Il Bologna torna a vincere al ‘Dall’Ara’, Palermo più nero che rosa (3-1)

BOLOGNA – Torna Destro e il Bologna torna a vincere, battendo in rimonta il Palermo fra le mura amiche del Dall’Ara. Convincente prova dei rossoblu, bravi a rimettere in carreggiata il match dopo il vantaggio iniziale dei rosanero. Per i siciliani ennesima partita da dimenticare e ora De Zerbi rischia.

lapr0556-231-ke3c-u170930014291xwe-620x349gazzetta-web_articolo

DESTRO FONDAMENTALE, GASTA ANCORA UN ERRORE – Il ritorno in campo di Destro coincide con il ritorno alla vittoria dei rossoblu e ciò dimostra una volta di più quanto sia fondamentale il numero 10 per i felsinei. Con l’attaccante in campo il Bologna ha fatto 13 dei suoi 16 punti. Un capitolo a parte lo merita invece il capitano Gastaldello, che anche oggi ha concesso davvero troppo agli avversari, regalando un gol ad un Palermo mai davvero pericoloso al di fuori dell’episodio incriminato. L’ex Samp continua a incappare in troppi errori grossolani che non sono ammissibili da parte di un giocatore della sua esperienza. Donadoni deve ora decidere se continuare a dargli fiducia o concedere spazio a uno tra Helander o Oikonomou, lasciando a Maietta le chiavi della difesa. Buona prova per tutti gli altri uomini in campo, in particolare per Viviani, autore di un assist e un gol.

IL PALERMO CHE NON C’È – Nestorovski continua a segnare, ma il Palermo continua a subire più gol di quelli che segna e la classifica continua ad essere pessima. Una vittoria contro i rossoblu avrebbe decisamente riaperto il discorso retrocessione, che al momento vede Pescara, Crotone e proprio Palermo un gradino sotto tutte le altre squadre del campionato. Finora Zamparini ha concesso tempo a De Zerbi, ma per cercare di risollevarsi dal “fondo del barile” potremo presto assistere ad un avvicendamento sulla panchina rosanero.

TABALLINO E PAGELLE DI BOLONGA PALERMO 3-1 (1-1 dopo primo tempo)
Bologna (4-3-3): 
Da Costa 6,5; Torosidis 5,5, Maietta 6,5, Gastaldello 4,5, Masina 6; Viviani 7 (72′ Taider sv), Nagy (82′ Pulgar sv), Dzemaili 6,5; Rizzo 6,5 (88′ Okwonkwo sv), Destro 7, Krejci 5,5. A disposizione: Gomis,  Sarr, Oikonomou, Krafth, M’Baye, Donsah, Sadiq, Ferrari, Floccari.
All.: Roberto Donadoni 6,5.

Palermo (4-3-3): Posavec 6; Rispoli 5,5, Cionek 4,5, Andelkovic 5,5, Aleesami 5; Hiljemark 5,5, Gazzi 6 (dal 31′ s.t. Goldaniga sv), B. Henrique 6; Diamanti 5 (70′ Quaison sv), Nestorovski 6,5, Sallai 5,5 (65′ Lo Faso 6). A disposizione: Marson, Fulignati, Vitiello, Goldaniga, Gonzalez, Chochev, Bouy, Jajalo, Morganella, Pezzella.
All.: Roberto De Zerbi 5.

ARBITRO: Carmine Russo (Nola).

MARCATORI: Nestorovski (P), Destro, Dzemaili, Viviani (B)

AMMONITI: Cionek (P), Gastaldello (B)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *