Tanto cuore al Franchi: Fiorentina-Juventus 1-2, scudetto vicinissimo

FIRENZE – La Juventus vince al Franchi. A segno nel primo tempo Mandzukic (39’); nella ripresa, segnano Kalinic al 36’, Morata al 38’.

PRIMO TEMPO – Parte forte la Fiorentina, che attacca sfruttando i cambi di gioco in velocità e facendo possesso palla nella metà campo avversaria, centrali difensivi stretti ed esterni alti: la Juventus fatica a costruire per un buon quarto d’ora e la pressione dei viola sui difensori disturba l’impostazione del gioco, con Kalinic fisso davanti a Bonucci, mentre in avanti Dybala non riesce a inserirsi. Ci riesce al suo posto Khedira al 16’ grazie a un’intelligente giocata di Mandzukic, ma il tedesco è in fuorigioco e il gol viene annullato. Arriva subito la reazione della Fiorentina, che si vede annullare un gol di Bernardeschi per fuorigioco millimetrico, mentre pochi secondi dopo è Buffon, in controtempo, a dire di no al numero 10 viola, il cui cross viene deviato da Barzagli. Prova a rispondere Dybala, sinistro dai 25 metri: Astori devia, il pallone sfiora la traversa. La partita si accende. Al 39’ la Juventus si fa spazio, cross elegante di Khedira per Pogba, che fa la torre per Mandzukic, che calcia di sinistro al volo: 0-1. La Fiorentina non si lascia certo intimidire e chiude il primo tempo con un due occasioni: la prima di Bernardeschi, tiro-cross verso l’incrocio allontanato con guizzo da Buffon; la seconda, su corner, con Alonso che si divora l’1-1 a pochi metri dalla porta.

SECONDO TEMPO – Stesso copione nella ripresa, in cui le due squadre regalano spettacolo ed emozioni, l’asse Pogba-Mandzukic in particolare. Al 56’, bel tocco del croato che manda il francese in campo aperto, faccia a faccia con Tatarusanu, Tomovic recupera e devia il pallone. Occasione anche per Kalinic al 61’, Buffon respinge in angolo la conclusione. La Juventus si chiude in una sorta di 5-3-2 inattaccabile e la Fiorentina soffre un po’ ma non molla. Verso il 70’ i viola alzano la linea e all’81’ sfruttano l’erroraccio di Bonucci davanti all’area di rigore, Zarate gli ruba il pallone e Kalinic segna un gran gol di destro a giro. Un minuto dopo, la risposta della Juventus: corner per i bianconeri, Mandzukic fa la sponda per Evra che calcia di sinistro, ribattuta di Badelj, Morata (entrato al) semplicissimo da pochi centimetri dalla porta. 1-2. È un finale di partita in cui succede di tutto: a ridosso del 90’ e rigore (dubbio) per i viola, Buffon respinge la conclusione di Kalinic e si supera nella ribattuta di Bernardeschi; al terzo minuto di recupero, Kalinic sfiora la traversa. Finisce 1-2.

 

IL TABELLINO:

FIORENTINA-JUVENTUS 1-2

MARCATORI: Mandzukic (J), 39’; Kalinic (F), 81’; Morata (J), 83’.

FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusano; Tomovic, Rodriguez, Astori; Tello, Badelj, B.Valero, Alonso; Ilicic, Bernardeschi; Kalinic) (a disp.: Fernandez, Costa, Kone, Blaszczykowski, Lezzerini, Zarate, Roncaglia, Pasqual, Satalino). All.: Sousa

JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Rugani; Lichtsteiner, Khedira, Lemina, Pogba, Evra; Dybala, Mandzukic (a disp.: Asamoah, Hernanes, Alex Sandro, Zaza, Pereyra, Cuadrado, Morata, Padoin, Zaza). All.: Allegri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *