Milan premiato da un episodio, Bologna battuto all’ultima al ‘Dall’Ara’

image

BOLOGNA – Milan brutto ma vincente, premiato da un rigore che ha deciso il match al Dall’Ara di Bologna. I padroni di casa in 10 per quasi tutta la partita recriminano, ma escono dal campo a testa alta.

SUBITO IN 10 E BACCA SU RIGORE – Dopo appena 12′ i felsinei si trovano sotto di un uomo per il doppio giallo a Diawara. Inutile le proteste dei padroni di casa, che sotto di un uomo assumono una tattica attendista, non lasciando spazi al Milan. Il primo tempo si gioca a buoni ritmi ma le occasioni non fioccano. Sul finire del primo tempo il Bologna sfiora la rete, ma sulla ripartenza finisce per subirla. Da Costa atterra Luiz Adriano in area e dal dischetto Bacca non sbaglia. Nella ripresa i rossoneri non riescono a chiudere il match, anzi, è il Bologna a credere nel pareggio e Donadoni le prova tutte per riuscire ad agguantarlo. Il gol arriva, firmato da Masina, ma è in fuorigioco e Doveri annulla. Al triplice fischio dunque vittoria del Milan che scavalca momentaneamente il Sassuolo al sesto posto.

DONADONI RECRIMINA – “Diciamo che Doveri è un po’ un portafortuna del Milan”. Così Donadoni nel dopo partita, recriminando su alcune decisioni arbitrali che hanno poi finito per decidere il match a favore del Milan: dall’episodio dubbio al 6′ su Floccari, alla gestione dei cartellini. Al di là delle proteste da segnalare comunque l’abnegazione dei rossoblu, anche in 10 capaci di tener testa agli ospiti, ma soprattutto la coreografia approntata dai tifosi di casa, che hanno salutato il campionato un maxi telo sopra tutta la curva Bulgarelli.

IL MILAN SCAVALCA IL SASSUOLO – Non sta di certo attraversando un periodo di particolare brillantezza questo Milan, che al Dall’Ara ha creato ben poco e, prima del rigore che ha deciso il match, non dava l’impressione di poter far male. Ora i rossoneri sono momentaneamente al 6° posto in classifica, a più 2 dal Sassuolo, in corsa per l’Europa League (raggiungibile anche vincendo la finale di Coppa Italia). Europa League probabilmente neanche troppo ambita dalla stessa società rossonera, ma che, in caso di cessione societaria durante l’estate, potrebbe aumentare di qualche milione la valutazione del Milan stesso.

TABELLINO E PAGELLE DI BOLOGNA-MILAN 0-1
BOLOGNA (4-2-3-1): Da Costa 6,5, Rossettini 6 (44′ st Ferrari sv), Gastaldello 6,5 (26′ st Taider sv), Oikonomou 6, Masina 6, Brighi 6,5, Diawara 5, Zuniga 6 (35′ st Mounier sv), Brienza 6,5, Giaccherini 6, Floccari 6,5. (Mirante, Sarr, Krafth, Constant, Mbaye, Crisetig, Pulgar, Acquafresca, Tabacchi).
All.: Donadoni 6-
MILAN (4-3-1-2): Donnarumma 6, Calabria 5,5, Mexes 6, Romagnoli 6, De Sciglio 5,5, Kucka 5,5 (25′ st Poli sv), Montolivo 5,5, Mauri 5 (12′ st, Bertolacci 5), Honda 5,5 (38′ st Boateng sv), Luiz Adriano 6,5, Bacca 6. (Abbiati, Lopez, Alex, De Santis, Simic, Zapata, Locatelli, Balotelli, Vido).
All.: Brocchi 6.
ARBITRO: Doveri di Roma
RETI: nel pt 40′ Bacca (rigore)
ANGOLI: 7 a 5 per il Milan
RECUPERO: 1′ e 4′
AMMONITI: Mexes e Giaccherini per proteste, Mauri, Oikonomou, Calabria, Da Costa, Romagnoli e Bertolacci.
ESPULSO: 12′ pt Diawara per doppia ammonizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *