Genoa – Roma (2-3): altra rimonta al fotofinish per Totti e company

GENOVA – La Roma viene da due vittorie ottenute nei minuti finali, grazie a una condizione fisica invidiabile e a un Totti in più. I giallorossi sono costretti a vincere le ultime tre partite che rimangono prima della fine della stagione, per sperare a un secondo posto che fino a poco tempo fa era inimmaginabile solo pensarlo. Viceversa il Genoa non ha più nulla da chiedere al campionato e può giocare con la testa sgombra da tensioni. La settimana successiva si gioca il derby della Lanterna e i rossoblu dovranno fare attenzione a non farsi squalificare uno dei quattro diffidati, Gabriel Silva, Rigoni, Ansaldi e De Maio. Gasperini proprio per questo motivo decide di non schierare nessuno di loro, lasciando perplessi i tifosi del Napoli interessati per ovvi motivi all’incontro. Spalletti schiera dopo un lungo calvario Strootman del primo minuto al posto di Pjanic squalificato e Maicon subentra sulla fascia destra all’infortunato Florenzi. Si prospettano novanta minuti intensi.

strootman genoa roma

Roma padrona del campo, ma il Genoa sfrutta l’unica vera occasione – La Roma parte forte e fa valere la sua superiorità tecnica nonostante l’assenza delle geometrie di Pjanic. Al 4’ El Shaarawy supera in velocità due calciatori e fa partire, dal vertice sinistro dell’area, un tiro a giro di poco a lato. Al 6’ grande azione della Roma, El Shaarawy, Salah, Perotti, Salah che a tu per tu col portiere insacca per il vantaggio giallorosso. Al 9’ De Rossi becca in area Nainggolan che in mezza rovesciata spedisce di poco alto. Al 14’ micidiale ripartenza del Genoa con Laxalt, bravo a mettere dal fondo un bel pallone rasoterra per Tachtsidis che di sinistro supera Szczesny. Al 17’ tiro di un propositivo El Shaarawy, para Lamanna. Al 20’ ottima azione di Salah che mette un pallone insidioso in area, El Shaarawy prova a prenderla in scivolata ma la palla finisce sull’esterno della rete. Al 32’ Roma ancora pericolosa sempre con El Shaarawy che tira di destro a volo, ma finisce fuori di poco. Al 34’ occasione per il Genoa con Suso grazie a un gran destro dal limite dell’area, Szczesny è reattivo e la devia in calcio d’angolo. Al 37’ occasionissima per la Roma con Strootman che serve El Shaarawy in area, il faraone scarica il destro, ma Lamanna sfodera una gran parata.

Genoa vs Roma - Serie A Tim 2015/2016

Entra Totti e la chiesa torna al centro del villaggio – Nonostante il dominio assoluto fatto vedere nel primo tempo, la Roma torna dagli spogliatoi col punteggio in parità. Al 52’ altra buona iniziativa di un sorprendente Strootman che mette in area un buon pallone, ma Perotti colpisce male e Lamanna blocca facilmente. Al 59’ altra ottima azione di Suso che punta l’area avversaria e di sinistro fa partire un tiro che sfiora il palo. Prima della rimessa dal fondo, entra Totti al posto di un opaco Perotti. Al 66’ vantaggio a sorpresa del Genoa grazie a una buona intuizione di Dzemaili che trova un buon filtrante per Rincon, cross in mezzo di prima e Pavoletti entra in scivolata superando il portiere polacco. Al 77’ punizione per la Roma conquistata da Totti. Il capitano giallorosso calcia di esterno un bolide che termina sotto l’incrocio dei pali dove Lamanna non può arrivare. All’80’ altra punzione dal limite dell’area per la Roma, stavolta dal lato opposto. Sempre Totti sul pallone, ma stavolta il suo tiro è ben ribattuto dal portiere genoano. All’87’ Dzeko si fa trovare pronte come invocava da tempo Spalletti. De Rossi lo pesca in profondità e lui quasi dal fondo, mette una palla con contagiri per El Shaarawy che da quella posizione non può sbagliare, portando in vantaggio la Roma, ancora una volta in extremis. Al 94’ Capel ha la palla del pareggio, ma Szczesny compie un miracolo salvando i giallorossi e tenendo ancora accese le residue speranze per la conquista del secondo posto.

.

 GENOA – ROMA 2 – 3 (1-1)

GENOA (3-5-2): 23 Lamanna; 24 Munoz, 8 Burdisso, 5 Izzo; 29 Fiamozzi (70′ Capel), 88 Rincon, 31 Dzemaili, 77 Tachtsidis (61′ Marchese), 93 Laxalt; 17 Suso (82′ Pandev), 19 Pavoletti. All.: Gasperini

ROMA (4-3-3): 25 Szczesny; 13 Maicon (67′ Dzeko), 44 Manolas, 2 Rudiger, 3 Digne; 4 Nainggolan, 16 De Rossi, 6 Strootman; 11 Salah (88′ Zukanovic), 8 Perotti (59′ Totti), 22 El Shaarawy. All. Spalletti

Arbitro: Gervasoni

Marcatori: 6′ Salah (R), 14′ Tachtsidis (G), 66′ Pavoletti (G), 77′ Totti (R), 87′ El Shaarawy (R)

Ammoniti: 72′ Rincon (G), 72′ Totti (R), 79′ Laxalt (G), 83′ De Rossi (R), 90′ Strootman (R), 90’+1 Marchese (G)

MVP Sportmain: Totti (Roma)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *