Il Sassuolo travolge il Carpi per 3-1, continua il sogno Europa League per Di Francesco

 acerbi

Vittoria importantissima ieri allo stadio Braglia per il Sassuolo di Eusebio Di Francesco che travolge la neopromossa Carpi per 3-1. Per i neroverdi vanno a segno Sansone, Defrel e Acerbi mentre per i padroni di casa ha segnato Riccardo Gagliolo alla sua prima rete in serie A. Per Mister Castori cambio in attacco dove è mancata la presenza di Mbakogu e al suo posto ha giocato Matteo Mancosu, inoltre negli undici titolari manca anche Lollo sostituito da Porcari. Di Francesco invece opta per un 4-3-3 con l’attacco formato dai soliti Defrel, Sansone e Berardi.

Ecco le formazioni ufficiali :

CARPI (4-5-1): Belec; Poli, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Cofie, Bianco, Porcari, Di Gaudio; Mancosu. All.: Castori.
SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Acerbi, Peluso, Longhi; Biondini, Magnanelli, Duncan; Berardi, Defrel, Sansone. All.: Di Francesco.

DOCCIA GELATA – Neanche il tempo di trovare le misure in campo che il Sassuolo passa subito in vantaggio. Dopo soli 4′ di gioco Defrel pesca con un passaggio al bacio Sansone che solo davanti a Belec non si fa intimidire e segna. Il Carpi nonostante lo svantaggio lampo non si scoraggia e al 17′ va vicinissimo al  pareggio con Cofie che si divora un goal già fatto. Il goal però è nell’aria e al 25′ sugli sviluppi di un calcio di punizione di Pasciuti, Gagliolo riesce ad insaccare il pallone in rete grazie ad un gran colpo di testa; primo goal in Serie A per il difensore carpigiano. Ora la partita si fa più avvincente ma il Sassuolo dà l’impressione di essere più in forma rispetto agli avversari alla quale manca quella velocità di ripartenza che li contraddistingue. Ed è al minuto numero 35′ che il Sassuolo riesce a sorpassare nuovamente i biancorossi. Lorenzo Pasciuti in difesa sbaglia totalmente il passaggio e serve Sansone che pesca in mezzo all’area Defrel che segna un goal semplicissimo. Si va negli spogliatoi con i padroni di casa sotto per 1-2.

gagliolo

COLPO DI GRAZIA – Castori nella ripresa butta nella mischia il suo bomber Kevin Lasagna per cercare di dare maggiore fluidità e velocità alla manovra offensiva, al suo posto esce Porcari. Purtroppo però in campo non cambia niente, anzi i padroni di casa sembrano leggermente spaesati e concludono davvero poco. Le emozioni non sono tantissime a parte una botta dalla distanza di Berardi e un tiro cross di Letizia sulla quale Consigli è costretto ad intervenire. La partita finisce di fatto a 73′ quando Francesco Acerbi mette una seria ipoteca sul match segnando di testa il goal del definitivo 3-1. Vittoria fondamentale in vista del difficile obbiettivo Europa per Di Francesco, dall’altra parte sconfitta bruttissima per il Carpi in lotta per la salvezza.

OBBIETTIVI OPPOSTI – Per i biancorossi questa sconfitta peserà come un macigno in ottica salvezza. Ora la formazione emiliana, che in questo momento per i punti rimarrebbe in serie A, deve aspettare gli esiti di Palermo e Frosinone, le quali sono contro Chievo e Genoa. Fondamentale sarà anche la partita di sabato prossimo contro il Chievo  a Verona. Invece dal versante neroverde le prospettive sono molto differenti. Infatti la squadra di Sassuolo ora è a soli meno sette punti dalla zona Europa e ad un solo punto dal Milan di Mihajlovic.

TABELLINO E PAGELLE :

Carpi Sassuolo 1-3

CARPI: Belec 5,5; Poli 5, Romagnoli 5,5, Gagliolo 6,5, Letizia 5,5; Pasciuti 5, Cofie 5, Bianco 5,5, Di Gaudio 6 (dal 18′ s.t. Verdi 5,5); Porcari 5 (dal 46′ p.t. Lasagna 6); Mancosu 5 (dal 33′ s.t. De Guzman 6).

SASSUOLO: Consigli 6; Vrsaljko 6, Acerbi 6,5, Peluso 6, Longhi 6 (dal 22′ s.t. Cannavaro 6); Biondini 6 (dal 39′ s.t. Pellegrini s.v.), Magnanelli 6, Duncan 6,5; Berardi 5,5 (dal 35′ s.t. Politano s.v.), Defrel 7, Sansone 7.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *