Samsung Gear Volley Cup, terza giornata: Bergamo e Scandicci si aggiudicano i big match, primo sorriso di Firenze

Vanno alle padrone di casa i due big match della terza giornata della Samsung Gear Volley Cup. Scandicci si riscatta subito tra le mura amiche e vince in rimonta contro Modena, Bergamo supera Novara in quattro set e resta da sola al comando. Soffre fino al tie-break Casalmaggiore (ritornata in campo dopo il secondo posto al Mondiale per Club) in trasferta a Bolzano. Prima affermazione per Firenze vittoriosa al quinto contro il Club Italia, mentre vincono agevolmente Conegliano a Monza e Busto Arsizio in casa contro Montichiari, unica squadra ancora al palo.

3-foppapedretti-bergamo
La Foppadretti Bergamo festeggia la terza vittoria ed il primato solitario

ANTICIPO – Nell’anticipo del sabato la Savino del Bene Scandicci ha inflitto la prima sconfitta stagionale alla Liu Jo Nordmeccanica Modena. Grande prova di forza per le padrone di casa che dopo aver condotto il primo set fino a quota 16 si sono viste superare ai vantaggi nel primo parziale e dominare fino al 14-19 del secondo set dalle modenesi ma da questo momento la partita ha cambiato volto e le toscane sono riuscite a ribaltare il set e condurre agevolmente i restanti due, imponendosi grazie ad un attacco più incisivo (43% a 34%) e ad un muro invalicabile (14 a 8). Con i suoi 20 punti Meijners è risultata la migliore del match, bene anche la solita Adenizia con 17 punti (ben 10 a muro!) e decisivo l’ingresso di Zago dalla panchina con 13 sigilli, alla Liu Jo non sono bastati i 15 di Brakocevic, i 13 di Belien e l’ottima prova in ricezione e difesa di Leonardi.

PRIMATO – Resta da sola in testa al campionato la Foppapedretti Bergamo capace di superare in quattro set la pari punti Igor Gorgonzola Novara. Ad un primo set dominato dalle padrone di casa ne sono seguiti tre equilibrati e giocati alla pari dove la differenza l’hanno fatto il muro (11 a 5) e la percentuale in attacco (48% a 42%). Bergamo si è imposta grazie all’ottima prova di Skowronska migliore marcatrice del match con 20 punti ben coadiuvata da Popovic (86% in attacco) e da Sylla entrambe a quota 18. Alle ospiti non sono bastati i 16 di Bonifacio (72% offensivo) e Barun ed i 13 di Piccinini, ottima in ricezione come Sansonna, entrambe sopra il 74% di perfette.

RITORNO – Fa il suo ritorno in campionato la Pomì Casalmaggiore con la seconda vittoria al tie-break della stagione (dopo quella all’esordio sempre in trasferta contro il Club Italia). Le campionesse d’Europa espugnano, rimontando da 2-0, l’ostico campo della Sudtirol Bolzano. Le alto atesine sfruttano un’ottima partenza coadiuvate da una Pomì che deve riprendere il ritmo con il campionato, ma alla distanza escono i reali valori delle due formazioni e si concretizza la rimonta. Bolzano ha lottato grazie ai 17 di Popovic ed i 15 di Bauer, mentre per le ospiti si è confermata in palla Fabris con 24 e nel finale sono cresciute Tirozzi con 15 e Stevanovic con 14.

Vince con un secco 3-0 l’Imoco Conegliano sul campo della neopromossa Saugella Team Monza. Vinto il primo set ai vantaggi la partita non ha più avuto storia. Tra le padrone di casa positiva prova di Segura con 13 punti, tra le ospiti bene Bricio, alla prima uscita da titolare, mvp con 14 punti.

EGONU PAOLA CLUB ITALIA CRAI - IL BISONTE FIRENZE CAMPIONATO VOLLEY SERIE A1-F 2016-2017 BUSTO ARSIZIO (VA) 30-10-2016 FOTO FILIPPO RUBIN / LVF
Paola Egonu in attacco, con 46 punti raggiunge la miglior prestazione individuale di sempre come punti realizzati in una gara.

VOLLEY DAY – E’ andato in scena a Busto Arsizio il primo Volley Day della stagione. Club Italia e Unet Yamamay Busto Arsizio si sono esibite contro Il Bisonte Firenze e la Metalleghe Montichiari a distanza di poche ore nello stesso palazzetto regalando al pubblico presente più di quattro ore di grande pallavolo. Nel primo match, disputatosi dalle ore 15.00 le giovani azzurre di Lucchi e le toscane di Bracci hanno dato vita ad una sfida giocata punto a punto dove ancora una volta si è messa in mostra una Paola Egonu spaziale, capace di mettere a terra addirittura 46 punti (il giovane opposto azzurro raggiunge così Mariana Conde come maggior numero di punti in una singola gara ma è la prima a riuscirci in serie A1), dall’altra parte spiccano i 31 di Indre Sorokaite. Ed in un tie-break infuocato la maggior esperienza delle ospiti è risultata decisiva per conquistare il primo successo.

Dalle ore 18.15 sono scese in campo le altre due compagini che hanno battagliano per due set, entrambi ad appannaggio di Busto Arsizio che poi ha chiuso in scioltezza il terzo. Decisiva per il successo l’ottima prova di Diouf a quota 24 e la precisione di Martinez 14 con il 60% offensivo, tra le ospiti spicca ancora la serba Malagurski a quota 16.

Risultati 3^ giornata:

Saugella Team Monza – Imoco Volley Conegliano 0-3 (24-26 16-25 16-25)

Sudtirol Bolzano – Pomì Casalmaggiore 2-3 (25-21 25-23 16-25 17-25 10-15)

Savino del Bene Scandicci – Liu Jo Nordmeccanica Modena 3-1 (24-26 25-22 25-14 25-17)

Foppapedretti Bergamo – Igor Gorgonzola Novara 3-1 (25-17 25-23 23-25 25-22)

Unet Yamamay Busto Arsizio – Metalleghe Montichiari 3-0 (26-24 26-24 25-17)

Club Italia – Il Bisonte Firenze 2-3 (21-25 26-24 23-25 25-20 18-20)

Classifica: Bergamo 9, Novara 6, Modena 6, Conegliano 6, Busto Arsizio 6, Scandicci 5, Casalmaggiore 4*, Monza 3*, Firenze 3, Club Italia 2, Bolzano 1, Montichiari 0.

* = una partita in meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *