Samsung Gear Volley Cup, quinta giornata: Casalmaggiore conserva il primato, vincono Busto e Scandicci, Novara ancora ko

Le campionesse d’Europa di Casalmaggiore superano le campionesse d’Italia di Conegliano nel big match della quinta e grazie al passo falso casalingo di Bergamo contro Busto Arsizio conquistano il primo posto. In fondo alla classifica primi successi di Montichiari che sorprende Modena a domicilio e per Bolzano che strapazza il Club Italia; terzo ko consecutivo di Novara che subisce la rimonta di una combattiva Firenze, mentre continua nella serie positiva Scandicci, da oggi al terzo posto, grazie alla vittoria contro Monza.

FABRIS SAMANTA IGOR GORGONZOLA NOVARA - POMI CASALMAGGIORE CAMPIONATO VOLLEY SERIE A1-F 2016-2017 NOVARA 05-11-2016 FOTO FILIPPO RUBIN / LVF
Con i suoi 30 punti Samantha Fabris trascina Casalmaggiore al primato solitario.

CINQUINA – Conserva la leadership del campionato la Pomì Casalmaggiore che si aggiudica il big match contro l’Imoco Conegliano per 3-1. Le casalesi restano così l’unica squadra imbattuta dopo le prime cinque giornate. Partita molto equilibrata in avvio dove alle bordate di Fabris rispondono Bricio Ortolani. L’equilibrio si spezza sul 16-15 quando sale in cattedra Gibbemayer che mette a segno tre muri consecutivi e indirizza il set per le rosa, chiude l’ace di Fabris per il 25-20. Anche il secondo set è all’insegna del punto a punto ed è Stevanovic con uno slash ed un muro a spezzare l’equilibrio sul 17-13, Conegliano si riporta sotto ma il mani out di Tirozzi tiene la Pomì avanti sul 22-20. Danesi impatta a muro, ci pensano quindi il capitano e Lloyd a regalare due set point alle rosa. Skorupa a muro annulla il primo ma subito dopo chiude Stevanovic in fast per il 25-23. Il terzo set è senza storia e lo dominano le ospiti subito avanti 0-4 con due ace di Bricio, incrementano il divario l’ex Ortolani con 5 punti nel set e l’ingresso di Tomsia che tengono a debita distanza le padrone di casa per il 17-25. Il quarto set è al cardiopalma, Stevanovic entra in partita con tre punti consecutivi per il 4-2, per Conegliano si scalda Tomsia Danesi è efficace in primo tempo, il divario aumenta per le ospiti fino al 9-14. A questo punto torna a picchiare Fabris che riavvicina le sue con due ace sul 14-16, il muro di Bosetti su De Kruijf e l’errore dell’olandese portano il punteggio sul 18-18. Comincia un’incessante punto a punto a testimonianza del grande livello di gioco espresso da entrambe le formazioni. Le ospiti si procurano un set point con l’ace di BricioFabris pareggia, un errore per parte ed è un muro di Bosetti a regalare il primo match point. Al quarto tentativo la chiude Gibbemayer per 30-28 e comincia la festa del Pala Radi. Mvp indiscussa del match è Fabris con 30 sigilli, bene Gibbemayer con 15, per le ospiti non bastano i 16 di Bricio ed i 13 di Ortolani.

DOPPIO ANTICIPO – Arriva a sorpresa la prima vittoria in campionato della Metalleghe Montichiari che dopo quattro sconfitte consecutive espugna in tre set il campo della Liu Jo Nordmeccanica Modena. Probabilmente concentrate sul doppio impegno contro Cannes, che le attende la prossima settimana per accedere ai gironi della Champions League, le bianconere di Micelli subiscono l’invalicabile muro ospite (17 punti a 5 nel fondamentale) e non riescono a rimontare nessuno dei tre set che le ha viste sempre in svantaggio. La migliore delle emiliane è Brakocevic (partita dalla panchina) con 18 conclusioni vincenti, bene anche Ozsoy, con 16 punti alla miglior gara della stagione. Per Montichiari ottima prova di squadra dove spiccano le due serbe Malagurski con 16 sigilli e Nikolic con 13.

BUSTO ARSIZIO ESULTA FOPPAPEDRETTI BERGAMO - UNET YAMAMAY BUSTO ARSIZIO CAMPIONATO ITALIANO VOLLEY SERIE A1-F 2016-2017 BERGAMO 12-11-2016 FOTO FILIPPO RUBIN / LVF
Busto Arsizio festeggia per il secondo posto solitario

Vittoria esterna nel big match per la Unet Yamamay Busto Arsizio che espugna il campo della Foppapedretti Bergamo al primo ko stagionale. Le padrone di casa partono meglio e si aggiudicano il primo parziale, dal secondo però le bustocche sono più incisive al servizio e grazie al muro (ben 22 a segno, solo 8 per le padrone di casa) creano distacchi importanti per andare in vantaggio sull’1-2. Nel quarto Bergamo torna in partita e ritrova il vantaggio, ma sul 20-19 va al servizio Berti che manda in tilt la ricezione di casa incapace di costruire azioni proficue e con due ace consecutivi chiude di fatto la sfida. Per Bergamo non sono sufficienti i 21 punti di Skowronska (la polacca ha attaccato ben 64 palloni) ed i 13 di Sylla; per Busto 22 di Diouf mvp del match e 16 di cui 9 a muro di Stufi.

SORPRESA – Subisce la terza sconfitta consecutiva, stavolta a sorpresa, l’Igor Novara che va ko tra le mura amiche al quinto set contro Il Bisonte Firenze. Tra le padrone di casa bene Barun con 26, dall’altra parte rispondono Sorokaite con 26 ed Enright con 22.

CONFERMA – Continua a vincere la Savino del Bene Scandicci che cede un set ma regola la Saugella Monza al quarto. Finalmente in luce Havlikova con 17 punti ben coadiuvata dalla solita Meijners con 16, tra le ospiti ci prova Segura con 17 ma non è sufficiente.

PRIMA – Arriva il primo successo anche per il Sudtirol Bolzano in tre set contro le giovani azzurre del Club Italia. Per le Alto adigine 13 punti di Bartsch mentre alle ospiti non basta il ritorno di Egonu con 21.

Risultati 5^ giornata:

Liu Jo Nordmeccanica Modena – Metalleghe Montichiari 0-3 (23-25 24-26 21-25)

Foppapedretti Bergamo – Unet Yamamay Busto Arsizio 1-3 (25-21 19-25 18-25 20-25)

Pomì Casalmaggiore – Imoco Volley Conegliano 3-1 (25-20 25-23 17-25 30-28)

Igor Gorgonzola Novara – Il Bisonte Firenze 2-3 (21-25 26-24 25-14 20-25 10-15)

Savino del Bene Scandicci – Saugella Team Monza 3-1 (25-17 19-25 25-15 29-27)

Sudtirol Bolzano – Club Italia 3-0 (25-17 25-14 25-19)

Classifica: Casalmaggiore 13, Busto Arsizio 12, Scandicci 11, Bergamo 9*, Conegliano 9, Novara 7, Modena 6*, Monza 6, Firenze 5, Bolzano 4, Montichiari 3, Club Italia 2.

* = una partita in meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *