JUVENTUS-LAZIO, LE PAGELLE

JUVENTUS

Buffon 6,5: Praticamente inoperoso.

Barzagli 7: Onazi dichiara di voler (scherzosamente) diventare capocannoniere. Domani (scherzosamente) dichiarerà di darsi al giardinaggio.

Bonucci 7: Non passa nulla.

Rugani 7,5: Elegante ed a parte una piccola grande sbavatura non sbaglia mai.

Lichtsteiner 7: La solita grande partita dell’ex.

Khedira 7,5: Assist del 3-0, inserimenti per tutta la partita, regge il centrocampo, davvero tanta roba.

Sturaro 6,5: Un pò di tempo per lui, lo gioca bene.

Hernanes 6: Non è più quello della Lazio, ma si impegna e fa male ai suoi ex.

Pogba 7,5: Che classe!

Asamoah 6,5: Pochi minuti e ben giocati.

Alex Sandro 6,5: Non devastante come qualche tempo fa ma sempre presente.

Dybala 8: Passo da grande Campione.

Zaza 6,5: Gioca bene i pochi minuti anche lui.

Mandzukic 7,5: Predatore in fase goal, generoso per il resto.

All. Allegri 8: Scudetto n.2 alla Juventus in ghiacciaia. Farlo in un ambiente dove si era già vinto per tre anni vale doppio. La Lazio stasera era ben messa in campo ma lui indovina tutto.

LAZIO

Marchetti 7,5: Senza di lui, sarebbe goleada.

Patric 5: la media tra il 7 per la prestazione ed il 3 per un rosso davvero da mezzo giocatore, non degno di un giocatore serie a di sicuro.

Hoedt 5: Ne becca poche.

Gentiletti 5,5: Il migliore là dietro, ma le sue lunghe leve vanno in difficoltà nel secondo tempo.

Lulic 4: Non riesce a spingere, poi provoca il rigore del 2-0 in modo stupido e si arrabbia pure.

Parolo 5: Abulico.

Milinkovic-Savic 5,5: Entra e fa meglio di Parolo…ma non troppo.

Biglia 5: Se fosse un attore pornografico sarebbe minidotato, ma si applicherebbe molto. Esattamente come è un regista senza fantasia. Ma ci prova. Almeno.

Cataldi 5: Si è perso nel corso della stagione.

Onazi 5: Il prossimo capocannoniere. Del subbuteo.

Felipe Anderson 4: Non gioca malissimo. Ma per uno che era il nuovo Cristiano Ronaldo (Sic!) 12 mesi fa è sempre troppo poco. Quasi nulla.

Basta 6: Almeno ci mette il fosforo.

Dordevic 6: L’unico che combina qualcosa.

Keita Balde 5: Vale quasi quello che vien detto di Felipe Anderson.

All. Inzaghi 6: Mette bene la Lazio in campo, ma la sua squadra sparisce presto. Troppo divario con la Juventus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *