Cade il fortino Dall’Ara: Bologna-Genoa 0-1 tra le polemiche

170342937-3ff00cc9-a590-42b4-846e-562f8671f3a2

BOLOGNA – Per la prima volta in campionato cade il Dall’Ara di Bologna per mano del Genoa di Juric. Mattatore del match ancora una volta Simeone, bravo a sbloccare una partita caratterizzata dalle polemiche e dalle 3 espulsioni, 2 per il Bologna e 1 per il Genoa, comminate dall’arbitro Maresca.

a084bccee8efe51c97edf34750fe766e-u2021820495610og-u170280669655ocd-620x349gazzetta-web_articoloIL GENOE TROVA LA PRIMA VITTORIA IN TRASFERTA – Tante difficoltà nella prima parte del match per gli ospiti, per lunghi minuti schiacciati dai felsinei. La squadra di Juric però si sveglia con il passare dei minuti e metterla sul piano fisico si rivela una mossa vincente: l’intensità e il pressing alto e costante dei genovesi riesce a spezzare le trame del Bologna. Ma la vera svolta del match la porta la superiorità numerica. Nel secondo tempo il Genoa con l’uomo in più cambia completamente atteggiamento, lasciando spazio agli avversari che in più di un’occasione finiscono con lo scoprirsi in difesa. Bravo Simeone a sbloccare il match dopo il palo colpito nel primo tempo, ma il vero uomo partita per i genoani è stato Laxalt, uno degli ex di giornata, autore di numerose sgroppate sulla fascia e, soprattutto, autore dell’assist per Simeone. Il Genoa torna a casa con 3 punti d’oro, conquistati nel fortino felsineo, ma nonostante l’uomo in più gli uomini di Juric hanno faticato a creare occasioni, rischiando per altro di subire il gol. Per il tecnico croato c’è ancora molto da fare.

lapr0899-u2021820495610og-u170280669655yog-620x349gazzetta-web_articoloROSSOBLU MAI DOMI, MA TROPPO AUDACI – I rossoblu non si sono mai tirati indietro, non rinunciando alla propria vocazione offensiva nemmeno in inferiorità numerica. Inferiorità causata da un ingenuo gesto di Gastaldello intercettato dal quarto uomo, un errore che non ti aspetti da parte di un esperto giocatore come lui. Probabilmente i rossoblu avrebbero potuto fare qualcosa in più per portare a casa almeno un punto, ma Donadoni ha preferito puntare alla vittoria: scelta che con il senno di poi non ha pagato. Buona la prestazione di Destro, molto cercato dai compagni, ma oggi poco concreto sotto porta. Nel finale eccessiva l’espulsione Dzemail, che comunque dovrà saltare il prossimo match di campionato dopo la pausa per le nazionali. Il mister del Bologna dovrà dunque rinunciare a due uomini fondamentali contro la Lazio.

TABELLINO E PAGELLE DI BOLOGNA-GENOA 1-0 (0-0 dopo il primo tempo)

Bologna (4-3-3): Da Costa 6,5; Krafth 6, Gastaldello 4, Maietta 5,5, Masina 6; Dzemaili 6, Nagy 6,5 (46′ Oikonomou 6,5), Taider 5,5; Verdi 6 (79′ Di Francesco sv), Destro 6,5, Krejci 6 (63′ Rizzo 4,5). A disp.: Sarr, Ravaglia, Torosidis, Ferrari, Helander, Donsah, Pulgar, Mounier, Floccari.
All.
: Donadoni 5,5

Genoa (3-4-1-2): Perin 5,5; Izzo 5,5, Burdisso 6, Gentiletti 5; Lazovic 6,5, Rincon 5,5 (60′ Ntcham 6), Veloso 6, Laxalt 7; Rigoni 6,5, Simeone 7, Gakpé 6 (72′ Ninkovic 5,5). A disp.: Lamanna, Fiamozzi, Munoz, Brivio, Orban, Cofie, Zima, Asencio.
All.: Juric 5,5

Marcatori: 31′ st Simeone;
Ammoniti: 18′ pt Veloso, 18′ pt Gentiletti, 25′ pt Rincon, 43′ pt Simeone
Espulsi: 43′ pt Gastaldello, 41′ st Gentiletti, 42′ st Dzemaili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.