Il Pescara spreca, il Toro chiude in nove ma resiste: 0-0 all’Adriatico

PESCARA – Il Toro soffre, chiude addirittura in nove, ma alla fine porta casa un punto dall’Adriatico. Il Pescara fa qualcosa in più dell’avversario ma è sfortunato e impreciso. Mihajlovic alla fine tira un sospiro di sollievo e si conforta con il buon rientro di Belotti e i miglioramenti di Hart. I granata salgono a cinque punti, gli abruzzesi a

PRIMO TEMPO: INIZIO SCIALBO, FINALE IN CRESCENDO – Le emozioni non sono molte nella prima parte del match. Al 28’, però, Hart si oppone sul tiro dal limite di Verre indirizzato all’incrocio. Altro brivido per il Toro al 40’: Biraghi crossa per Memushaj che sbaglia il controllo da buona posizione. Poco dopo si mette in mostra Boyè: l’argentino semina il panico nella difesa pescarese, salta avversari e portiere, poi un rimpallo favorisce Martinez che però spreca. Nel finale di tempo cambia il match: un adrenalinico e ingenuo Acquah fa un brutto intervento su Caprari, secondo giallo e Toro in dieci. C’è ancora tempo per un tiro al volo di Cristante con palla fuori di un soffio.

SECONDO TEMPO: ALTRE EMOZIONI MA IL RISULTATO NON CAMBIA – Nella ripresa Mihajlovic si copre di più, togliendo Aramu per Benassi. La mossa funziona e nei primi quindici minuti i granata sono superiori mentre il Pescara è in difficoltà a salire.  È una fase passeggera comunque, perché poi gli abruzzesi sfiorano di nuovo il vantaggio con Aquilani, vanificato solo dal salvataggio di Zappacosta quasi sulla linea di porta. Ancora decisivo Hart  al 29’, quando blocca il sinistro ravvicinato di Memushaj. Nel finale Oddo fa entrare Mitrita; il rumeno si distingue subito per il dinamismo e un suo scatto provoca il fallo da dietro di Vives, altro rosso e Toro in nove. Il finale è vibrante: palo di Memushaj all’82’, replica del subentrato Belotti un minuto dopo, al 90’ Biraghi spreca di testa da due metri e Zampano nel recupero non tira da buona posizione. Finisce 0-0.

 

Pescara-Torino 0-0

Pescara (4-3-2-1): Bizzarri 7; Biraghi 5.5, Fornasier 6.5 (52′ Zampano 6.5), Campagnaro 6.5, Crescenzi 5.5; Cristante 6 (63′ Manaj 5.5), Aquilani 6.5, Memushaj 6.5; Benali 5.5 (77′ Mitrita 6.5), Verre 6; Caprari 5.5. A disp. Brugman, Bruno, Fiorillo, Muric, Pepe, Pettinari, Vitturini. All.: Oddo.

Torino (4-3-3): Hart 6.5; Zappacosta 6, Bovo 7, Moretti 6, Barreca 6.5; Acquah 4.5, Vives 5.5, Baselli 5 (74′ Obi 6); Boye 6.5 (66′ Belotti 6), Aramu 6 (46′ Benassi 6), Martinez 5.5. A disp. Leandro, Cucchietti, De Silvestri, Falque, Gustafson, Lukic, Padelli, Rossettini, Valdifiori. All.: Mihajlovic.

Arbitro: Banti.

Ammoniti: Fornasier, Biraghi, Caprari (P), Acquah, Martinez, Hart (T).

Espulsi: Vives, Acquah (T).

 

BOVO 7 (MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN) – A parte un paio di distrazioni prende per mano la difesa di una squadra in dieci e poi in nove. Buona parte del merito è sua se il Toro viene via da Pescara con un punto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *