Maccarone colpisce ancora e Giampaolo supera Ventura: Empoli-Torino 2-1 al Castellani

EMPOLI – Al “Castellani” l’Empoli supera il Torino e fa suo l’undicesimo posto, soffrendo un po’ ma meritandosi i tre punti. I granata invece chiudono male una stagione che era iniziata benissimo, ma che poi ha visto via via svanire tutti gli obbiettivi: prima l’Europa League, poi l’ottavo posto ed oggi anche il decimo (i ragazzi di Ventura terminano infatti dodicesimi).

PRIMO TEMPO: MACCARONE FA 13, TORO SPUNTATO E SFORTUNATO La prima frazione di gara è a favore dell’Empoli, che non schiaccia il Toro ma ha le occasioni migliori per andare in vantaggio. La situazione si sblocca al 12′: dalla sinistra Pucciarelli serve indietro, Maccarone è libero e dal limite dell’area fredda Padelli. Il Toro prova a reagire con Zappacosta ma il suo tiro viene deviato in angolo. Poco altro fino alla mezz’ora, quando il Toro comincia a crescere: Peres al 33′ impegna seriamente Puglisi e al 36′ è ancora Zappacosta che su punizione centra il palo. Al 39′ Ventura perde Baselli, al suo posto entra Benassi. Più niente fino al recupero, quando Martinez colpisce una traversa tirando da fuori.

SECONDO TEMPO: ANCORA EMPOLI CON ZIELINSKI, NON BASTA OBI – La ripresa è decisamente più gradevole da entrambi i lati. Subito aggressivo il Toro:  al 3’ una combinazione tra Obi, Martinez e Peres porta il brasiliano a colpire un altro palo da dentro l’area. Poco dopo è Maccarone a dare l’illusione del raddoppio, ma la palla finisce sull’esterno della rete. Poco male però, perchè il gol dei toscani arriva al 9’: Zielinski sfrutta un errore difensivo del Toro, triangola con Maccarone e batte Padelli da fuori nonostante la carica di Obi. Neanche il tempo di gioire e i granata tornano in partita: all’11’, infatti, un cross di Zappacosta trova la testa di Obi, che accorcia le distanze e sigla il suo primo gol in granata. Ventura si gioca la carta Immobile per Martinez, Giampaolo risponde con Maiello per Paredes, e al 26’ Pucciarelli costringe Padelli alla deviazione in angolo. Entrano anche Farnerud per Obi e Krunic per Saponara, ma il risultato non cambia e ritmi calano. Ultimo sussulto al 44’ in area empolese: contrasto tra Mario Rui e Belotti, il Gallo cade ma l’arbitro di porta Massa segnala a Saia che non c’è fallo. Finisce 2-1 per i toscani.

 

EMPOLI-TORINO 2-1

Reti: 13′ Maccarone (PT), 7′ Zielinski (ST), 11′ Obi (ST)

Ammoniti: 27′ Obi (PT), 37′ Paredes (PT)

Empoli (4-4-2): Pugliesi 6.5; Zambelli 6, Cosic 6, Costa 6.5, Mario Rui 6; Zielinski 7, Paredes 6 (st 17′ Maiello 6), Croce 6.5, Saponara 7 (st 28′ Krunic 6); Maccarone 7.5 (st 31′ Piu n.g.), Pucciarelli 6. A disposizione: Pelagotti, Giacomel, Damiani, Bittante, Fantacci, Piu, Tonelli, Camporese, Ariaudo, Tchanturia. Allenatore: Giampaolo.

Torino (3-5-2): Padelli 6; Glik, Jansson 6.5, Moretti 5.5; Zappacosta 6.5, Baselli 6 (pt 39′ Benassi 5.5), Gazzi 5.5, Obi 6 (st 26′ Farnerud 5), Peres 6; Martinez 5 (st 15′ Immobile 5), Belotti 5. A disposizione: Castellazzi, Ichazo, Molinaro, Acquah, Maksimovic. Allenatore: Ventura.

 

MACCARONE 7.5 (MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN) – Big Mac lascia il segno anche oggi e chiude in bellezza, con lo splendido 13mo centro stagionale e la forma e la grinta di un ragazzino.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *