Liga: Barcellona chiama, Real Madrid risponde, falsa partenza Atletico

La Liga parte col botto. Una giornata scoppiettante arricchita da alcuni risultati tennistici ed una valanga di gol, addirittura 40!
I campioni in carica del Barcellona hanno annichilito il Betis per 6-2 grazie alla consueta prestazione da alieni della premiata ditta Messi&Suarez, con l’argentino sempre più a suo agio nelle vesti di ispiratore-goleador ed il pistolero, autore di una tripletta, che viaggia a ritmi insostenibili per i comuni mortali (14 gol nelle ultime 5 di campionato). In attesa che Neymar rientri dopo la trionfale cavalcata olimpica, c’è spazio per riserve di lusso come Arda Turan (autore di una rete). Troppa grazia per Luis Enrique.

La risposta degli arcirivali del Real Madrid non si è fatta aspettare.
La squadra di Zidane era attesa dall’insidiosa trasferta all’Anoeta, contro una Real Sociedad storicamente ostica per le big del calcio iberico. Eppure un gol di Bale dopo pochi secondi dal fischio iniziale ha spianato la strada ai Blancos. Marcos Asensio ed ancora una volta Bale hanno mandato in archivio la pratica mettendo in chiaro che la Liga, salvo miracoli, sarà ancora una volta uno scontro tra due titani.

Le residue chance di interrompere il duopolio blaugrana-merengue sono affidate all’Atletico Madrid, che in un rocambolesco finale di partita ha visto sfumare i 3 punti negli istanti finali dopo che il neo acquisto Gameiro aveva fatto esplodere il Calderon con un gol al 92’ che sapeva tanto di vittoria. L’Alavés gelava i colchoneros due minuti più tardi grazie al siluro di Manu Alejandro al debutto nella massima serie. Per Simeone ci sarà da lavorare.

Spettacolare la sfida di Siviglia, con gli andalusi che trascinati dall’argentino Vietto rifilano un tennistico 6-4 all’Espanyol. Debutto migliore non poteva esserci, invece, per i due ex “italiani” Livaja e Boateng autori di 3 dei 4 gol con i quali la matricola Las Palmas ha strapazzato il Valencia a domicilio. Doppietta di pregevole fattura per l’ex nerazzurro, e gran gol di testa per l’ex milanista. Se il buongiorno si vede dal mattino…

Ottimo esordio casalingo del Deportivo che s’impone 2-1 in rimonta contro l’Eibar, mentre cadono a sorpresa Athletic Bilbao (2-1 a Gijon contro un aggressivo Sporting) e Celta (0-1 contro la matricola Leganes). Malaga – Osasuna e Granada – Villareal si dividono la posta in palio con identico risultato (1-1).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *