Bene Atalanta e Cagliari, Sampdoria KO, Crotone nel baratro

Nel posticipo delle diciotto, l’Atalanta batte il Crotone per 3-1, in quello delle nove i sardi vincono per 2-1 contro la Sampdoria

CROTONE ATALANTA 1-3 

PESCARA – L’Atalanta esce dalla crisi e batte il Crotone 1-3. La squadra di Gasperini trascinata dal Papu Gomez, autore di un prestazione esemplare, è avanti dopo soli 122 secondi dal fischio iniziale. Petagna infatti, sfrutta uno dei soliti svarioni della retroguardia rossoblu e infila Cordaz sul secondo palo, dopo aver saltato Dussenne. La risposta del Crotone al ventiduesimo con un bel sinistro che sfiora la traversa. Al trentatreesimo l’Atalanta sfiora il raddoppio: Kessiè colpisce il palo, sulla respinta, Ferrari s’immola su Gomez e salva i rossoblu. Al quarantesimo la Dea raddoppia con Kurtic, che sfrutta un erroraccio di Cordaz. Cinque minuti più tardi l’Atalanta cala il tris con una prodezza del Papu Gomez che infila Cordaz con un destro perfetto dalla distanza. All’ottantaseiesimo il Crotone trova il gol della bandiera con Simy, su assist di Falcinelli. Gasperini esce dalla crisi e salva la panchina, mentre per il Crotone, sempre più ultimo, si fa durissima, infatti Nicola e compagni vedono già lo spettro della serie B.

740-ata-laz-petagna

IL MIGLIORE: PETAGNA Andrea: Ottima prova del giovane scuola Milan. Segna subito, ma soprattutto lavora continuamente per la squadra, lottando con i difensori avversari. Già due goal in campionato, per questo ragazzo che può seriamente scalzare Paloschi e diventare titolare.

IL TABELLINO

CROTONE-ATALANTA 1-3 (0-3)

Marcatori: 87′ Simy  (C), 2′ Petagna (A), 40′ Kurtic (A), 45′ Gomez (A)

CROTONE (4-3-3): Cordaz 5.5 ; Ferrari 6, Dussenne 4.5, Ceccherini 5; Sampirisi 5 (58′ Rohden 6), Capezzi 5.5 , Crisetig 5.5 (68′ Simy 6), Martella 5; Trotta 5.5 (46′ Tonev 5), Falcinelli 6 , Palladino 5. All.: Davide Nicola

ATALANTA (3-5-2): Berisha 6; Masiello 6, Toloi 6.5 , Zukanovic 5.5; Konko 6 (83′ Conti), Kessie’ 5, Freuler 6, Kurtic 6.5, Drame 6; Petagna 7 (88′ Pinilla), Gomez 7 (65′ Raimondi) All.: Gian Piero Gasperini.

 

CAGLIARI-SAMPDORIA 2-1 

CAGLIARI – Nel posticipo delle nove il Cagliari batte la Sampdoria per 2-1, giocando un’ottima partita. La squadra di Rastelli parte fortissimo con Sau che colpisce di testa ma manda fuori di poco. Dopo due minuti, tocca a Murru impegnare Viviano con un sinistro, che però viene respinto dal portiere. Al venticinquesimo, la prima occasione blucerchiata con un tiro di Cigarini deviato in angolo da Storari. Nel corner successivo Skirinar spreca un ottima occasione spedendo la palla alta, dopo aver colpito tutto da solo in mezzo all’area. Al trentasettesimo il Cagliari è in vantaggio con Joao Pedro che sfrutta il cross rasoterra di Padoin e insacca, per il vantaggio sardo. Al quarantatreesimo Pisacane è provvidenziale su Praet lasciato colpevolmente libero. Nella ripresa la partita è bloccata fino all’ottantaseiesimo dove Bruno Fernandes, segna su assist di Linetty, ma due minuti più tardi Melchiorri sigla il 2-1 finale sfruttando un’ uscita sconsiderata di Viviano, che buca l’intervento, lasciando così a Melchiorri l’opportunità di segnare sa rete sguarnita. Il Cagliari conquista tre punti preziosissimi, mentre per la Sampdoria è il quarto K.O. di fila.

joao-pedro_-cagliari-sampdoria-passaggio-2016-2017-750x450

IL MIGLIORE: MELCHIORRI Federico: Premiamo lui, perchè segna il goal decisivo, all’esordio in Serie A e dopo aver recuperato da un gravissimo infortunio. Bravo Rastelli a buttarlo nella mischia, ma bravo soprattutto lui a sfruttare l’occasione.

IL TABELLINO:

CAGLIARI-SAMPDORIA 2-1 (1-0)

Marcatori: 37 ‘ Joao Pedro(C), 88′ Melchiorri (C), 86’ Fernandes (S)

CAGLIARI (4-3-1-2): Storari 6 (33′ Rafael 6); Pisacane 6.5, Ceppitelli 6.5 , Bruno Alves 5.5 , Murru 6; Padoin 6.5, Isla 6, Tachtsidis 6; Joao Pedro 6.5 (82′ Barella); Borriello 5.5, Sau 6 (73′ Melchiorri 6.5). All.: Massimo Rastelli

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano 5; Pereira 5.5 (74′ Budimir 6), Skriniar 5.5, Silvestre 6, Regini 6; Praet 6 (80′ Bruno Fernandes 6.5), Cigarini 6, Linetty 6; Alvarez 5; Muriel 5.5  (55′ Schick 5.5), Quagliarella 5. All.: Marco Giampaolo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *