Samp – Udinese 2-0: risultato bugiardo. La Samp si gode la vittoria e si mette quasi al sicuro. L’Udinese recrimina

 

Genova – dopo la vittoria ottenuta contro l’Udinese nello scontro-salvezza i blucerchiati di Montella respirano un’aria di relativa tranquillità. Dopo il 2 a 0 siglato grazie all’autorete di Armero ma con il fondamentale zampino di Muriel, e poi da Fernando che ha messo il match in cassaforte negli ultimi minuti, nel dopo partita parla proprio l’ex aeroplanino, il quale afferma soddisfatto che, gli 11 punti ottenuti nelle ultime 6 gare, dimostrano che la squadra ha saputo voltare pagina dopo un periodo negativo ed ha finalmente trovato continuità. Ma, aggiunge anche, pensare di essere già salvi sarebbe un grave errore. Nel frattempo però mister si gode la vittoria, che dedica al presidente Ferrero.

Montella

 

Anche Muriel, che può essere considerato artefice della prima rete dei blucerchiati anche se ufficialmente risulta un autogol di Armero, si sfoga e definisce la rete come una grande liberazione, che lo ripaga del lavoro svolto e lo risolleva da un periodo difficile in cui ha giocato poco. Il calciatore pone l’accento sull’importanza di aver portato a casa la vittoria e, sulla mancara esultanza al momento del gol, si spiega così: “Quando la palla è entrata non ho fatto altro che ringraziare il Signore, è stato talmente importante segnare che non ho neanche pensato a festeggiare“.

Alla squadra sono stati concessi due giorni di riposo prima di riprendere i lavori in vista della prossima gara che li vedrà impegnati nel match di lusso contro il Milan.

Muriel

Sulla sponda friulana, invece, Gigi De Canio afferma che la squadra esce a testa alta, che la prestazione è stata positiva ma che è stata decisa dagli episodi favorevoli alla Samp piuttosto che da una sua azione corale. La squadra ci ha provato fino alla fine ed ha dimostrato – per dirla con le parole del mister – “di avere un’anima”. Grande rammarico per il fallo su Armero non fischiato nell’azione che ha portato i blucerchiati in vantaggio. Anche Lodi e lo stesso Armero tornano sull’episodio e rimarcato l’azione fallosa che ha portato alla rottura dell’equilibrio in campo portando la loro squadra sotto di un gol.

De Canio

L’Udinese rimane comunque a +6 dalla zona calda e, quando siamo giunti ormai sul finale di campionato, ci auguriamo che dalla prossima stagione torneremo a vedere l’Udinese combattiva che siamo stati abituati a seguire negli ultimi anni auspichiamo che, l’attuale, sia un caso isolato di campionato giocato al di sotto delle comuni aspettative.

TABELLINO E PAGELLE

Sampdoria-Udinese 2-0 (primo tempo 0-0)

Reti: 58′ Armero (aut.), 85′ Fernando

Sampdoria (3-5-2): Viviano 7; Moisander 6, Ranocchia 6, Diakite 6,5; Dodò 6, Barreto 6, Krsticic 6, Soriano 6 (71′ Ivan sv; 75′ Fernando 6,5), De Silvestri 6,5; Quagliarella 7, Muriel 7 (65′ Cassano 6,5). All. Montella 7. (A disp. Brignoli, Lazaros, Palombo, Puggioni, Rodriguez, Silvestre, Skriniar).

Udinese (3-5-2): Karnezis 6,5; Heurtaux 6 (75′ Edenilson sv), Danilo 5,5, Piris 5,5 (69′ Wague 6); Widmer 5,5, Lodi 6, Kuzmanovic 6, Hallfredsson 5,5 (62′ Matos 6), Armero 6; Zapata 5, Thereau 6. All. De Canio. (A disp. Meret, Romo, Balic, Felipe, Domizzi, Iniguez, Pasquale, Perica).

Arbitro: Russo.

Note: ammoniti Kuzmanovic, Moisander, Muriel, Diakite e Ranocchia.

Potrebbe interessarti: http://www.genovatoday.it/sport/sampdoria/udinese-2-0-tabellino-voti-cronaca.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/Genova-Today/113510678752010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *