Euro 2016, Verso gli Ottavi di Finale: La Spagna, un equipo d’esperienza ma con un precario meccanicismo di gioco

Spagna bandiera

Bi-campioni uscenti e Leader Europeo a livello di club, nonostante la Nazionale Spagnola sia in leggera ascesa, rispetto al dominio 2008-2012, continua a essere tra le favorite di Euro 2016 per la sua attitudine a vincere, appresa appunto, nell’ultimo quadriennio. Finora la Roja ha intrapreso lo stesso cammino dell’Italia in questa manifestazione: ha vinto le prime due sfide del girone e perso l’ultima, ma non come gli Azzurri, che da già qualificati, sono stati battuti da una possibile outsider, gli iberici sono usciti sconfitti dallo scontro diretto con i Croati. La Spagna ha i top-player nelle zone di campo dove l’Italia è più vulnerabile, ma ha anche qualche piccolo strappo interno alla squadra, che il solido gruppo Azzurro, invece, non ha.

I Convocati della Roja a Euro 2016:

Portieri: Iker Casillas (Porto), David de Gea (Manchester United), Sergio Rico (Siviglia).

Difensori: Gerard Piquè (Barcellona), Jordi Alba (Barcellona), Marc Bartra (Barcellona), Sergio Ramos (Real Madrid), Cesar Azpilicueta (Chelsea), Mikel San Josè (Athletic Bilbao), Hector Bellerin (Arsenal), Juanfran (Atletico Madrid).

Centrocampisti: Bruno Soriano (Villarreal), Sergio Busquets (Barcellona), Thiago Alcantara (Bayern Monaco), Andres Iniesta (Barcellona), David Silva (Manchester City), Lucas Vazquez (Real Madrid), Cesc Fabregas (Chelsea), Koke (Atletico Madrid).

Attaccanti: Aritz Aduriz (Athletic Bilbao), Nolito (Celta Vigo), Alvaro Morata (Juventus), Pedro Rodriguez (Chelsea).

Allenatore: Vicente Del Bosque.

Morata Spagna Euro 2016

Con qualche punto debole ma comunque forte – Il gioco della Spagna va avanti quasi per inerzia, con i soliti manierismi e meccanismi tipici del calcio Iberico, in più il mancato cambio generazionale, in alcuni ruoli, non ha contributo a “svecchiare” le manovre tattiche. La difesa non è più invalicabile come prima: il giovane portiere De Gea e i goal subiti contro la Croazia ne sono una dimostrazione: la Roja non prendeva goal in una competizione europea dalla prima giornata dell’edizione precedente e guarda caso era proprio di un calciatore italiano (Di Natale). Ma con Morata e Iniesta (i trascinatori di questa formazione) e Ramos, che dal punto di vista offensivo piuttosto che difensivo (nonostante il ruolo), sono i pericoli maggiori per la Nazionale Azzurra. Senza dimenticare che in panchina c’è un vincente come Vicente Del Bosque, che ha sempre trovato un modo per “ganar” contro l’Italia.

Spagna Campeones

Italia vs Spagna X – Nella storia recente e passata tra le due formazioni intercorre un saldo neutro di incontri: 10 vittorie dell’Italia, 10 vittorie della Spagna e 14 pareggi. Anche l’ultima sfida tra queste due Nazionali si è conclusa con il risultato in parità, nella gara amichevole dello scorso marzo, ma in un’ottavo di finale il pareggio non è contemplato. In caso di calci di rigori, dopo novanta minuti senza né vincitori né vinti, l’Italia non dovrà sbagliare come nella Confederation Cup del 2013 dove perse contro la Roja al termine dei supplementari. Molti degli attuali giocatori della Nazionale Azzurra sono stati spesso battuti dagli Ispanici, quindi la partita di lunedì, dovrà essere una grande occasione di rivincita.

Probabile Formazione Spagna:

Probabile Formazione Spagna Euro 2016

Spagna (4-1-4-1): De Gea; Juanfran, Sergio Ramos, Piqué, Jordi Alba; Busquets; Nolito, Fabregas, Iniesta, David Silva; Morata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *