Germania-Slovacchia, il film della partita


PRIMO TEMPO
La Germania attacca sin da subito, sa che in una partita ad eliminazione diretta la favorita deve fare la partita. Subito ci prova Khedira ed è deviata, all’8° Boateng invece non sbaglia e porta avanti i Tedeschi.
Pochi minuti, e via che succede che la Germania potrebbe pure raddoppiare subito. Calcio di rigore, sul dischetto va Ozil che però sbaglia.
La Slovacchia prende coraggio ma non riesce a pungere, nè a guadagnare metri. È la Germania che invece pare poter far goal, e quasi ci riesce con Müller due volte.
Bisogna aspettare il 30° per vedere un sussulto Slovacco con Kucka che va vicino al punto dell’impatto.
Fino al 43°, quando un redivivo Gomez sigla il 2 a 0 della sicurezza o quasi per i Tedeschi.

SECONDO TEMPO
Nella ripresa cambia tutto. Ma lo diciamo solo perchè dire la verità sarebbe noioso.
La Germania fa un monologo imbarazzante, per Hamisk e compagni ovviamente.
Al 68° Draxler trova pure il 3 a 0, che chiosa una partita forse mai iniziata neppure.
Gli Slovacchi fanno solo due cose degne di nota: limitano i danni e mandano dentro un attaccante, Šesták.
Unica cosa, Kimmich ed Hummels si fanno ammonire ed è davvero evitabile oggi. Per contro Löw nel giro dei cambi non lo toglie dando fiato a Boateng e Draxler.
Si arriva verso la fine della partita senza scossoni, a parte due tentativi di Kroos, nessuno ha nulla da dire più al match. Effettivamente, sulla carta, era l’ottavo più sbilanciato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *