Euro 2016 – Girone F: Ungheria e Islanda centrano l’impresa, il Portogallo di CR7 ripescato

Uno dei gironi dal pronostico più scontato si è rivelato essere uno dei più appassionanti di Euro 2016. L’ultimo turno del girone F è stato un autentico inno al calcio, un susseguirsi infinito di colpi di scena terminati solo con il triplice fischio degli arbitri.

Euro-2016
ungheria portogalloTRA LIONE E SAINT DENIS – Le premesse per due match da non perdere c’erano tutte, ma le aspettative sono state di gran lunga sorpassate dalla realtà. A Lione, Ungheria e Portogallo hanno dato vita ad un match spettacolare, vietato ai deboli di cuore, terminato 3-3, in cui finalmente si è visto il vero CR7. Gli ungheresi per 3 volte avanti grazie a Gera e alla doppietta del bravo e fortunato Dzsudzsak, sempre ripresi grazie al provvidenziale estro del fuoriclasse portoghese, autore di un assist per Nani e due reti. Mentre a Lione andava in scena la partita con più gol del torneo fino a questo momento, a due passi da Parigi la matricola Islanda non si faceva intimidire da un’Austria a caccia di una disperata qualificazione. Complice le imprecisioni degli austriaci, che sprecano un rigore con Dragovic, la nazionale di Lagerback trova persino la vittoria con Traustason a una manciata di secondi dal termine del match. “Das Team” di Alaba a casa, ultimo del girone, mentre Islanda seconda per differenza reti, dietro l’Ungheria. Termina invece terzo il Portogallo, virtualmente secondo fino, appunto, al gol islandese, ripescato come una delle migliori terze.

Tabellone euro 2016IL PUNTO AGLI OTTAVI – L’Ungheria, prima del girone F, dovrà ora affrontare il Belgio, nostro avversario nella prima fase di Euro 2016. Una partita che vedrebbe sulla carta favoriti Hazard e compagni, ma questa Ungheria ha già dimostrato di poter sorprendere. L’Islanda delle meraviglie sfiderà invece l’Inghilterra di Rooney, tradizionalmente non una potenza in ambito internazionale, quindi anche questo match potrebbe presentare delle sorprese. Il Portogallo, passato come una delle migliori terze, sfiderà invece una delle squadre apparse più solide nella fase a gironi, la Croazia di RakitiK e Modric. Visto il tabellone una tra queste due potrebbe arrivare dritta in finale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *