche a lui ha dato modo di far capire il suo spessore e nonostante la sua giovanissima età (1995) ha dato prova di grande esperienza. Nell’ ultima  partita del 24 marzo contro l’Irlanda, Alessio è riuscito a segnare anche un goal e a procurare l’autogoal di uno dei suoi avversari. Speriamo vivamente che nella rincorsa agli europei in Polonia lui possa essere uno dei capisaldi dela nostra difesa azzurra.

berardi under

DOMENICO BERARDI – Indiscutibilmente il giocatore con più esperienza di tutta la nazionale under 21. Non a caso è uno dei migliori attaccanti e realizzatori della Serie A e il giocatore che ha messo a segno più reti della storia del Sassuolo. Berardi venne convocato da Mr. Di Biagio per la partita contro l’Irlanda del Nord che doveva disputarsi il 5 marzo 2014. L’allenatore alla fine non lo convocò per  rispetto del codice etico, essendo che il giocatore nella partita di Serie A contro il Parma del 2 marzo rifilò dopo 50 secondi una gomitata a Molinaro procurandosi un rosso e giornate di squalifica. Il suo esordio quindi venne posticipato al 4 giugno nell’amichevole contro il Montenegro vinta per 4-0. Il suo primo goal arriva invece il 5 settembre nelle qualificazioni agli europei contro la Serbia. Domenico è un calciatore dotato di un talento e di un fiuto del goal smisurato quanto anche di una testa e un carattere piuttosto caldo. Speriamo che in vista degli europei riesca a maturare e a diventare il bomber della quale la nazionale ha bisogno.

mandragora und

ROLANDO MANDRAGORA – Forse non tutti sanno che il calciatore della Juventus Rolando Mandragora è costato alla società bianconera molti di più cin confronto a  pezzi da 90 come Paul Pogba o Khedira. Quindi se una società vincente come la Juve ha deciso di scommettere su un ragazzo così giovane (1997) un motivo certamente ci sarà. Nell’ultima partita disputata dagli azzurrini Mandragora era in campo ma deve ancora trovare la strada del goal che sicuramente prima o poi arriverà. Il suo esordio con la maglia azzurra è stato il 12 agosto 2015, a soli 18 anni, nella partita contro l’Ungheria disputata a Telki. Indubbiamente un talento cristallino sarà utile alla nazionale di Di Biagio.

benassi under

MARCO BENASSI – Con 17 presenze con la maglia della nazionale under 21 e ben 51 con la maglia del Torino in Serie A, Marco Benassi è sicuramente uno tra i giocatori più navigati della nazionale. Il centrocampista ha esordito con la nazionale di Di Biagio il 14 agosto 2013 e oltretutto nel 2014 ha partecipato ad uno stage di Prandelli con la nazionale maggiore in vista dei mondiali. Prende parte all’europeo del 2015 in Repubblica Ceca dove riesce a segnare anche due reti nella fase a gironi contro l’Inghilterra. Attualmente è il capitano e una delle colonne portanti della nazionale under 21.

di biagio

MISTER DI BIAGIO – Dulcis in fundo. L’ex calciatore di Roma e Inter è dal 2013 che gestisce ed allena la nazionale under 21. Nel 2015 si qualifica agli europei in Repubblica Ceca dove però esce solamente nelle fasi a gironi. Siamo convinti che con metodo e dedizione i risultati non tarderanno ad arrivare, e forse visto il momento estremamente positivo della nazionale, questi traguardi potrebbero arrivare già dai prossimi europei. Non è vietato sognare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *