Il Toro sbanca Palermo in rimonta e sogna: 1-4 al “Barbera”

Esultanza dei giocatori del TOrino (Immagine Toronews.net)
Esultanza dei giocatori del Torino (Immagine Toronews.net)

PALERMO – Al “Renzo Barbera”, il Toro di Mihajlovic rovina la festa per le mille partite in Serie A del Palermo_ passati in svantaggio, i granata trovano il carattere e la lucidità per una splendida rimonta, grazie soprattutto a un ispiratissimo Liajic. I granata salgono così a 14 punti e sono addirittura in zona Champions; i rosanero restano terzultimi a quota 6.

PRIMO TEMPO: PASSA IL PALERMO… –  Il Toro si mostra subito determinato; la prima azione è sua con un corner guadagnato dopo sessanta secondi grazie a Belotti e Iago Falque. Il Palermo soffre qualche minuto ma alla prima azione trova il gol: bel lavoro di Diamanti, assist al bacio per  Chochev che sfugge a Benassi e trafigge Hart di testa. I granata accusano il colpo ed il Palermo va più volte vicino al raddoppio; Barreca però fa buona guardia, chiudendo prima su Rispoli e poi su   Alesaami.

…POI ESPLODE LJAJIC –  Dopo un quarto d’ora di sofferenza, il Toro riordina le idee e ritrova il il suo giocatore più dotato: Adem Liajic. Il serbo, appena rientrato dall’infortunio, trova il pari al 25’: dopo un gol annullato a Iago Falque tre minuti prima, lo stesso spagnolo fornisce un assist al numero 10, che stoppa e scocca un destro sotto l’incrocio. Il match si riequilibra in tutti i sensi: Toro rinfrancato, Palermo per nulla avvilito e infatti al 30’ sfiora il 2-1 con Alesaami (bella l’uscita di Hart). Al 40′ però Ljajic firma il secondo capolavoro: cross di Zappacosta, stop del serbo e tiro a giro che fulmina Posavec. C’è ancora tempo per il tris, questa volta con il capitnao Benassi servito da Baselli.

SECONDO TEMPO: BASELLI PER L’1-4… –  La grande rimonta galvanizza i granata che scendono in campo carichi anche nella ripresa. Pochi minuti ed arriva il poker: movimento di Iago Falque sul fondo, cross lungo e sbuca Baselli che insacca (inutile la respinta di Pasovec; la palla era già dentro). A questo punto sembra davvero finita e partono i cambi: Mihajlovic tira fuori Obi per Baselli e l’eroe di giornata Ljajic per Boyé, che va vicino alla cinquina ma Posavec si oppone.

…E REAZIONE FINALE DEI ROSANERO – Nel finale i ragazzi di De Zerbi hanno uno scatto di orgoglio e cercano almeno il secondo gol. Ci prova Nestorowski al 19′ ma la palla del 2-4 va fuori di un soffio. Ci prova anche Chocev ma la traversa gli nega la doppietta. Tentativo finale anche di Rispoli ma Castana è bravo a chiuderlo. Finisce 1-4, con il Toro che continua a giocare bene e adesso sogna, mentre il Palermo resta invischiato nella zona calda.

 

PALERMO-TORINO 1-4

Marcatori: Chochev (P) al 5′, Ljajic (T) al 25′ e al 40′, Benassi (T) al 46′ p.t.; Baselli (T) al 5′ s.t.

PALERMO (3-4-2-1): Posavec 6; Vitiello 5 (dal 31′ s.t. Cionek n.g.), Gonzalez 5.5, Andelkovic 5; Rispoli 6, B. Henrique 5.5, Chochev 6, Aleesami 5.5; Diamanti 6, Bentivegna n.g. (dal 15′ p.t. Hiljemark 5.5; dal 1′ s.t. Quaison 6); Nestorovski 5. A disposizione: Fulignati, Rajkovic, Goldaniga, Embalo, Sallai, Balogh, Bouy, Jajalo, Morganella. Allenatore: De Zerbi.

TORINO (4-3-3): Hart 6; Zappacosta 6, Rossettini 6.5, Castan 7, Barreca 6.5; Benassi 7, Valdifiori 6 (dal 39′ s.t. Lukic n.g.), Baselli 6.5 (dal 21′ s.t. Obi 6); Iago Falque 6.5, Belotti 6.5, Ljajic 7.5 (dal 9′ s.t. Boyé 6). A disposizione: Padelli, Cucchietti, Bovo, Acquah, M. Lopez, Gustafson, Martinez, Moretti, Ajeti. Allenatore: Mihajlovic.

ARBITRO: Michael Fabbri (Ravenna).

 

LJAJIC 7.5 (MIGLIORE IN CAMPO SPORTMAIN) – Il serbo sembra proprio nella stagione giusta; tecnica e carattere danno il meglio, e l’infortunio di un mese è già acqua passata. Arrivano anche due gol, uno più bello dell’altro, nel momento più difficile per i granata. Che altro chiedergli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *