L’Udinese fa “viola” la Fiorentina: 2-1 e salvezza ipotecata

Grande prestazione degli uomini di De Canio che, dopo il Napoli, battono un’altra “big” con le reti di Zapata e Thereau: +8 sul Frosinone e salvezza vicina. La Fiorentina, ormai smarritasi, resta al quinto posto a -2 dall’Inter

UDINE – L’Udinese può dormire sogni tranquilli: gli 8 punti sul Frosinone a quattro giornate dalla fine sono un vantaggio più che rassicurante. Lo “spettro” della B è ormai lontano. Per i viola, invece, è l’ennesima delusione degli ultimi mesi, dopo un super girone d’andata. La squadra di Sousa vede allontanarsi definitivamente il treno Champions e, nonostante resti attaccata all’Inter, potrebbe vedersi avvicinare pericolosamente dal Milan, che domani ospiterà il Carpi. In caso di successo i rossoneri si porterebbero a -4 e, vista la sfida di Domenica prossima al “Franchi” con gli acerrimi rivali bianconeri, forse sarebbe meglio guardarsi le spalle e riflettere sugli errori.

Udinese-Fiorentina, foto Lapresse

DUVAN E MAURO: 1-1 —  Tra le fila degli ospiti restano fuori Borja Valero, diffidato, Ilicic e Kalinic; dentro Bernardeschi, Blaszczykowski e Zarate: che la Juve sia alle porte lo si nota eccome. L’Udinese, che  inserisce Heurtaux per lo squalificato Felipe e Adnan per Pasquale, parte subito fortissimo, andando in vantaggio dopo nemmeno 2′, sull’angolo di Bruno Fernandes, Zapata svetta al centro dell’area  e schiaccia prepotentemente alle spalle di Tatarusanu. La Fiorentina è assente per buoni 20′ del primo tempo. Ci prova solo Tello, sulla fascia destra, verso la metà del primo tempo, che salta Adnan e crossa per Alonso, contrastato da Danilo riclamando un rigore, che poteva anche starci. Ma non c’è molto da protestare perchè nell’azione successiva è Tomovic a recuperare palla a metà campo, avanzare fino al limite dell’area avversaria e metter in mezzo per Zarate: l’attaccante argentino vede prima respingersi il suo colpo di tesa da Karnezis, ma deposita facilmente in rete la ribattuta. Pari e patta. La partita si apre con Zapata straripante e deleterio per i difensori viola da una parte e l’anomalo trio offensivo viola dall’altra. Ma le occasioni sono tutte per i padroni di casa, con due “legni” nel finale: prima Badu, al 38’ e poi Thereau, al 46’, vedono il pallone infrangersi sui montanti della porta di Tatarusanu.

La gioia di Mauro Zarate (29 anni) dopo il gol del momentaneo pareggio. Ansa

“CIRILLO” LA METTE, VIOLA OUT Nella ripresa, parte ancora male la squadra dei Della Valle.  I viola devono capitolare al primo tentativo avversario. Bernardeschi, in pesante involuzione negli ultimi tempi, perde una palla “sanguinosa” in mezzo al campo; ne approfitta Badu che lancia sulla destra Widmer, pronto a controllare il pallone e metterlo in mezzo. Cyril Thereau “fulmina” Tomovic e batte Tatarusanu con un gol da punta vera. Per la squadra di Sousa ormai è notte fonda: Zapata fallisce il tris. Il tecnico portoghese prova ad inserire Kalinic e Borja Valero per Bernardeschi e Vecino ma la partita è ormai incanalata sul binario bianconero. La viola non punge ed è ancora uno scatenato Duvan Zapata fugge ancora sul filo del fuorigioco ma non è “freddo” davanti Tatarusanu. Entra anche Ilicic che lascia il segno in negativo non servendo Zarate solo in area a 2′ dal suo ingresso. Un pò diverso da quello che è successo a Roma con un certo Totti… La Fiorentina cade ancora, l’Udinese con le vittorie su Napoli e Fiorentina è praticamente salva.

Friulani in festa: la salvezza è praticamente raggiunta. Ansa

IL TABELLINO

Udinese-Fiorentina 2-1

MARCATORI: Zapata (U) al 2′, Zarate (F) al 23′ p.t.; Thereau (U) all’8′ s.t.
UDINESE (3-5-2): Karnezis 6; Heurtaux 6, Danilo 6, Wague 6,5; Widmer 6,5, Badu 6, Kuzmanovic 6 (47′ s.t. Domizzi s.v.), Fernandes 6 (33′ s.t. Hallfredsson s.v.), Adnan 6; Zapata 7 (MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN), Thereau 7 (38′ s.t. Matos s.v.). (Meret, Piris, Pasquale, Lodi, Edenilson, Iniguez, Guilherme, Perica, Balic). All. De Canio
FIORENTINA (3-4-2-1): Tatarusanu 5,5; Tomovic 6, G. Rodriguez 5,5, Roncaglia 5,5; Tello 6 (27′ s.t. Ilicic 5,5), Vecino 6 (15′ s.t. Borja Valero 6), Badelj 5,5, Alonso 5,5; Bernardeschi 5 (15′ s.t. Kalinic 5), Blaszczykowski 5,5; Zarate 6,5. (Lezzerini, Satalino, Astori, Pasqual, Tino Costa, Mati Fernandez). All. Sousa
ARBITRO: Massa di Imperia
NOTE: ammoniti Tomovic (F), Badelj (F), Adnan (U), Roncaglia (F), Fernandes (U), Alonso (F) per gioco scorretto
MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN: Zapata 7 – Sblocca subito il match con una grande incornata ed è immarcabile per i difensori viola. Potrebbe fare doppietta ma è impreciso. BOLIDE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *