Il Carpi batte l’Empoli 1-0 grazie al goal di Lasagna e si avvicina alla salvezza

25-04-16 CARPI-EMPOLI CAMPIONATO SERIE A TIM 15-16 KEVIN LASAGNA ESULTA DOPO AVER SEGNATO IL GOL DELL'1-0

Tre punti fondamentali per il Carpi di Fabrizio Castori che dopo aver vinto contro il Genoa e pareggiato a San Siro con il Milan, è riuscito anche a battere per 1-0 l’Empoli allenato da Giampaolo. Gli emiliani in questo modo allungano sulle concorrenti per la salvezza Palermo e Frosinone, andando a +3 dalla terz’ultima. Il marcatore è sempre lui, l’idolo di casa, Kevin Lasagna che con una rete da attaccante di razza porta a casa la vittoria.

FORMAZIONI – Il Carpi entra in campo con il solito 4-4-1-1 con Jerry Mbakogu prima punta supportato da Lorenzo Lollo. A centrocampo viene preferito Crimi a Cofie, mentre in difesa torna lo squalificato Gagliolo. Per la formazione ospite invece Giampaolo opta per un 4-3-1-2 con il tandem d’attacco formato da Pucciarelli e Mchedlidze; nel ruolo di trequartista gioca l’irremovibile Saponara.

Ecco le formazioni ufficiali :

CARPI (4-4-1-1): Belec; Letizia, Romagnoli, Poli, Gagliolo; Pasciuti, Bianco, Cofie, Di Gaudio; Lollo; Mbakogu. All. Castori.

EMPOLI (4-3-1-2): Pelagotti; Bittante, Cosic, Costa, Mario Rui; Zielinski, Paredes, Croce; Saponara; Mchedlidze, Pucciarelli. All. Giampaolo.

Il primo tempo in sé per sé non ha fornito molte emozioni e un alto livello di carica agonistica. Però la prima occasione arriva dalle parti di Mbakogu che con un colpo di testa impensierisce Pelagotti che grazie ad un gran gesto tecnico butta la palla in corner. Il vero punto di rottura del match arriva al minuto numero 25′ quando Valeri su suggerimento dell’assistente manda sotto la doccia Mchedlidze per un gomitata ai danni di Crimi. Durante il clima di tensioni e proteste, viene anche allontanato dal campo il C.T. biancorosso Castori. Infine l’unica occasione della sponda ospite arriva al 42′ quando Budel davanti a Belec tira malissimo e pianissimo. Si va negli spogliatoi con una situazione di estrema parità.

kl e j

AUMENTA IL LIVELLO – A differenza del primo tempo, nella ripresa i ritmi si alzano vertiginosamente e le squadre si affrontano a viso aperto da entrambi i lati. Gli empolesi nonostante la situazione di inferiorità numerica non soffrono troppo  l’uomo in meno ed attaccano diventando svariate volte molto insidiosi. Nel corso del secondo tempo viene anche annullato ( giustamente) a Pucciarelli un goal per un presunto fallo dell’attaccante. La risposta della formazione di casa è sempre sulla testa di Mbakogu che però davanti alla porta sembra proprio  non riuscire più a segnare. Solo un goal per l’attaccante del Carpi in stagione. Al 67′ i bancorossi vanno ancora vicino al goal, questa volta con Romagnoli che di testa prende la traversa della porta di Pelagotti. Nelle battute finali succede quasi di tutto, prima l’Empoli va vicinissimo alla rete del vantaggio con una gran conclusione di Pucciarelli che però trova un altrettanta grande risposta di Belec che salva la sua squadra. Infine a pochi minuti dalla fine, l’idolo di casa KL15 ( Lasagna) fa esplodere il Braglia segnando da vero rapace d’area il goal della definita vittoria del Carpi. Il numero 15 biancorosso è stato bravissimo ad intercettare il pallone servitogli da Pasciuti e spedirlo dritto in porta. Nel finale viene anche espulso Lollo ma ciò non cambia le sorti del match. Triplice fischio per Valeri e vittoria fondamentale in chiave salvezza del Carpi che ora si porta a +3 dal Palermo, con il quale ha anche gli scontri diretti a favore.

TABELLINO E PAGELLE –

Carpi Empoli 1-0

CARPI (4-4-1-1): Belec 6,5; Letizia 6, Romagnoli 6,5, Poli 6, Gagliolo 6; Pasciuti 6,5, Crimi 5,5 (dal 54′ Lasagna 7,5), Bianco 6, Di Gaudio 6 (dal 65′ De Guzman 6); Lollo 5; Mbakogu 5 (dall’84’ Mancosu s.v).

EMPOLI (4-3-1-2): Pelagotti 6,5; Zambellli 6 (dall’ 88′ Bittante s.v.), Cosic 6, Costa 6, Mario Rui 5,5; Zielinsk 5,5, Paredes 6 (dall’86’ Maccarone s.v.), Buchel 5,5 (dal 68′ Croce 6); Saponara 6; Pucciarelli 6,5, Mchelidze 4,5.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *