Gli Euro-Convocati dell’Italia: In linea con il pensiero di Conte ma tra lo Scetticismo Popolare

La Polemica sulle Convocazioni caratterizza da sempre l’inizio di ogni competizione affrontata dagli Azzurri. Gli Italiani per svago sono tutti un po’ poeti, un po’ viaggiatori e un po’ (tanto) allenatori di calcio.

I 23 Azzurri di Euro 2016:

Portieri: 1 Buffon, 12 Sirigu, 13 Marchetti;

Difensori: 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 4 Darmian, 2 De Sciglio, 21 Ogbonna;

Centrocampisti: 5 Bernardeschi, 6 Candreva, 16 De Rossi, 22 El Shaarawy, 8 Florenzi, 23 Giaccherini, 14 Sturaro, 10 Thiago Motta, 18 Parolo;

Attaccanti: 17 Eder, 11 Immobile, 20 Insigne, 9 Pellè, 7 Zaza.

Sogno Azzurro Euro 2016 Programma Tv

I Confermati – I tre portieri avevano il posto già assicurato dalla precedente lista. In difesa oltre al trittico Juventino e Darmian, confermato anche De Sciglio, che può ricoprire sia la fascia destra che quella di sinistra. Anche i tre romani e i due laziali con il rosso-blu Giaccherini erano già praticamente certi della loro convocazione a centrocampo. Mentre dei cinque attaccanti solo Insigne era in dubbio, ma in ritiro ha dimostrato che tatticamente può offrire più soluzioni offensive.

A Sorpresa – Non sono mancati i colpi di scena, come la convocazione di Sturaro, non un titolarissimo della Juventus (che comunque in questa stagione ha collezionato 28 presenze, tra cui 6 in Champions League) scelto a discapito di Jorginho, il miglior regista europeo secondo le statistiche, ma che, a quanto pare, non è mai riuscito ad entrare negli schemi di gioco di Antonio Conte. Anche Bonaventura è un’altro illustre escluso: il C.t. porterà in Francia al suo posto Bernardeschi, il più giovane tra i 23 Azzurri convocati per Euro 2016 (classe 1994). Sorpresa anche tra le fila della difesa con Angelo Ogbonna, già allenato dal Mister che ne conosce le qualità tecniche, ma che viene da una stagione non proprio eccezionale che ne giustifichi la convocazione.

Le Riserve – Seguiranno per un primo momento la compagine Italica come sostituti per un’emergenza dell’ultimo minuto anche i tre Under-21 Rugani, Zappacosta e Benassi.

thiago Motta Italia

Lo Stupore Popolare – Oltre alle lista ufficiale, anche l’assegnazione dei numeri di maglia è argomento di dibattito. In particolare la numero 10 affidata a Thiago Motta, giocatore già messo in discussione per le lente caratteristiche tecniche. Attualmente nessuno dei ventitré merita obiettivamente, per doti da fuoriclasse, la maglia che incarna i valori del bomber di una squadra, ma per lo meno sarà indossata da uno dei più esperti e vincenti giocatori della rosa della nazionale.

I 23  Azzurri di Euro 2016

Profili Internazionale – Tutti i convocati sono conosciuti anche all’estero:
Buffon, Barzagli e De Rossi sono (tra le altre) Campioni del Mondo,
Thiago Motta (tra le altre) ha vinto una Champions League,
Bonucci, Chiellini, De Sciglio, Florenzi, Zaza e Sturaro si sono fatti conoscere in Champions League,
Marchetti, Candreva, Parolo, Insigne e Bernardeschi si sono fatti conoscere in Europa League,
Sirigu, Darmian, Ogbonna, El Shaarawi, Pellé, Immobile, Giaccherini giocano o hanno giocato in un campionato estero,
Eder è ricercato attivamente dal calcio-mercato internazionale.

Sogno Azzurro e Scetticismo – La Nazionale di Conte non ha mai vinto contro le grandi squadre: ha pareggiato con Croazia, Spagna, Inghilterra e perso con Portogallo, Germania e Belgio e ciò non ha alimentato le speranze popolari. Gli Azzurri sono qualitativamente inferiori, ma dovranno dimostrare un’organizzazione tattica superiore a quella delle altre Nazionali e gli italiani, in questo, sono dei maestri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *