Bologna: il punto sulla riqualificazione del Dall’Ara

 

Foto LaPresse - Massimo Paolone 28/08/2015 Bologna ( Italia) Sport Calcio Bologna FC visita in anteprima per la Stampa dello Stadio "Renato Dall'Ara" dopo il restyling voluto dalla nuova dirigenza Nella foto: i nuovi seggiolini dello stadio Photo LaPresse - Massimo Paolone 28 August 2015 Bologna ( Italy) Sport Soccer Bologna FC visit to Press preview of the "Renato Dall'Ara" Stadium after the restyling wanted from the new leadership  In the pic: new seats of the stadium

BOLOGNA – La nuova società alla guida della squadra felsinea ha sempre ritenuto di fondamentale importanza il “progetto stadio” per assicurare alla squadra rossoblu un futuro roseo. La ristrutturazione del Dall’Ara è al momento al vaglio delle amministrazioni competenti, ma quali sono le ultime a proposito dello stadio?

IL PUNTO SUL DALL’ARA – Il progetto della riqualificazione dello stadio Dall’Ara ha ormai da alcune settimane cominciato il processo di valutazione da parte delle autorità competenti. Il punto sul Dall’Ara lo ha fatto Fenucci che si è espresso in modo chiaro sul presente e le mosse future della società a proposito dello stadio: “La Sovrintendenza ha richiesto un parere al Ministero sul’approvazione del nostro progetto e stiamo aspettando. Da parte nostra abbiamo posto alcuni vincoli quali l’avvicinamento delle curve e la copertura dell’impianto. Dal punto di vista economico finanziario stiamo facendo valutare quanto costerebbe l’intervento di ristrutturazione, seppur su di un progetto preliminare, per sapere a quanto ammonterebbero le coperture, che non possono essere fornite solamente dall’azionista di riferimento. Noi dobbiamo crescere sull’aspetto dei ricavi: il Bologna se vuole avere una dimensione diversa che sia costruita sulle proprie risorse deve aumentare le entrate. I club che ambiscono all’Europa League al momento hanno un fatturato doppio rispetto a quello del Bologna. Non si può contare solo sulle spalle di Saputo, che alla fine di questa stagione avrà versato in totale 70 milioni di euro, perciò è fondamentale che lo stadio sia un’operazione economicamente sostenibile. Altro importate aspetto è quello logistico: si tratta di decidere se e dove si dovrà andare a giocare nel caso i lavori lo chiedessero. Ci sono dunque ancora molti temi da approfondire ma al momento non abbiamo piani alternativi alla riqualificazione del Dall’Ara.” (Clicca qui per vedere la conferenza integrale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *