Tennis, Us Open: primo turno agevole per i big. Fuori Goffin, Gasquet, Strycova e Puig. Impresa Giannessi

NEW YORK – Il primo turno degli Us Open non regala grosse sorprese, con tutte le teste di serie più accreditate agevolmente avanti. I pochi colpi di scena li regalano Goffin e Gasquet, fuori malamente in quattro e tre set, e la Strycova, sconfitta dalla Niculescu. Per ora buono il cammino degli italiani, meno quello delle italiane.

Tutta la grinta di Alessandro Giannessi, al secondo turno agli Us Open
Tutta la grinta di Alessandro Giannessi, al secondo turno agli Us Open

MASCHI – Non succedono cose eclatanti in questo primo turno dell’ultimo Slam stagionale. Nella parte alta vincono i big, Djokovic (1), Nadal (4) e Raonic (5) su tutti. Isner (testa di serie 20)  si salva al quinto set con Tiafoe, Gasquet (13) perde nettamente dall’inglese Edmung, mentre Klizan (28) si fa sorprendere dal veterano russo Younzhny. Nella parte bassa avanzano a tutta velocità Murray, Wawrinka, Nishikori, Kyrgios e Thiem, quest’ultimo costretto al quinto set da Berankis. Impresa di Tipsarevic che estromette Querrey (29), esce di scena anche Tomic (17) sotto i colpi di Damir Dzumhur, mentre Kohlschreiber (25) si ritira lasciando via libera a Mahut. Ma l’eliminazione più clamorosa porta in nome di Goffin (12), sconfitto dal qualificato americano Donaldson.

FEMMINE – Come sempre nel tabellone femminile ci sono più sorprese, anche se da questo primo turno non sono tantissime le teste di serie già eliminate. Nella parte alta vince un match non facile all’esordio Serena Williams (1) contro Makarova, mentre la sorella Venus (6) si impone solo al terzo set con Kozlova. I successi più netti portano le firme di Radwanska (4) e Halep (5), ma proseguono il proprio cammino anche Suarez Navarro (16) e Bacsinszky (15). Le sorprese invece sono le eliminazioni premature di Ivanovic (29) e Daria Kasatkina (23), con la serba che cede sotto i colpi di Allertova, la russa da quelli della cinese Wang. Nella parte bassa vittorie per Kerber (2), che approfitta del ritiro di Hercog, Muguruza (3), Keys (8), Cibulkova (12), Konta (13) e Kvitova (14). Fuori Strycova (18) con Niculescu, la campionessa olimpica Puig (32) sconfitta da Zheng, Doi (30) perdente con Witthoeft e Sara Errani (27), eliminata da Rogers.

ITALIANI – Il primo turno regala emozioni ed amarezze ai colori azzurri. L’impresa di giornata è firmata sicuramente da Alessandro Giannessi che al quinto set supera per 6-0 Kudla nella sua prima apparizione in un main draws. Un’altra impresa, questa più comune, porta la firma di Fabio Fognini, capace di rimontare due set al gigante Gabashvili. Avanza al secondo turno anche Andreas Seppi che batte agevolmente Robert. Il poker viene completato da Paolo Lorenzi, capace di sconfiggere un osso duro come Berlocq. L’unica nota stonata è la sconfitta di Thomas Fabbiano contro Khachanov. Purtroppo cammino completamente ribaltato nel tabellone femminile, con la sola Roberta Vinci che accede al turno successivo battendo Friedsam. Sono già eliminate Errani, Giorgi, Knapp e Schiavone, nell’ordine battute da Rogers, Stosur, Larsson e Kuznetsova, con la marchigiana che è stata quella più vicina all’impresa con la testa di serie australiana.

SECONDO TURNO – Nei secondi turni previsti nella notte fra oggi e domani (in Italia) i match più interessanti dovrebbero essere quelli fra Pospisil-Anderson, Johnson-Del Potro, Fognini-Ferrer, Chardy-Dimitrov per il tabellone maschile, mentre Suarez Navarro-Jankovic, Safarova-Halep, Mladenovic-Pavlyuchenkova, Petkovic-Bencic per quanto riguarda il femminile. Per i colori azzurri abbiamo le sfide Giannessi-Wawrinka, Fognini-Ferrer, Nadal-Seppi, Simon-Lorenzi e Vinci-Mchale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *